13 cose squisitamente estreme sul pianeta Terra

0
8

Per celebrare la Giornata della Terra: un'ode al nostro fantastico globo.

Consentitemi di tirare fuori un cliché e di dire che qui a TreeHugger ogni giorno è la Giornata della Terra. Suggerimenti su come diventare verdi e la progettazione sostenibile e abbracciare gli alberi in generale sono affari come al solito; il nostro modus operandi 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ma chi saremmo per lasciare che un giorno così importante come il 22 aprile passasse senza clamore? Quindi, con questo in mente, ecco alcuni elogi per il pianeta, gloria per il globo, un cinque a tutto tondo che evidenzia alcune caratteristiche casualmente straordinarie di questo mondo selvaggio che siamo così fortunati a chiamare casa.

1. La Terra ospita laghi mortali ed esplosivi

Perché la fantascienza e i film dell'orrore dovrebbero divertirsi? Anche la Terra è piuttosto drammatica. Abbiamo persino laghi che esplodono. In Camerun e al confine tra Ruanda e Repubblica Democratica del Congo ci sono tre laghi vulcanici – Nyos, Monoun e Kivu – che si trovano sopra la terra vulcanica. Il magma sottostante rilascia anidride carbonica nei laghi e il gas può fuoriuscire per formare un'eruzione limnica, potenzialmente uccidendo tutto ciò che si trova nelle vicinanze. Intorno al lago Kivu, i geologi hanno trovato prove di massicce estinzioni biologiche circa ogni mille anni.

2. E fiumi bollenti

Cattura dello schermo.
Peter Koutsogeorgas / Vimeo

Peter Koutsogeorgas / Vimeo / Cattura dello schermo Nascosto nel profondo della foresta pluviale peruviana e supervisionato da un potente sciamano, il sacro sito di guarigione di Mayantuyacu ospita un fiume lungo 4 miglia che è largo 82 piedi e profondo 20 piedi. E vanta temperature dell'acqua che vanno da 120F gradi a 196F gradi; in alcune parti bolle effettivamente! Gli animali che cadono vengono uccisi rapidamente. E mentre ci sono sorgenti calde in Amazzonia, non c'è niente come questo fiume che è noto alla gente del posto come Shanay-timpishka.

3. Il pianeta è coperto di polvere di stelle

Ogni anno, 40.000 tonnellate di polvere cosmica cadono sul nostro pianeta. Non è qualcosa che notiamo, ma alla fine tutta quella polvere, che è composta da ossigeno, carbonio, ferro, nichel e tutti gli altri elementi, si insinua nei nostri corpi. Siamo polvere di stelle.

4. Non puoi mantenere fermo un buon pianeta

Anche se potremmo sentirci come se fossimo fermi, ovviamente non lo siamo. In realtà stiamo girando selvaggiamente e volando nello spazio! È una meraviglia che la vita sia così calma. A seconda di dove ti trovi, potresti girare a oltre 1.000 miglia all'ora (anche se quelli ai poli nord o sud sarebbero fermi). Nel frattempo, ci muoviamo intorno al sole a una velocissima velocità di 67.000 miglia all'ora. Whoosh.

5. Ha dei punti veramente freddi

Stiamo parlando davvero, davvero freddamente. A poche centinaia di miglia dal Circolo Polare Artico si trova la città di Oymyakon, in Russia, che nel 1933 si guadagnò il titolo di luogo più freddo della Terra quando la temperatura scese a -90F. Fa così freddo qui che le persone non spengono le loro auto e devono riscaldare il terreno con un falò per giorni prima per seppellire i loro morti. Durante l'inverno, la temperatura media è di -58F. Chi ha bisogno del mascara quando hai le ciglia di cristallo?

6. E altri che sono caldi come l'Ade

Dall'altro lato del mercurio, la Death Valley ospita le temperature più calde registrate: la più calda del pianeta è stata 134F il 10 luglio 1913. Non è stata una buona settimana nel deserto; le temperature hanno raggiunto 129F o superiore per cinque giorni consecutivi. Più recentemente, l'estate del 2001 ha visto 100F per 154 giorni consecutivi, mentre l'estate del 1996 è stata concessa con 105 giorni oltre 110F e 40 giorni quando il mercurio ha raggiunto 120F.

7. Gli alti sono davvero alti

A 29,028 piedi sul livello del mare, il Monte Everest è il luogo più alto della Terra se misurato dal livello del mare. Ma se si misura l'altezza in base alla distanza dal centro del pianeta, il monte Chimaborazo nelle Ande in Ecuador prende il premio. Sebbene Chimaborazo sia circa 10.000 piedi più corto (rispetto al livello del mare) dell'Everest, questa montagna è di circa 1,5 miglia più lontano nello spazio a causa del rigonfiamento equatoriale.

8. E il basso è profondo

Il punto più basso della Terra è la Fossa delle Marianne nell'Oceano Pacifico occidentale. Raggiunge circa 36.200 piedi (quasi 7 miglia) sotto il livello del mare.

9. Il pianeta ha rocce che si muovono da sole

tahoenathan / CC BY 3.0

In un tratto remoto della Valle della Morte, un fondale del lago noto come Racetrack Play ospita uno dei misteri più avvincenti del mondo naturale: le rocce che solcano il letto del lago, sospinte da nulla che chiunque possa vedere. È un puzzle che ha da tempo sconcertato scienziati e che raramente è mai stato visto in azione, tranne che per le lunghe tracce serpeggianti lasciate sulla superficie del fango. Una teoria sostiene che lo scooting sia causato da una succinta combinazione di pioggia, vento, ghiaccio e sole che suonano tutti durante il concerto.

10. E dune che cantano

Circa 30 luoghi in tutto il pianeta hanno dune di sabbia che cantano e gracidano, creando musica a basso ronzio che atterra da qualche parte tra il canto dei monaci e uno sciame di api. Dal deserto del Gobi e la Valle della Morte al deserto del Sahara e del Cile, la fonte dei suoni è rimasta a lungo un mistero, sebbene ci siano una serie di teorie che spiegano i fenomeni sonori, rimane un argomento molto dibattuto.

11. C'è un punto debole per i fulmini

CC BY 3.0.
L'ingegnere chimico

Thechemicalengineer / CC BY 3.0

Ogni notte nel Venezuela nordoccidentale, dove il fiume Catatumbo incontra il lago Maracaibo, si verifica un temporale. E non solo uno spettacolo di passaggio, ma una tempesta che può durare fino a 10 ore e con una media di 28 fulmini al minuto. Conosciuto come Relámpago del Catatumbo (il Catatumbo Lightning) può colpire fino a 3.600 fulmini in un'ora. Ogni notte!

12. Il mondo sottostante è una cosa gigantesca e misteriosa

Pensiamo di essere così stravaganti con le nostre vite terrestri, ma dovresti vedere cosa sta succedendo nelle barriere coralline. È lì in cui esiste la maggior parte delle specie per unità di superficie di qualsiasi ecosistema del pianeta, anche più delle foreste pluviali. E mentre le barriere coralline sono composte da piccoli singoli polipi corallini, insieme formano le più grandi strutture viventi sulla Terra, anche visibili dallo spazio.

13. E non ne conosciamo la metà

Mentre gli oceani coprono circa il 70% del pianeta, ne abbiamo esplorato solo il 5%. Allo stesso modo, gli scienziati stimano che ci siano ovunque tra 5 milioni e 100 milioni di specie sulla Terra, ma … ne abbiamo identificati solo circa 2 milioni. Pensiamo di sapere tutto, ma c'è così tanto da scoprire. Che mondo meraviglioso!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui