188 gruppi ambientalisti chiedono ai governi di vietare gli imballaggi monouso

0
5

Un gran numero di gruppi ambientalisti vuole che i governi prendano posizione contro gli imballaggi monouso. In un documento congiunto intitolato "From Single Use to Systems Change", i 188 gruppi firmatari delineano i numerosi problemi con l'imballaggio come viene utilizzato oggi e come sta avendo un impatto enorme su terra, fauna selvatica, oceani, salute umana e comunità vulnerabili. La pubblicazione del documento è stata programmata in concomitanza con la riunione dell'Assemblea delle Nazioni Unite per l'ambiente alla fine di febbraio, dove sono rappresentati tutti i 193 Stati membri.

"I prodotti monouso, dagli imballaggi ai contenitori per alimenti, ai bicchieri e alle posate usa e getta, contribuiscono in modo determinante ai due miliardi di tonnellate di rifiuti che gli esseri umani producono ogni anno. Si prevede che tale numero aumenterà del 70% entro il 2050", afferma un comunicato stampa. . Ciò include tutti i tipi di imballaggi, dalla plastica che è diventata così famosa negli ultimi anni, alla carta che è spesso vista come una soluzione ecologica.

Come spiegato da Scot Quaranda, direttore delle comunicazioni per Dogwood Alliance, un gruppo che si schiera contro il disboscamento industriale, in particolare nelle foreste del sud degli Stati Uniti, "La carta contro la plastica è sempre stata una falsa scelta. Dal punto di vista della carta significa più foreste disboscate, distruzione della nostra migliore difesa contro il cambiamento climatico e più inquinamento per le comunità in prima linea dove sono situate le cartiere".

Non sono necessari nuovi materiali di imballaggio innovativi quanto una trasformazione completa nel modo in cui pensiamo e affrontiamo il design del packaging. Il gruppo riconosce che gli individui svolgono un ruolo nel "votare con i loro dollari" e nel sostenere progetti migliori rispetto a quelli peggiori, ma non dovrebbe dipendere da loro. Dovrebbe essere responsabilità dei produttori e dei loro designer trovare un packaging migliore, attraverso incentivi o mandati governativi. E qualunque cosa siano, il gruppo vuole che i governi mettano fine agli usa e getta. Loro scrivono:

"Chiediamo quindi la fine del monouso, i beni usa e getta e chiediamo un cambiamento trasformativo nei nostri sistemi di produzione, consumo e fine uso per consentire un'economia veramente circolare. Ciò richiederà impegni e un'efficace collaborazione da parte di governo, imprese, istituzioni finanziarie e investitori, il settore non profit e la società civile".

Il gruppo ha creato un'eccellente risorsa chiamata SolvingPackaging.org per chiunque (compresi gli imprenditori) voglia saperne di più sui problemi con gli imballaggi convenzionali. È una sorta di infografica interattiva, con una sezione utile su come evitare false soluzioni. La gente spesso chiede: "Non possiamo semplicemente…?" e proporre idee che non sono praticabili. Questo documento spiega perché non funzioneranno.

Ad esempio, rendere compostabili tutti gli imballaggi è impossibile perché gli impianti di compostaggio industriale sono inaccessibili alla maggior parte delle persone. la carta non può essere riciclata all'infinito; richiede ancora input vergini.

Allora, qual è la soluzione?

Non è semplice o diretto, ma il documento congiunto presenta un elenco di ciò che è noto per funzionare.

Abbandonare del tutto gli imballaggi è ottimale. "Le aziende stanno andando nude o senza imballaggi, persino progettando i loro prodotti e i loro negozi in modo che non abbiano bisogno di imballaggi". Pensa a barrette di bellezza non confezionate e prodotti per la cura della pelle o per la pulizia solidi e prodotti sfusi al supermercato.

I riutilizzabili sono la migliore opzione successiva. Sempre più aziende stanno adottando queste soluzioni, sia permettendo ai clienti di portare i propri contenitori o offrendo i propri per il riutilizzo e la ricarica.

Anche l'innalzamento degli standard personali per il confezionamento aiuta. Ciò significa sapere cosa cercare e cosa evitare. Ad esempio, "Assicurati che sia della dimensione giusta per il prodotto. Scegli materiali atossici e di provenienza sostenibile. Includi un'alta percentuale di contenuto riciclato. Rendi più facile per i consumatori e le aziende il riciclaggio dopo l'uso".

Speriamo che i governi prestino attenzione e considerino seriamente di prendere posizione contro gli imballaggi monouso. Il tempo per renderlo obsoleto è atteso da tempo.