9 degli alberi più sorprendenti del mondo

0
45

Gli alberi fanno da cornice alla vita, fornendo ombra, ossigeno, cibo, case, calore e, naturalmente, materiali da costruzione. Gli alberi sono universali, ospitano le nostre altalene e le case sugli alberi; trascurano i nostri primi baci e le nostre proposte di matrimonio. Ci sono circa 100.000 specie diverse di alberi che comprendono un quarto di tutte le specie di piante viventi in tutto il mondo.

Sparsi tra i miliardi di alberi in tutto il mondo ce ne sono alcuni speciali, particolarmente degni di attenzione. Ecco sette degli alberi più sorprendenti del mondo.

Sequoia gigante: il generale Sherman

Foto: Bryan Siders / flickr

Il generale Sherman fa la lista per essere … enorme! Questa sequoia si trova nel Sequoia National Park in California e si ritiene abbia un'età compresa tra 2.300 e 2.700 anni. Si erge a circa 275 piedi dal suolo, è il più grande albero non clonale del mondo in volume ed è più di 100 piedi intorno alla base.

Pioppo tremante: Pando

Foto: Ken Lund / flickr

Pando, o il gigante tremante, è una straordinaria colonia massiccia di un unico tremante pioppo che si estende su più di 100 acri nello Utah. Ogni albero nell'area germoglia da un singolo organismo e condivide un gigantesco apparato radicale sotterraneo. Si stima che Pando pesi collettivamente 6.615 tonnellate, rendendolo l'organismo vivente più pesante del pianeta.

Cipresso di Montezuma: The Tule Tree

Foto: Eduardo Robles Pacheco / flickr

L'albero di Tule, o El Árbol del Tule, è un cipresso di Montezuma sul terreno di una chiesa a Santa María del Tule, nello stato messicano di Oaxaca. Misura più di 119 piedi intorno ma è alto solo 116 piedi (per metterlo in prospettiva, il generale Sherman è alto 275 piedi e 102 piedi intorno). Si ritiene che l'albero abbia circa 2.000 anni. La leggenda locale sostiene che l'albero sia stato piantato 1.400 anni fa da un sacerdote del dio della tempesta azteco. Secondo National Geographic, è l'ispirazione per un festival annuale a Oaxaca celebrato il secondo lunedì di ottobre.

Meranti gialli: 'Minecraft Tree'

Foto: Stephanie Law

L'albero tropicale più alto del mondo conosciuto – l'altezza di 20 autobus a due piani londinesi o 65 persone in piedi l'uno sulle spalle dell'altro – è stato scoperto di recente in una foresta pluviale in Malesia. Alto quasi 294 piedi, l'albero giallo dei Meranti è una specie che può essere coltivata nel gioco per computer Minecraft. L'unico modo per misurare l'altezza esatta di un albero così alto è scalarlo. L'esperto di alberi Unding Jami ha avuto problemi quando ha raggiunto la cima, secondo l'Università di Cambridge, che ha guidato la spedizione. Jami ha confermato la sua misurazione, poi ha scritto: "Non ho tempo per scattare foto usando una buona macchina fotografica perché c'è un'aquila intorno che continua a provare ad attaccarmi e anche molte api che volano in giro".

Lampadario Albero

Foto: Jled12 / Wikimedia Commons

Il Chandelier Tree, noto anche come albero drive-thru, è una sequoia gigante situata a 175 miglia a nord di San Francisco sulla US 101. L'enorme albero ha avuto l'ignobile destino di avere un tunnel scavato nella sua base più di 60 anni fa ed è ora il fulcro di un boschetto di sequoie di 200 acri. Per $ 3, puoi guidare la tua auto attraverso l'albero – a meno che tu non stia guidando un Winnebago – e organizzare un picnic alla sua base.

Albero della vita

Foto: Chris Price / flickr

L'Albero della Vita in Bahrain è uno degli alberi più solitari del mondo. L'albero di mesquite si trova nel punto più alto del deserto arido del Bahrain, a centinaia di miglia da un altro albero naturale e si pensa che abbia radici a fittone che raggiungono centinaia di piedi fino alle falde acquifere. L'età esatta dell'albero è sconosciuta anche se generalmente si ritiene che abbia più di 400 anni.

Pino di Wollemi

Foto: J Brew / flickr

Il pino Wollemi in Australia è un dinosauro vivente. Il più antico fossile di albero di Wollemi è stato datato a 200 milioni di anni fa. Quando un Wollemi vivente, che tecnicamente non è un pino, è stato scoperto nel 1994, gli scienziati sono rimasti sbalorditi. La posizione esatta dei pini è stata tenuta segreta per proteggere i meno di 100 alberi noti per la crescita in natura. Nel tentativo di evitare che gli alberi si estinguessero, nel 2006 è stato avviato un programma di propagazione che ha permesso al grande pubblico di acquistare un alberello di Wollemi e che può essere visto in vari giardini botanici. L'Ufficio australiano per l'ambiente e il patrimonio del New South Wales la definisce una "polizza assicurativa" per salvare la specie.

Il programma sembra avere successo. Nel 2018, "circa l'83% dei pini assicurativi di Wollemi sopravvive e sono aumentati di dimensioni fino al 37%, rendendoli abbastanza maturi da produrre semi potenzialmente vitali molto prima del previsto", ha detto a NDTV Gabrielle Upton, ministro dell'Ambiente del NSW.

Albero di anacardi Pirangi

Foto: LeRoc / flickr

Questo famoso albero vicino a Natal, in Brasile, è un anacardio di 177 anni che copre quasi 2 acri di terreno. Fu piantato nel 1888 da un pescatore che non sapeva che l'albero aveva una mutazione genetica che gli avrebbe permesso di occupare così tanto spazio. Quando i rami dell'albero Pirangi toccano il suolo, mette radici e continua a crescere, a differenza di un tipico albero di anacardi. Oggi l'albero è un'attrazione turistica e un parco situato a poche centinaia di metri dalla spiaggia.

L'Albero di Ténéré

Foto: Wikipedia

L'Albero di Ténéré ottiene una menzione speciale solo perché non esiste più. Si stima che l'albero di acacia di 10 piedi avesse più di 300 anni e al momento della sua scomparsa nel 1973 era l'unico albero per più di 250 miglia. Era tutto ciò che restava di una grande foresta che era stata lentamente inghiottita dall'invasione del deserto. Nel 1973, fu presumibilmente abbattuto quando un camionista ubriaco lo colpì, l'unica cosa in piedi nel mezzo di una vasta pianura. Oggi un monumento in metallo sorge dove un tempo era cresciuto.