Anche il riciclaggio dell'alluminio è un disastro

0
7

Il nostro sistema di riciclaggio è guasto e non possiamo ripararlo senza cambiare il modo in cui viviamo.

Per oltre un decennio abbiamo affermato che il riciclaggio è BS, "una frode, una farsa, una truffa perpetrata da grandi imprese sui cittadini e i comuni d'America" ​​o "Il riciclaggio ti fa sentire bene con l'acquisto di imballaggi usa e getta e lo smistamento in modo ordinato piccoli mucchi in modo che tu possa poi pagare la tua città o paese per portarlo via e spedirlo attraverso il paese o più lontano in modo che qualcuno possa scioglierlo e ridurlo in una panchina se sei fortunato ".

Tutto ha funzionato – più o meno – mentre la roba poteva essere spedita in Cina, ma poi hanno smesso di accettare i nostri rifiuti sporchi. Questo sta causando problemi ovunque. Secondo Rebecca Beitsch del Washington Post, sta mettendo in crisi i programmi di riciclaggio delle piccole città.

"Non hanno solo cambiato le politiche, hanno cambiato radicalmente l'intero mercato mondiale in un colpo solo", ha detto Joe Greer, direttore delle vendite per Buffalo Recycling Enterprises, che accetta materiali riciclabili da un certo numero di piccole città lungo il lago Erie.

È interessante notare che il design urbano ha qualcosa a che fare con questo. "I programmi di riciclaggio delle piccole città sono già più costosi di quelli delle città più grandi. Le case tendono ad essere più distanti, rendendo la raccolta più costosa".

Nel frattempo, la plastica compostabile peggiora le cose.

© Sean Gallup / Getty Images

Secondo Saabira Chaudhuri sul Wall Street Journal, i tentativi delle grandi aziende di lanciare imballaggi compostabili sono inutili.

Il problema è che la maggior parte dei prodotti compostabili non si scompone da sola. Hanno bisogno di calore e umidità elevati, condizioni che si trovano principalmente in strutture industriali speciali. L'etichettatura inadeguata e la mancanza di infrastrutture significano che molti di questi prodotti finiscono nei normali bidoni della spazzatura, affermano i dirigenti del settore. I prodotti compostabili vengono poi bruciati o inviati in discarica, dove, privi di ossigeno e microrganismi, non si degradano.

Come abbiamo notato prima su TreeHugger, rovinano anche il normale riciclaggio, poiché spesso hanno lo stesso aspetto e contaminano la plastica. Le aziende stanno anche sfruttando il fatto che vendono compostabili per far emergere nuovi prodotti di cui nessuno ha bisogno.

L'anno scorso Unilever ha lanciato salviettine per il viso biodegradabili con il suo marchio Simple, valorizzando i loro benefici ambientali con una confezione decorata con immagini di alberi. Il pacchetto non chiede ai consumatori di compostare, ma invece dice loro di gettare i panni usati nella spazzatura … Ma il capo dell'Istituto per i prodotti biodegradabili, Rhodes Yepsen, avverte che tali prodotti sono di uso limitato perché la maggior parte dei consumatori non ha lo spazio per aspettare mesi perché gli imballaggi si rompano a casa, mentre gli oceani e le discariche rimangono luoghi indesiderabili in cui finire.

E anche il riciclaggio dell'alluminio è rotto.

Flickr / CC BY-SA 2.0

Le lattine di alluminio sono l'elemento più semplice e redditizio nel cestino, giusto? Tranne che in questo momento, il mercato è in subbuglio.

Secondo Colin Staub in Resource Recycling, il prezzo delle lattine per bevande usate (UBC) è sceso da circa 75 centesimi per libbra lo scorso anno a 55 centesimi, il minimo dal 2009. Uno dei motivi principali è la guerra commerciale con la Cina, che ha imposto dazi sulle importazioni di rottami americani come rappresaglia per i dazi del presidente Trump. Questo ha creato un eccesso, quindi il prezzo è diminuito. Quindi, ovviamente, le città e i paesi pagheranno di più per averlo riciclato.

Will Sagar, direttore esecutivo del Southeast Recycling Development Council, ha aggiunto che l'alluminio "ha un valore elevato ma la sua variazione effettiva sul reddito medio delle materie prime [for MRFs] è piccolo." Il calo dei prezzi può essere avvertito principalmente dai comuni, ha osservato, perché molti contratti sono strutturati in modo da proteggere l'MRF (impianto di riciclaggio) quando i prezzi delle materie prime diminuiscono.

Questo è il motivo per cui dobbiamo andare oltre l'economia circolare e sbarazzarci completamente della plastica monouso.

credito: Ellen MacArthur Foundation

Fondazione Ellen MacArthur / CC BY 2.0

Diventa più chiaro ogni giorno che non abbiamo mai avuto un vero e proprio sistema di riciclaggio, ma solo molto lungo e lineare che andava dal produttore attraverso le nostre case fino alla Cina. I tentativi di renderlo circolare attraverso il riciclaggio non funzioneranno perché queste aziende vendono prodotti di consumo oltre che caffè o pop e continueranno a inventare modi per vendere prodotti monouso, anche se inventano finti programmi di riciclaggio come Keurig o new simon sostituti della plastica che miracolosamente si trasformano in cibo vegetale.

Invece, dobbiamo tornare a ciò che avevamo prima che iniziasse 60 anni fa: bottiglie riutilizzabili, cucinare cibo vero, bere caffè da una tazza e depositi su tutto. Perché il riciclaggio è BS e non possiamo semplicemente gettare tutto in un buco.