Connettersi alla natura fa bene ai bambini, ma potrebbero aver bisogno di aiuto per far fronte a un pianeta in pericolo

0
57

In qualità di psicologa ambientale che lavora per migliorare l'accesso dei giovani alla natura, ho recentemente completato una rassegna che riunisce due corpi di ricerca: uno sul collegamento di bambini e adolescenti con la natura e il secondo sul sostegno di una sana capacità di adattamento quando si rendono conto di farne parte un pianeta in pericolo.

La mia recensione mostra che i bambini e gli adolescenti traggono beneficio dal vivere vicino alla natura e avere adulti nella loro vita che incoraggiano il gioco libero e la scoperta all'aria aperta. Quando si sentono legati alla natura, è più probabile che riferiscano una buona salute e un senso di benessere, più probabilità di ottenere punteggi alti per il pensiero creativo e più inclini a mostrare comportamenti cooperativi e di aiuto. È anche più probabile che affermino di agire per preservare la natura, ad esempio alimentando gli uccelli, risparmiando energia e riciclando.

Il rovescio della medaglia, la mancanza di accesso alla natura ha effetti negativi. Ad esempio, le restrizioni COVID-19 sui viaggi e gli incontri sociali hanno portato più persone a visitare i parchi per sfuggire allo stress e muoversi liberamente. Ma alcune famiglie non hanno parchi sicuri e attraenti nelle vicinanze, oppure i loro parchi locali sono così pesantemente utilizzati che è difficile mantenere le distanze di sicurezza. In queste condizioni, le famiglie di città bloccate in casa hanno riferito di uno stress crescente e di un comportamento deteriorato nei loro figli.

La mia revisione della letteratura di ricerca mostra anche che sentirsi connessi con la natura può portare emozioni difficili, nonché felicità e benessere. Quando ai giovani viene chiesto quali sono le loro speranze e paure per il futuro, molti descrivono il degrado ambientale. Ad esempio, quando uno studente di dottorato che ho supervisionato ha chiesto a 50 ragazzi di età compresa tra 10 e 11 anni a Denver come sarebbe stato il futuro, quasi tre quarti hanno condiviso opinioni distopiche:

“Tutto morirà e ci saranno meno alberi e meno piante e ci sarà meno natura. Semplicemente non sarà più una Terra così grande. "

"Mi sento triste perché gli animali stanno per morire."

"Mi sento triste perché quando morirò probabilmente avrò un nipote o un pronipote per allora e forse loro o il loro figlio o nipote dovranno vivere la fine del mondo."

È probabile che i bambini che si preoccupano per l'ambiente riferiscano che stanno facendo il possibile per proteggere la natura, ma segnalano quasi sempre azioni individuali come andare in bicicletta a scuola o risparmiare energia a casa. Sapere che i cambiamenti climatici e la perdita di biodiversità sono problemi più grandi di quelli che possono risolvere da soli può influire sulla loro salute mentale.

Fortunatamente, la ricerca mostra anche alcuni modi chiave in cui gli adulti possono aiutare i bambini e gli adolescenti a superare questi sentimenti e mantenere la speranza che essi, in alleanza con gli altri, possano affrontare i problemi ambientali in modo costruttivo.

1. Crea opportunità sicure per condividere emozioni

Quando la famiglia, gli amici e gli insegnanti ascoltano con simpatia e offrono sostegno, i giovani hanno maggiori probabilità di sperare che le azioni delle persone possano fare la differenza. Anche le opportunità per immaginare un futuro promettente, pianificare percorsi per arrivarci e avere esperienze pratiche di lavoro verso questo obiettivo creano speranza.

2. Incoraggiare il tempo all'aria aperta nella natura

Il tempo libero nella natura e le opportunità per sviluppare conforto e fiducia nella natura sono esperienze positive di per sé; e aumentando il benessere, fornire tempo nella natura può contribuire alla resilienza dei giovani.

3. Costruisci una comunità con altri che si prendono cura della natura

Incontrare altre persone che amano e si prendono cura della natura conferma i sentimenti di connessione dei giovani e mostra loro che non sono i soli a lavorare per un mondo migliore. Imparare azioni individuali che contribuiscono a fare la differenza, o unire sforzi collettivi per migliorare l'ambiente, dimostrano simultaneamente un senso di connessione con la natura e impegno per la sua cura.

4. Potenzia le loro idee

È importante trattare i giovani come partner nell'affrontare i problemi ambientali nelle loro famiglie, scuole, comunità e città. Un ragazzo che faceva parte di un gruppo di bambini che ha creato proposte di azione per il clima per la sua città nel Mountain West ha riassunto i benefici. Dopo aver presentato le loro idee al consiglio comunale e ottenuto l'approvazione per lanciare una campagna di piantagione di alberi, ha osservato: "C'è qualcosa in proposito … riunirsi, creare progetti, conoscersi, lavorare insieme".

[Deep knowledge, daily. Sign up for The Conversation’s newsletter.]

La ricerca è chiara: i bambini e i giovani hanno bisogno di tempo libero per entrare in contatto con la natura, ma è anche importante sostenerli quando lottano con le conseguenze del sentirsi parte di un mondo naturale che è attualmente a rischio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui