Gettiamo via troppi vestiti

0
9

Un breve video misura gli sprechi di moda rispetto a monumenti famosi per dare una prospettiva.

Sapevi che il consumatore medio butta via il 60% dei vestiti entro un anno dall'acquisto? L'enorme quantità di vestiti che vengono scartati regolarmente è così enorme che è difficile da comprendere. La Ellen MacArthur Foundation stima che 18,6 milioni di tonnellate verranno gettate via solo quest'anno e che i rigetti annuali totali potrebbero arrivare a 150 milioni di tonnellate entro il 2050. Se ciò dovesse effettivamente accadere, l'Empire State Building pieno di vestiti rappresenterebbe solo lo 0,05% dei tessuti scartati.

Per aiutare le persone a capire quanto sono vestiti, i NeoMam Studios, con sede nel Regno Unito, hanno creato una serie di immagini che mettono a confronto gli indumenti scartati con i famosi punti di riferimento che potrebbero riempire. Da un comunicato stampa: "Il totale cumulativo è di circa 150 milioni di tonnellate, inclusa due volte la Grande Muraglia cinese". Hanno calcolato gli importi utilizzando i seguenti strumenti:

"Laddove disponibili, sono stati utilizzati dati ufficiali per le dimensioni e il volume di ciascun punto di riferimento; dove non disponibile, abbiamo determinato il volume di ciascuna struttura in base ai materiali da costruzione e alla loro densità coincidente in base a grafici di dati tecnici accettati. Per l'abbigliamento, abbiamo basato entrambi in chilogrammi e il loro volume, in base alla densità dei tessuti, da stime fornite da un servizio di spedizione internazionale ".

Queste immagini forniscono una prospettiva nella speranza che le persone si rendano conto della gravità di questo problema e adattino di conseguenza le proprie abitudini di abbigliamento. I cambiamenti positivi includono indossare abiti più a lungo, fare acquisti meno frequentemente, scegliere tessuti naturali (non sintetici), prolungare la durata degli articoli riparando, rivendendo, donando, scambiando e riciclando.

Il team di NeoMam afferma di abbracciare questa filosofia, con il 93% dei dipendenti che acquista nuovi articoli solo poche volte all'anno e il 68% afferma di acquistare solo per sostituire abiti danneggiati o vecchi. Due evitano del tutto di acquistare nuovi articoli (come me!) E uno si è impegnato a realizzare tutto il proprio abbigliamento, a parte l'abbigliamento sportivo.

Puoi vedere la presentazione nel video di YouTube incorporato di seguito.