I migliori spot per un'avventura artica

0
7

Alcune delle destinazioni più remote ed emozionanti del mondo non si trovano in giungle fitte, su isole senza aeroporti o in cima a imponenti catene montuose, ma piuttosto nelle regioni vicine o addirittura a nord del Circolo Polare Artico. Potrebbe essere giusto caratterizzare questa parte della Terra come spoglia e arida, ma se si guarda oltre il tempo, ci sono molte cose nell'Artico. Destinazioni come la Groenlandia, la Scandinavia, l'Alaska e l'Estremo Oriente russo offrono molte avventure, splendidi paesaggi naturali e una grande varietà di fauna selvatica. Le acque dell'Oceano Artico, nel frattempo, ospitano alcune delle specie marine meno viste sul pianeta. Il clima freddo dell'Artico può essere una svolta per alcuni viaggiatori, ma la parte superiore del globo è uno dei luoghi più unici e meno visitati della Terra. Ecco otto luoghi per trovare avventura, natura ed esperienze completamente uniche nell'Artico.

Manitoba, Canada

Viaggia Manitoba / flickr.

Esplorare le terre settentrionali del Canada non significa sempre saltare su un aereo nella boscaglia che ha gli sci al posto delle ruote. VIA Rail, il servizio ferroviario nazionale canadese, ha un percorso a lungo raggio tra la città di Winnipeg, Manitoba, e la città di Churchill, Manitoba, che si trova a più di 1.000 miglia a nord. Prima di arrivare a Churchill, i passeggeri trascorrono 36 ore attraversando i paesaggi naturali della provincia. Questa città, che si trova sulle rive della Baia di Hudson, è spesso definita la capitale mondiale dell'orso polare. I turisti possono vedere questi orsi bianchi mammut da autobus appositamente rinforzati chiamati "buggy della tundra" (nella foto). Gli orsi polari si riuniscono vicino alla riva della baia nel tardo autunno e all'inizio dell'inverno. Per i viaggiatori estivi, è possibile vedere un certo numero di specie di uccelli migratori sulla terra e avvistare balene beluga nelle acque vicino a Churchill.

Backcountry della Groenlandia

ilovegreenland / flickr.

La Groenlandia è l'isola più grande del mondo e la maggior parte della sua massa continentale si trova a nord del Circolo Polare Artico. Per gli eco-turisti, la Groenlandia è considerata una delle ultime frontiere a causa della sua mancanza di infrastrutture di trasporto e della sua scarsa popolazione (meno di 60.000 persone vivono in un'area di oltre 800.000 miglia quadrate). Più di tre quarti della Groenlandia sono ricoperti di ghiaccio, il che consente alle persone che desiderano un'esperienza artica di trovare molti posti da esplorare. L'aspetto più attraente della Groenlandia è la sua natura selvaggia. A parte i centri abitati lungo la costa meridionale, spostarsi richiede un volo in aeroplano, un giro in motoslitta o anche un trekking con gli sci o una slitta trainata da cani. Kayak, passeggiate sui ghiacciai e scalate in montagna sono all'ordine del giorno per gli amanti dell'avventura, mentre gli amanti della natura vedranno orsi polari e caribù sulla terraferma, foche e trichechi sulla riva e balene nelle acque costiere intorno alla Groenlandia.

Svalbard, Norvegia

Airflore / flickr.

Le Svalbard sono un gruppo di isole norvegesi che si trovano nel Mar Artico. Questa è la punta più settentrionale d'Europa, quindi le isole sono caratterizzate da paesaggi artici selvaggi, con montagne, ghiacciai e condizioni gelide e gelide per la maggior parte dell'anno. Animali selvatici come orsi polari, volpi, caribù e renne possono essere visti sulla terraferma, mentre balene, foche e trichechi nuotano nelle fredde acque costiere. In estate, i turisti possono osservare gli uccelli e fare kayak alle Svalbard, mentre i visitatori invernali possono vivere una vera avventura artica che include slitte trainate da cani, sci e alpinismo. Sebbene le Svalbard non siano affatto una meta turistica, esiste un'infrastruttura decente, con cottage in affitto, hotel, ristoranti che consentono agli ospiti di godere di un po 'di comfort mentre esplorano questa versione artica del paradiso.

Estremo Oriente russo

Eugene Kaspersky / flickr.

L'Estremo Oriente russo è a migliaia di chilometri da Mosca e dall'ovest densamente popolato. Questa regione è una terra di vulcani, orsi giganti, foreste e vasti paesaggi spopolati. I seri eco-turisti e gli avventurieri in cerca di qualcosa di completamente fuori dai sentieri battuti potrebbero pensare a questa regione come un vero paradiso. Uno dei territori più attraenti dell'Estremo Oriente è la Kamchatka, una penisola che si protende nel Pacifico settentrionale a pochi gradi a sud del Circolo Polare Artico. La Kamchatka è meglio conosciuta per i suoi grandi orsi bruni. Queste enormi creature sono facili da individuare in luoghi come Kronotsky Nature Preserve, un enorme campione di terra protetta che brulica di fauna selvatica. Anche altre creature come pecore bighorn, lontre di fiume giganti e ghiottoni fanno parte della popolazione animale, così come un certo numero di uccelli, tra cui aquile reali e falchi. Le acque intorno alla Kamchatka vantano foche, leoni marini, balene e salmoni. La maggior parte delle attrazioni dell'ecoturismo si trovano nella parte sud-orientale della penisola. Qui è possibile osservare le balene, scalare vulcani, camminare nelle foreste selvagge e persino pescare il salmone nei fiumi impetuosi.

Islanda

IceNineJohn / flickr.

Situata nel Nord Atlantico e abbracciata al Circolo Polare Artico, l'Islanda è la nazione più settentrionale della Terra. Questa terra di ghiacciai, vulcani e coste frastagliate è un luogo privilegiato per l'ecoturismo. Grazie alla corrente a getto, l'Islanda è in realtà relativamente calda, considerando la sua posizione vicino all'Artico. Trekking estivo, arrampicata su ghiaccio, passeggiate sui ghiacciai, tour naturalistici, spedizioni con cani da slitta e viaggi ai vulcani sono all'ordine del giorno per i visitatori attenti alla natura. L'Islanda è perfetta per le persone che vogliono vedere paesaggi unici, quasi ultraterreni. Tuttavia, una delle sue migliori attrazioni di questa nazione settentrionale si trova in realtà nelle acque del Nord Atlantico al largo delle coste islandesi. L'osservazione delle balene è possibile tutto l'anno, con molte barche che partono direttamente dalla capitale Reykjavik.

Lapponia, Scandinavia

VisitFinland / flickr.

La Lapponia è una regione che si estende nelle parti settentrionali della Scandinavia. Gli inverni possono essere particolarmente rigidi a queste latitudini dell'estremo nord. Le persone che visitano durante i periodi più freddi dell'anno sono solitamente alla ricerca dell'aurora boreale (nota anche come aurora boreale), che può essere vista particolarmente chiaramente nelle regioni settentrionali della Scandinavia. Durante i mesi più caldi, la Lapponia può essere apprezzata come una delle ultime aree selvagge veramente remote d'Europa. Le opportunità di escursioni e trekking abbondano, con le esperienze più remote e rustiche che si trovano in Finlandia.

Il polo Nord

Shutterstock.

Molte persone cercano di viaggiare al Polo Nord per lo stesso motivo per cui le persone cercano di scalare l'Everest: per soddisfare una sorta di ambizione personale o per spuntare un elemento da un elenco di obiettivi per tutta la vita. Dal punto di vista dell'ecoturismo, altre destinazioni artiche si riveleranno più interessanti del Polo Nord. Tuttavia, è possibile raggiungere la vetta assoluta del globo con relativo comfort su una nave da crociera rompighiaccio o su un aereo. Compagnie come Poseidon Expeditions offrono un ragionevole livello di compatibilità ambientale per coloro che vogliono fare un viaggio al Polo Nord avendo il minor impatto possibile su una delle ultime regioni rimaste veramente incontaminate sulla Terra.

Parchi nazionali in Alaska

ilya_ktsn / flickr.

Il paradiso artico americano si trova in Alaska. Come molti altri territori dell'estremo nord, l'Alaska è una terra scarsamente popolata e ancora dominata dalla natura. Questo stato è noto per i suoi vasti parchi nazionali. Alcuni dei più remoti si trovano in regioni che si trovano vicino o sopra il Circolo Polare Artico. Per vivere davvero l'Alaska artica da vicino, gli ecoturisti possono recarsi al famoso Arctic National Wildlife Refuge. È possibile volare nelle porzioni di backcountry del rifugio come parte di un tour. In effetti, una guida è consigliata per eventuali escursioni nel rifugio della fauna selvatica, poiché gran parte della zona è molto remota e spietata. Altri parchi includono il Gates of the Arctic National Park senza strade e senza sentieri (anche meglio visto come parte di un tour guidato), che può essere raggiunto solo in aereo nella boscaglia, e il Noatak Nature Preserve, un parco che segue il suo fiume omonimo da dalle montagne alla costa. In tutti questi parchi, le infrastrutture sono di base o inesistenti, quindi è possibile vivere una vera esperienza nella natura selvaggia (a patto che tu sia preparato).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui