Il nastro è riciclabile?

12

Il nastro può essere riciclato purché sia ​​di carta, il che purtroppo esclude molti dei più diffusi tipi di nastro adesivo. Tuttavia, ciò non significa che non puoi mettere il nastro nel cestino del riciclaggio: a seconda del tipo di nastro e dei requisiti del tuo centro di riciclaggio locale, a volte va bene riciclare materiali come cartone e carta con il nastro ancora attaccato. Scopri di più sul nastro riciclabile, su altre alternative ecocompatibili e sui modi per evitare lo spreco di nastro.

Nastro adesivo riciclabile

Treehugger / Lexie Doehner

Esistono alcune opzioni di nastro riciclabile o biodegradabile realizzate con una combinazione di carta e adesivo naturale anziché di plastica.

Il nastro di carta gommato, noto anche come nastro attivato dall'acqua (WAT), è solitamente costituito da un materiale cartaceo e un adesivo chimico a base d'acqua. Potresti avere familiarità con questo tipo di nastro e nemmeno saperlo: è spesso utilizzato dai grandi rivenditori online.

Come suggerisce il nome, il WAT deve essere attivato usando l'acqua, proprio come un vecchio francobollo. Viene fornito in grandi rotoli che devono essere inseriti in un dispenser personalizzato incaricato di inumidire la superficie adesiva per farla aderire (anche se alcuni rivenditori offrono anche una versione domestica che puoi inumidire con una spugna). Dopo l'uso, il nastro di carta gommata si rimuoverà in modo pulito o si strapperà e non lascerà residui appiccicosi sulla scatola.

Esistono due tipi di WAT: non rinforzato e rinforzato. Il primo è utilizzato per la spedizione e l'imballaggio di oggetti più leggeri. La varietà più forte, WAT rinforzato, ha fili in fibra di vetro incorporati che lo rendono più difficile da strappare e può sopportare carichi più pesanti. La carta su WAT rinforzato è ancora riciclabile, ma il componente in fibra di vetro viene filtrato durante il processo di riciclaggio.

Anche il nastro autoadesivo in carta kraft, un'altra opzione riciclabile, è fatto di carta ma utilizza un agente legante a base di gomma naturale. Come WAT, è disponibile nelle versioni standard e rinforzata, ma non richiede un dispenser personalizzato.

Se si utilizza uno di questi prodotti a base di carta, è possibile aggiungerli al normale cestino per la raccolta differenziata. Tieni presente che piccoli pezzi di nastro adesivo, proprio come piccoli pezzi di carta e carta straccia, potrebbero non essere riciclabili perché potrebbero appallottolarsi e danneggiare l'apparecchiatura. Invece di rimuovere il nastro dalle scatole e tentare di riciclarlo da solo, lascialo attaccato per un riciclaggio più semplice.

Nastro biodegradabile

Treehugger / Lexie Doehner

La nuova tecnologia sta anche aprendo la porta a opzioni biodegradabili e più eco-compatibili. Il nastro di cellulosa è già disponibile in alcuni mercati e uno studio del 2013 ha sviluppato un innovativo nastro autoadesivo realizzato con amido vegetale come supporto. Secondo i ricercatori, le applicazioni per il nuovo prodotto includono adesivi commerciali, nastri medici ed elettrodi biomedici e il materiale è completamente biodegradato dopo 42 giorni di test sul suolo.

Cosa fare con il nastro adesivo sulla confezione?

Treehugger / Lexie Doehner

La maggior parte del nastro che viene scartato è già attaccato a qualcos'altro, come una scatola di cartone o un pezzo di carta. Il processo di riciclaggio filtra nastro, etichette, punti metallici e materiali simili, quindi una quantità ragionevole di nastro in genere attraversa il processo completamente bene. Tuttavia, in questi casi, c'è un problema. Il nastro di plastica viene filtrato e scaricato durante il processo, quindi mentre può andare nel cestino del riciclaggio nella maggior parte delle città, non viene riciclato in nuovo materiale.

Controlla i tuoi requisiti di riciclaggio locali

Sebbene la maggior parte delle strutture di riciclaggio sia in grado di riciclare materiali come cartone e carta con del nastro adesivo ancora attaccato, assicurati di controllare le politiche del tuo fornitore. Alcuni servizi potrebbero richiedere la rimozione del nastro o potrebbero avere limiti sulla quantità di nastro che può elaborare. Se una scatola arriva completamente ricoperta di nastro di plastica, ad esempio, corre il rischio che l'azienda di riciclaggio butti via l'intera cosa piuttosto che doverla occupare.

Spesso, troppo nastro adesivo sulla scatola o sul pezzo di carta può causare intasamenti appiccicosi nei macchinari per il riciclaggio. A seconda dell'attrezzatura del centro di riciclaggio, anche una quantità eccessiva di nastro adesivo come il nastro adesivo può causare il lancio dell'intero pacchetto piuttosto che il rischio di intasare il macchinario. San Francisco, ad esempio, richiede che tutti i nastri vengano rimossi dalle scatole di cartone, mentre la città di Napa, situata a poco più di un'ora a nord, chiede di rimuovere quanto più nastro adesivo possibile.

Nastro di plastica

Treehugger / Lexie Doehner

I tradizionali nastri adesivi in ​​plastica non sono riciclabili. Questi nastri di plastica possono contenere PVC o polipropilene, che da soli potrebbero essere riciclati con altri film plastici, ma sono troppo sottili e piccoli per essere separati e lavorati come nastro. Anche i distributori di nastro di plastica sono difficili da riciclare e quindi non accettati dalla maggior parte dei centri di riciclaggio – poiché le strutture non sono attrezzate per selezionarli.

Nastro "più verde"

Con lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, le alternative al nastro adesivo in plastica stanno diventando sempre più comuni. Ad esempio, anche se non è riciclabile, Scotch Tape costituisce un'alternativa "verde" al suo originale Scotch Magic Tape invisibile, realizzato con il 65% di materiale riciclato o di origine vegetale con supporti ricaricabili.

Nastro da pittore e nastro adesivo

Treehugger / Lexie Doehner

Il nastro per pittura e il nastro per mascheratura sono molto simili e sono spesso realizzati con un supporto di carta crespa o film polimerico. La differenza principale è l'adesivo, tipicamente un materiale sintetico a base di lattice. Il nastro per pittori ha un'aderenza inferiore ed è progettato per essere rimosso in modo pulito, mentre l'adesivo in gomma utilizzato nel nastro adesivo può lasciare un residuo appiccicoso. Questi nastri generalmente non sono riciclabili se non espressamente indicato nella loro confezione.

Nastro adesivo

Treehugger / Lexie Doehner

Non è un segreto che il nastro adesivo sia il migliore amico di un riutilizzatore. Ci sono così tanti oggetti nella tua casa e nel tuo giardino che possono essere riparati con una rapida applicazione di nastro adesivo, piuttosto che acquistare un prodotto completamente nuovo.

Il nastro adesivo è composto da tre materie prime principali: l'adesivo, il rinforzo in tessuto (scrim) e il polietilene (backing). Sebbene il polietilene da solo possa essere riciclato con film plastici simili n. 2, è impossibile isolarlo una volta combinato con gli altri componenti. Pertanto, neanche il nastro adesivo è riciclabile.

Non dimenticare di riutilizzare e riciclare i rotoli di nastro adesivo

I rotoli di nastro in cartone possono essere riutilizzati in progetti di artigianato e fai da te, portacandele, braccialetti bangle dipinti e persino decorazioni natalizie. Il rotolo può anche essere riciclato insieme ad altri prodotti in cartone.

Modi per ridurre l'utilizzo del nastro

La maggior parte di noi si trova a prendere il nastro adesivo quando imballa scatole, invia posta o incarta regali. Prova questi suggerimenti per ridurre l'utilizzo del nastro, così non dovrai preoccuparti di riciclarlo.

In movimento

Treehugger / Lexie Doehner

Diventa creativo e sostituisci le scatole di cartone con valigie, cestini o borse. Meglio ancora, verifica se nella tua zona sono disponibili scatole per trasloco riutilizzabili. Se devi utilizzare scatole di cartone per il trasloco, opta per scatole senza nastro con coperchi di chiusura.

spedizione

Treehugger / Lexie Doehner

Il nastro è quasi sempre abusato durante l'imballaggio e la spedizione. Prima di andare a sigillare quel pacco, chiediti se hai davvero bisogno di avvolgerlo così strettamente. Sono disponibili molte opzioni ecologiche per sostituire anche il materiale di imballaggio tradizionale, dalle buste postali di carta autosigillanti ai sacchetti postali compostabili.

Confezione regalo

Treehugger / Lexie Doehner

Per le vacanze, opta per una delle tante opzioni di incarto senza nastro adesivo, come il furoshiki (la tecnica giapponese di piegatura dei panni che permette di avvolgere gli oggetti con la stoffa), i sacchetti riutilizzabili, o una delle tante alternative ecologiche alla carta da pacchi che non richiedono adesivi.