Quanto è stato pericoloso il deragliamento del treno chimico dell’Ohio? Un ingegnere ambientale valuta i rischi a lungo termine

253

Mal di testa e persistenti odori chimici causati da un furioso deragliamento di un treno nella Palestina orientale, nell’Ohio, hanno lasciato i residenti preoccupati per la loro aria e acqua, e la disinformazione sui social media non ha aiutato.

I funzionari statali hanno offerto maggiori dettagli sul processo di pulizia e una cronologia del disastro ambientale durante una conferenza stampa il 14 febbraio 2023. Quasi una dozzina di auto che trasportavano sostanze chimiche, tra cui il cloruro di vinile, un cancerogeno, sono deragliate la sera del 3 febbraio, e il fuoco dal sito ha emesso un fumo nero acre. I funzionari hanno affermato di aver testato oltre 400 case vicine per la contaminazione e stavano monitorando un pennacchio di sostanze chimiche versate che avevano ucciso 3.500 pesci nei corsi d’acqua e raggiunto il fiume Ohio.

Tuttavia, il lento rilascio di informazioni dopo il deragliamento ha lasciato molte domande senza risposta sui rischi e sull’impatto a lungo termine. Abbiamo posto cinque domande sui rilasci di sostanze chimiche ad Andrew Whelton, un ingegnere ambientale che indaga sui rischi chimici durante i disastri.

Cominciamo con quello che c’era nei vagoni del treno. Quali sono le sostanze chimiche più preoccupanti per la salute umana e l’ambiente a lungo termine e cosa si sa finora sull’impatto?

Le principali preoccupazioni ora sono la contaminazione delle case, del suolo e dell’acqua, principalmente da composti organici volatili e composti organici semivolatili, noti come VOC e SVOC.

Il treno aveva quasi una dozzina di vagoni con cloruro di vinile e altri materiali, come l’etilesil acrilato e il butil acrilato. Queste sostanze chimiche hanno diversi livelli di tossicità e diversi destini nel suolo e nelle acque sotterranee. I funzionari hanno rilevato alcune di quelle sostanze chimiche nel vicino corso d’acqua e particolato nell’aria dall’incendio. Ma finora, il destino di molte delle sostanze chimiche non è noto. È stata rilasciata anche una varietà di altri materiali, ma la discussione su tali sostanze chimiche è stata limitata.

Funzionari statali hanno rivelato che un pennacchio di contaminazione rilasciato nel vicino torrente si era fatto strada nel fiume Ohio. Altre città prendono l’acqua potabile dal fiume e sono state avvertite del rischio. Più questo pennacchio si sposta a valle, meno la sostanza chimica sarà concentrata nell’acqua, rappresentando meno rischi.

Il video del deragliamento e dell’incendio.

A lungo termine, il rischio maggiore è più vicino al luogo del deragliamento. E ancora, ci sono informazioni limitate su quali sostanze chimiche siano presenti o siano state create attraverso reazioni chimiche durante l’incendio.

Non è ancora chiaro quanto sia andato nelle fognature, sia stato scaricato nei torrenti o possa essersi depositato sul fondo dei corsi d’acqua.

C’era anche molto particolato combusto. La fumata nera è un chiaro indizio. Non è chiaro quanto sia stato diluito nell’aria o caduto a terra.

Per quanto tempo queste sostanze chimiche possono rimanere nel suolo e nell’acqua e qual è il loro potenziale rischio a lungo termine per l’uomo e la fauna selvatica?

Più pesante è la sostanza chimica, più lentamente si degrada e più è probabile che si attacchi al suolo. Questi composti possono rimanere per anni se non affrontati.

Dopo la rottura dell’oleodotto del fiume Kalamazoo nel Michigan nel 2010, la US Environmental Protection Agency ha scavato un affluente dove si è depositato il petrolio. Abbiamo anche visto dalle fuoriuscite di petrolio sulle coste dell’Alaska e dell’Alabama che i prodotti chimici del petrolio possono penetrare nel suolo se non viene riparato.

L’impatto a lungo termine in Ohio dipenderà in parte dalla rapidità e dalla completezza della pulizia.

Se i terreni e i liquidi fortemente contaminati vengono scavati e rimossi, gli impatti a lungo termine possono essere ridotti. Ma più lunga è la rimozione, più lontana può diffondersi la contaminazione. È nell’interesse di tutti ripulirlo il prima possibile e prima che piova sulla regione.

I dispositivi di rimozione dell’aria, come questo utilizzato dopo il deragliamento, possono aiutare a separare le sostanze chimiche dall’acqua. EPA degli Stati Uniti

I boom in un ruscello vicino sono stati dispiegati per catturare sostanze chimiche. Sono stati implementati dispositivi di strippaggio dell’aria per rimuovere le sostanze chimiche dai corsi d’acqua. Lo stripping dell’aria fa sì che le sostanze chimiche leggere lascino l’acqua ed entrino nell’aria. Questa è una tecnica di trattamento comune ed è stata utilizzata dopo una fuoriuscita di petrolio nel 2015 nel fiume Yellowstone vicino a Glendive, nel Montana.

Nel sito del deragliamento in Ohio, i lavoratori stanno già rimuovendo il terreno contaminato fino a 7 piedi (circa 2 metri) vicino a dove sono bruciati i vagoni ferroviari.

Alcuni dei vagoni del treno sono stati prosciugati intenzionalmente e le sostanze chimiche sono state date alle fiamme per eliminarle. Quel fuoco aveva un denso fumo nero. Cosa ti dice sulle sostanze chimiche e sui rischi a lungo termine?

L’incenerimento è un modo per smaltire sostanze chimiche pericolose, ma la distruzione chimica incompleta crea una miriade di sottoprodotti. Le sostanze chimiche possono essere distrutte se riscaldate a temperature estremamente elevate, quindi bruciano completamente.

Il pennacchio di fumo nero che hai visto in TV era una combustione incompleta. Sono stati creati numerosi altri prodotti chimici. I funzionari non sanno necessariamente cosa fossero o dove siano andati fino a quando non li provano.

Sappiamo che la cenere può comportare rischi per la salute, motivo per cui testiamo all’interno delle case dopo gli incendi in cui le strutture bruciano. Questo è uno dei motivi per cui il direttore sanitario dello stato ha detto ai residenti con pozzi privati ​​vicino e sottovento rispetto al deragliamento di usare l’acqua in bottiglia fino a quando non potranno far testare i loro pozzi.

L’EPA ha esaminato le case vicino al deragliamento per problemi di qualità dell’aria interna. In che modo queste sostanze chimiche entrano nelle case e cosa accade loro negli spazi chiusi?

Le case non sono ermetiche e talvolta entrano polvere e altri materiali. Potrebbe essere attraverso una porta aperta o il davanzale di una finestra. A volte le persone lo seguono.

Finora, l’EPA statunitense non ha riportato prove di alti livelli di cloruro di vinile o acido cloridrico nelle circa 400 case testate. Ma è mancata la piena trasparenza. Solo perché un’agenzia sta eseguendo test non significa che stia testando ciò di cui ha bisogno per testare.

I resoconti dei media parlano di quattro o cinque sostanze chimiche, ma il manifesto di Norfolk Southern elencava anche un mucchio di altri materiali in serbatoi che bruciavano. Tutti questi materiali creano potenzialmente da centinaia a migliaia di VOC e SVOC.

I funzionari governativi stanno testando tutto ciò che dovrebbero?

Le persone nella comunità hanno riferito di mal di testa, che possono essere causati da COV e altri prodotti chimici. Sono comprensibilmente preoccupati.

I funzionari dell’Ohio e federali devono comunicare meglio cosa stanno facendo, perché e cosa intendono fare. Non è chiaro a quali domande stiano cercando di rispondere. Per un disastro, queste informazioni di test serie e limitate sono state condivise.

In assenza di questa trasparenza, la disinformazione riempie quel vuoto. Dal punto di vista del proprietario di una casa, è difficile comprendere il vero rischio se i dati non vengono condivisi.