Questa città del New Jersey sta trasformando discariche illegali in luoghi di interesse artistico pubblico

0
3

Per molti, la prima – e spesso la più duratura – impressione di una città viene dallo sguardo fuori dal finestrino di un treno in transito. E a volte, quelle impressioni non sono belle.

Caso in questione: Camden, New Jersey.

Per coloro che viaggiano su rotaia attraverso questo polo industriale un tempo prospero situato direttamente attraverso il fiume Delaware da Filadelfia, la prima impressione potrebbe essere lo spreco: innumerevoli cumuli di rifiuti scartati illegalmente. I lotti vuoti – e ce ne sono molti – che fiancheggiano i principali corridoi di transito di Camden sono stati a lungo utilizzati come discariche illegali per residenti, imprese e industrie. Secondo il sindaco di Camden Francisco Moran, lo scarico illegale costa alla città fino a 4 milioni di dollari all'anno.

Nello schema generale delle cose, lo scarico illegale lungo i corridoi ferroviari può sembrare una preoccupazione minore per il dodicesimo comune più popoloso del New Jersey. Nonostante la sua ricca storia culturale ed economica, Camden è stata per anni associata alla corruzione politica, problemi economici e per avere alcuni dei più alti tassi di criminalità violenta nel paese. (E zuppa in scatola.)

Oggi, questo sobrio borgo del South Jersey, un tempo considerato la città più pericolosa d'America, è in via di guarigione. I tassi di criminalità stanno diminuendo, i deserti alimentari si stanno riducendo e le imprese si stanno muovendo grazie a incentivi fiscali allettanti. In particolare, il lungofiume di Camden sta godendo di una continua rivitalizzazione poiché la città continua a posizionarsi come un importante centro regionale per l'assistenza sanitaria e l'istruzione.

Mentre Camden continua a riprendersi, i leader della città prestano particolare attenzione alle apparenze. Con circa 65.000 persone che viaggiano ogni giorno per Camden, nessuno – né un residente né un visitatore – vuole essere confrontato con la ruggine disseminata di rifiuti quando guarda fuori dal finestrino di un treno. Ed è qui che entra in gioco "A New View".

I leader della città e della comunità sono ansiosi di dare nuova vita alla preponderanza di lotti abbandonati di Camden.
(Foto: Blake Bolinger / Flickr)

Alterare le percezioni attraverso l'arte pubblica

Il quinto e ultimo vincitore della Bloomberg Philanthropies 'Public Art Challenge, A New View è un'iniziativa di ripulitura e abbellimento ambientale basata sull'arte che mira a "trasformare i siti afflitti da discariche illegali lungo i principali corridoi di transito in spazi artistici dinamici, ispirando i residenti e attirando i visitatori . " In qualità di vincitore della Public Art Challenge, il progetto riceverà 1 milione di dollari di finanziamento per aiutare a liberare i lotti vacanti per far posto a "forum di comunità polivalenti" che ospiteranno installazioni di arte pubblica e programmazione culturale.

Si legge nel microsito del progetto: "Corridoi più puliti mostrano l'impulso di Camden verso la rivitalizzazione, ripristinano l'orgoglio dei residenti e riducono l'onere finanziario per il governo della città".

Sebbene non si sappia ancora cosa comporteranno le installazioni e la programmazione imminenti, o quali artisti locali o nazionali siano coinvolti (è tutto in corso), sono stati identificati i siti di discarica che saranno presto rinnovati – sette in totale.

Secondo il Philadelphia Inquirer, tre dei siti saranno situati lungo la linea ferroviaria ad alta velocità Port Authority Transit Corporation (PATCO), che collega Filadelfia con Camden e diversi importanti centri abitati del South Jersey. Verrà trasformato anche un unico lotto pieno di rifiuti lungo il sistema di metropolitana leggera River Line del New Jersey Transit, così come altri tre siti situati vicino al Camden GreenWay, una rete di sentieri pedonali e ciclabili che si snoda attraverso diversi quartieri.

Uno spazio libero destinato all'arte pubblica sarà lungo la River Line, un sistema di metropolitana leggera che collega Camden a Trenton.
(Foto: Michael Hicks / Flickr)

"Chiunque prenda un treno PATCO per la città può vedere la distruzione e il degrado causati dallo scarico criminale a Camden", ha dichiarato Jeffrey Nash, collegamento con il dipartimento dei parchi della contea di Camden, Freeholder della contea di Camden (il termine per un legislatore della contea nel New Jersey) in una recente conferenza stampa. "Lavoreremo non solo per creare installazioni artistiche, ma per creare e costruire luoghi in cui la nostra comunità possa prosperare, e quello che speriamo sia la definizione stessa di un terzo luogo in cui i residenti possono riunirsi fuori casa e sul posto di lavoro".

La Cooper's Ferry Partnership e il Rutgers-Camden Center for the Arts, senza scopo di lucro per la riqualificazione urbana, sono a capo dell'iniziativa e lavoreranno con una serie di organizzazioni artistiche e ambientali, nonché direttamente con aziende e residenti.

Come riportato dall'Inquirer, le attività di pulizia dei siti inizieranno entro la fine dell'anno in preparazione per le installazioni artistiche, che arriveranno nel 2020 e potrebbero includere sculture, murales, mosaici e altro ancora.

"L'arte pubblica ha il potere di riunire le persone per rafforzare le loro comunità", afferma in un comunicato stampa Michael Bloomberg, il magnate miliardario degli affari ed ex sindaco di New York City. "Camden sta sfruttando quel potere trasformando le discariche in opere d'arte lungo le rotte di trasporto pubblico della città, che simboleggeranno – e stimoleranno ulteriormente – la rinascita in corso della città".

Un piano per scoraggiare lo scarico illegale mentre si riconferma i lotti liberi

Due attori chiave nello sforzo di creare corridoi di transito ricchi di arte sono Camden Collaborative Initiative e Connect the Lots. Il primo è un consorzio ambientale con la missione di migliorare la qualità della vita dei residenti di Camden attraverso varie iniziative, comprese le campagne antidumping. Quest'ultimo è una collaborazione tra la città di Camden e la Cooper's Ferry Partnership dedicata all'attivazione di sacche dismesse di degrado urbano (cioè lotti liberi) e parchi sottoutilizzati attraverso una programmazione culturale, artistica e ricreativa.

Le attività e gli eventi di Connect the Lots includono proiezioni di film all'aperto, lezioni di fitness all'aperto e una serie di concerti estivi all'ora di pranzo organizzati di fronte al municipio. Una nuova vista funzionerà come un programma speciale di Connect the Lots.

Sebbene A New View renderà i viaggi in treno attraverso Camden infinitamente più attraenti visivamente, contribuendo anche a cambiare la percezione della città, Kimberly Camp, curatore del progetto e nativo di Camden, dice a WNYC che la missione generale dell'iniziativa è di suscitare un coinvolgimento positivo con residenti locali.

"Quando si conferisce potere culturale alle persone, il passo successivo è l'emancipazione politica", afferma Camp. "Quando permetti alle persone di vedere le parti belle della vita attraverso la musica e la danza, e le arti visive, la poesia, di solito vogliono di più".

Anchorage, Tulsa e altri ricevono una spinta basata sull'arte pubblica

L'impegno civico e l'empowerment sono in definitiva la ragion d'essere della Public Art Challenge, che ha ricevuto candidature da più di 200 città con almeno 30.000 abitanti quando il programma è stato avviato all'inizio del 2018. Quattordici finalisti sono stati annunciati a luglio, mentre il graduale la presentazione dei cinque vincitori è iniziata a novembre. Come accennato, A New View di Camden è stato il destinatario finale della sovvenzione annunciato a fine gennaio.

"L'arte pubblica tende a costruire ponti e rafforzare le infrastrutture civiche", dice al Courier-Post Kate Levin, responsabile del programma artistico di Bloomberg Philanthropies. "Richiede un certo livello di coinvolgimento, quindi quando abbiamo esaminato i candidati, abbiamo cercato progetti che trarrebbero vantaggio da questo tipo di approccio".

Il primo vincitore annunciato è stato SEED Lab, un centro culturale progettato ad Anchorage, in Alaska, a tema sui cambiamenti climatici. Anche la città di Coral Springs, in Florida, che, in collaborazione con la vicina città di Parkland, ha ricevuto sovvenzioni da 1 milione di dollari, ha proposto cinque installazioni artistiche temporanee che favoriscono la guarigione collettiva sulla scia delle sparatorie di massa dello scorso anno alla Marjory Stoneman Douglas High School. Jackson, Mississippi, utilizzerà i fondi per mettere in scena "Fertile Ground", una serie di installazioni e spettacoli incentrati sulla fame domestica, l'alimentazione e l'accesso al cibo.

Infine, Tulsa, la proposta dell'Oklahoma impiegherà l'arte pubblica per portare una maggiore consapevolezza e comprensione dello storico distretto di Greenwood della città. Conosciuta all'inizio del XX secolo come Black Wall Street, Greenwood fu del tutto cancellata dalla mappa nel 1921 da un massacro motivato dalla razza e successivamente da progetti di rinnovamento urbano della metà del secolo.

Le proposte selezionate provenivano da Baltimora, Seattle, St.Louis, Honolulu, Austin, El Paso e Miami, nonché da Holyoke, Massachusetts, e dalla città californiana di Santa Rosa, devastata da incendi nell'ottobre 2017.

Di ritorno a Camden, la città è entusiasta di avere risorse aggiuntive che non solo le consentiranno di ripulire una manciata di lotti vuoti pieni di spazzatura, ma di sostituire queste fonti di degrado con qualcosa di stimolante e significativo per la comunità.

"Questo finanziamento consentirà ai migliori e più brillanti artisti, curatori e costruttori di comunità di Camden di unirsi per abbellire aree altamente visibili della città. Una nuova visione farà luce su importanti questioni urbane e rafforzerà i nostri quartieri e il settore turistico", afferma Kris Kolluri, presidente e CEO di Cooper's Ferry Partnership, in una dichiarazione. "Non possiamo ringraziarli abbastanza per questa opportunità".