Questa nave centenaria supererà le cascate del Niagara?

0
7

Dal 6 agosto 1918, una barca a fondo piatto conosciuta come iron scow fa parte del paesaggio delle Cascate del Niagara, bloccata a soli 600 metri dalle Horseshoe Falls sul lato canadese.

Ma il recente maltempo (non meno di Halloween) ha creato una potente corrente che ha spostato la barca a terra e l'ha mandata a 150 piedi più vicino alle cascate.

"Sembra che sia capovolto e si sia girato", ha detto Jim Hill, senior manager del patrimonio di Niagara Parks. "E quello che pensiamo sia successo ora è che si è girato e si è attorcigliato nella corrente molto pesante del fiume ed è bloccato dove si trova ora. Potrebbe rimanere bloccato lì per giorni, o potrebbe rimanere bloccato lì per anni".

Hill ha notato che la nave si era arrugginita e deteriorata a un ritmo più rapido negli ultimi anni.

Temendo che l'eventuale caduta della barca dalle cascate avverrà prima o poi, molti storici locali si assicurano che la sua storia sia adeguatamente registrata e spiegata.

Come è finita lì

Lo scow di scarico, che veniva utilizzato per un'operazione di dragaggio, si staccò dal suo rimorchiatore nel 1918 e iniziò a fluire verso le cascate. I due uomini a bordo, il 51enne Gustav Lofberg e il 53enne James Harris, hanno messo a terra la baracca aprendo le sue porte di scarico in modo che i suoi compartimenti inferiori si allagassero.

La nave rallentò abbastanza da catturare alcune rocce. La mossa ha salvato gli uomini dall'andare oltre le cascate, ma Lofberg e Harris avrebbero finito per aspettare molto tempo per essere salvati dalle violente rapide.

I soccorritori hanno sparato una linea dalla centrale elettrica vicina agli uomini bloccati. Hanno attaccato un'imbracatura di tela a una carrucola e l'hanno inviata sulla linea alla barca.

L'imbracatura si è fermata a metà perché le funi si sono aggrovigliate. William Hill Sr., un eroe locale che era tornato dalla prima guerra mondiale, strisciò fuori per districare la linea nell'oscurità. Ha dovuto farlo anche una seconda volta più tardi nel processo di salvataggio.

Lofberg e Harris sono stati finalmente salvati e sono stati riportati sul tetto della centrale elettrica alle 8:50 circa del giorno successivo.

L'audace salvataggio e l'interessante storia dietro lo scow spiegano perché le persone sperano che possa aggrapparsi a quelle rocce per molti altri anni a venire.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui