Riciclaggio e altre opzioni eco-compatibili

574

Si può riciclare un materasso? La risposta è si. E non solo un vecchio materasso può essere riciclato, ma è anche più facile da fare di quanto pensi.

Quando si tratta di sbarazzarsi di oggetti ingombranti, il materasso è uno dei più messi da parte, ingombrante di tutti. Individuati nei vicoli nascosti vicino ai cassonetti e nelle strade del quartiere per essere raccolti dai servizi igienico-sanitari, i materassi usati sono spesso destinati alle discariche, dove possono volerci dagli 80 ai 120 anni prima che si decompongano. E con più di 50.000 materassi gettati via ogni giorno negli Stati Uniti (per un totale di 15-20 milioni all’anno), secondo il Mattress Recycling Council, questo è uno spreco enorme.

Come riciclare un vecchio materasso?

Ci sono diversi modi per fare in modo che il tuo materasso non veda mai la discarica. In primo luogo, dopo aver ricercato e acquistato, si spera, un materasso ecosostenibile, è tempo di sbarazzarsi responsabilmente di quello vecchio e il riciclaggio è l’opzione più rispettosa della Terra.

La maggior parte dei tipi di materassi può essere riciclata, compresi i materassi in schiuma, a molle, pillow e ibridi. Altri, come i letti ad acqua e i materassi in memory foam, hanno meno probabilità di essere accettati nei siti di riciclaggio (la schiuma di poliuretano è difficile e costosa da riciclare). Le seguenti sono le opzioni più popolari per riciclare il tuo vecchio materasso.

Come vengono riciclati i materassi?

Oltre l’80% dei materiali che compongono un vecchio materasso possono essere rimossi, separati e riciclati. Durante il riciclaggio, una macchina taglierà e staccherà lo strato superiore di tessuto esponendo i materiali interni che vengono poi separati e immagazzinati.

Le molle metalliche vengono vendute come rottami metallici o fuse e riutilizzate in nuovi prodotti a base di acciaio. L’imbottitura può essere pulita e utilizzata sotto la moquette e le strutture in legno possono essere scheggiate e trasformate in pacciame.

Riciclaggio del rivenditore

Se stai acquistando un materasso sostitutivo da un grande rivenditore o da un negozio specializzato nella vendita di materassi, spesso hanno un programma di riciclaggio. Tutto quello che devi fare è chiedere. Se il tuo nuovo materasso viene consegnato, il negozio probabilmente trasporterà via e riciclerà quello vecchio gratuitamente.

Autotrasportatori privati

Se un rivenditore non è un’opzione o stai semplicemente cercando di sbarazzarti di un vecchio materasso, puoi trovare un’azienda di trasporti privata nella tua comunità. Questi vanno dai proprietari di piccole aziende di riciclaggio alle grandi aziende conosciute a livello nazionale. Ad esempio, 1-800-GOT-JUNK ha un programma nazionale di riciclaggio dei materassi in atto.

Ritiro sanitario locale

Molte comunità offrono programmi di riciclaggio per i rifiuti sfusi un paio di volte all’anno o su appuntamento. Dovrai chiamare il tuo fornitore locale per sapere se ricicleranno il tuo materasso prima di trascinarlo sul marciapiede.

Programmi statali

Alcuni stati, inclusi California, Rhode Island e Connecticut, hanno emanato leggi e stabilito linee guida per residenti e rivenditori che descrivono come smaltire correttamente i vecchi materassi. La California, ad esempio, ha raccolto e riciclato 7 milioni di materassi nell’ambito del suo programma Bye Bye Mattress.

Puoi riciclare le molle a scatola?

La signora Clooney/Getty Images

Contenendo componenti simili a un materasso (meno la schiuma), anche una rete a molle può essere riciclata utilizzando le stesse opzioni che utilizzeresti per il riciclaggio del materasso.

Se sei pratico, puoi anche decostruire la tua scatola a molle direttamente a casa. Ecco come: Con il lato inferiore rivolto verso l’alto, taglia e rimuovi il tessuto. Quindi, usando un martello o un piede di porco, separa il legno dal telaio metallico. Il metallo può essere riciclato con altri rottami metallici e il legno può essere tagliato e utilizzato per progetti in casa.

E i materassi gonfiabili?

I materassini gonfiabili possono anche essere riciclati, ma richiedono un po’ più di attenzione perché dovrai trovare un riciclatore che accetti la plastica in PVC.

Verificare con le aziende di smaltimento e riciclaggio locali per trovarne uno o dargli una nuova prospettiva di vita come telo o copertura per mobili. Alcuni ambiziosi individui fai-da-te prendono in mano la situazione trasformando gli scarti di plastica di un materasso gonfiabile in fodere o coperture per barbecue all’aperto, tra molti altri usi.

Posso donare un vecchio materasso?

cnicbc / Getty Images

Sì, alcune organizzazioni accettano donazioni, ma la domanda qui è: dovresti donare il tuo vecchio materasso?

La durata di un materasso è di circa otto anni. Quindi, se stai semplicemente aggiornando o smaltendo un materasso che è ancora in buone condizioni, ci sono modi per pagarlo in anticipo. Ma prima di considerare la donazione, sii realistico sulla qualità del materasso. Se ha diversi anni, è strappato, macchiato, ha un odore o non è più comodo, il materasso è candidato al riciclaggio, non alla donazione.

Una buona regola è considerare in primo luogo il motivo per cui lo smaltisci. Molti negozi o organizzazioni di seconda mano, come Goodwill e Habitat for Humanity, e rifugi locali potrebbero non accettare donazioni di materassi a causa di problemi igienico-sanitari. Assicurati di controllare con la tua organizzazione preferita prima di lasciarlo semplicemente.

Puoi anche andare sulle pagine dei social media della tua comunità, luoghi come Facebook Marketplace o Craigslist per elencare il tuo letto per una donazione o per trovare qualcuno che ha bisogno di un ricambio. Potresti trovare una famiglia bisognosa o un bambino che va al college o che ottiene un primo appartamento che potrebbe aver bisogno di una mano, e se il materasso è in buone condizioni è una vittoria per tutti.

Modi per riutilizzare o riciclare il tuo vecchio materasso

Gli innovatori e coloro che si dilettano nelle arti vedono la scomparsa di un vecchio materasso come un’opportunità. Perché buttarlo via quando puoi affettarlo e tagliarlo a cubetti e utilizzare i suoi materiali preziosi per un progetto.

  • Usa la schiuma come imbottitura per cuscini fatti in casa, un letto per cani o un cuscino da salotto all’aperto.
  • Le molle possono essere trasformate in portacandele o porta snack vintage o per esporre foto di famiglia.
  • Il legno di una scatola a molle può essere tagliato e utilizzato in progetti domestici o legna da ardere iniziale.

Domande frequenti

  • Di cosa sono fatti i materassi?

    I materassi sono costituiti da un mix di materiali, tra cui cotone, schiuma, lattice, poliestere, bobine di acciaio e altro ancora. Oggi, i produttori di materassi attenti all’ambiente utilizzano fibre più rispettose del pianeta come il cotone e la lana organici.

  • Riciclare un materasso costa denaro?

    Molte strutture di riciclaggio e trasportatori privati ​​addebiteranno una tassa per il riciclaggio dei materassi (e la raccolta a domicilio, quando applicabile). Le tariffe generalmente variano da $ 20 a $ 40.