Salta la plastica il 25 maggio per la Giornata internazionale senza plastica

0
6

Saltare la plastica monouso è sempre una bella sensazione, ma può essere ancora più piacevole quando lo fai come parte di un gruppo più ampio, sapendo che i piccoli sforzi individuali si stanno sommando per fare una grande differenza. La prossima settimana, il 25 maggio, anche tu potrai far parte di qualcosa di più grande. Si svolgerà la prima Giornata internazionale senza plastica, organizzata da Free the Ocean (FTO), nel tentativo di richiamare l'attenzione sul problema globale dell'inquinamento da plastica.

Come spiegato sul sito web, "Se ogni persona nel mondo smettesse di usare un pezzo di plastica monouso per un giorno, eviteremo più di 7,6 MILIARDI di articoli di plastica in quel solo giorno".

I partecipanti sono incoraggiati a iscriversi online, impegnandosi per la sfida e spargere la voce condividendo con familiari e amici attraverso i social media. Dopotutto, più persone lo fanno, maggiore sarà l'impatto e forse se una persona vede quanto sia gestibile per un solo giorno, potrebbe essere incline ad andare avanti, eliminando completamente la plastica monouso dalla propria vita.

Mimi Ausland, co-fondatrice di FTO, dice a Treehugger: "Free the Ocean è entusiasta di introdurre la Giornata internazionale senza plastica per richiamare l'attenzione sulla plastica che usiamo ogni giorno, in particolare la plastica monouso. Il 25 maggio, evita la plastica monouso. usa la plastica per un giorno! Non comprarla, rifiutala, non usarla. Speriamo che questo giorno ci apra gli occhi su quanta plastica usiamo ogni giorno. Se lo capiamo, possiamo consumare in modo più consapevole andando avanti. "

Il sito FTO spiega che ogni anno vengono prodotte 380 milioni di tonnellate di plastica, metà delle quali è monouso, il che significa che viene scartata dopo l'uso previsto. Si tratta di articoli come sacchetti della spesa, bottiglie e bicchieri per bevande, pellicola trasparente , tazze da caffè usa e getta, imballaggi per alimenti e altro ancora.

Poiché il riciclaggio è difficile, inaccessibile e non redditizio, la maggior parte va in discarica o entra direttamente nell'ambiente naturale. Questo porta alla contaminazione della fauna selvatica (quando la ingeriscono accidentalmente) e dei corsi d'acqua. Sapevi che il 90% dell'acqua in bottiglia che beviamo contiene microplastiche? Non solo, si stima che gli esseri umani consumino l'equivalente (in peso) della plastica di una carta di credito ogni settimana!

Anche se un giorno senza plastica monouso potrebbe non sembrare molto, potrebbe essere solo la sfida personale di cui hai bisogno per iniziare il tuo viaggio senza plastica. Iscriviti qui e fai del tuo meglio. Per parafrasare Anne Marie Bonneau, alias la chef Zero Waste, "Non abbiamo bisogno di una manciata di persone che facciano zero rifiuti [or in this case, plastic-free] perfettamente. Abbiamo bisogno che milioni di persone lo facciano in modo imperfetto".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui