Sulle terre pubbliche degli Stati Uniti, Biden può annullare ciò che Trump ha operato?

51

All'inizio della presidenza Trump, il rappresentante Jason Chaffetz dello Utah ha presentato un disegno di legge per vendere più di 3 milioni di acri di terreno pubblico occidentale. La protesta dei gruppi ambientalisti, degli sportivi e dell'industria outdoor è stata enorme. Chaffetz ritirò in fretta la sua legislazione e iniziò una campagna furtiva.

"L'amministrazione Trump è stata intelligente", afferma Charles Wilkinson, professore emerito presso la Facoltà di giurisprudenza dell'Università del Colorado ed esperto di diritto pubblico fondiario. “Sono andati clandestini e non avevano politiche generali, ma hanno semplicemente intrapreso ogni tipo di azione aprendo le terre pubbliche allo sfruttamento. Il più drammatico è stato il leasing di petrolio e gas. In generale era pacco per pacco e programma per programma. E se la sono cavata molto. "

La frenesia dello shopping di petrolio e gas ha raggiunto il suo apice negli ultimi mesi dell'amministrazione Trump. Il Bureau of Land Management (BLM) ha approvato la vendita di 1.400 contratti di locazione su 3.000 applicazioni, principalmente in New Mexico e Wyoming – la maggior parte di un periodo di tre mesi di presidenza Trump. Il lampo di leasing a fuoco rapido è stato uno sforzo per anticipare i piani del presidente entrante Joe Biden di terminare le nuove perforazioni nelle terre federali come parte di una strategia radicale sul cambiamento climatico, dicono gli ambientalisti.

"Dai via tutto prima di andare", ha detto Jayson O'Neill, direttore del Western Values ​​Project, un'organizzazione no profit che monitora il rapporto tra terre pubbliche e interessi speciali. "Sono stati quattro anni di processi di approvazione affrettati dal punto di vista amministrativo e un pantano legale. Ci vorranno anni prima che i tentacoli dell'industria possano essere scartati da ogni azione che [the] Interni [Department] ha preso."

L'amministrazione Trump ha apportato almeno 125 modifiche alle regole per favorire interessi speciali sui terreni pubblici.

La lista è lunga. Le protezioni per gli uccelli migratori, l'acqua pulita e le specie in via di estinzione sono state ridotte. Solo la scorsa settimana il Servizio Fish and Wildlife degli Stati Uniti ha dichiarato che avrebbe rimosso 3,4 milioni di acri di habitat protetto per il gufo maculato, che secondo i gruppi di conservazione è in pericolo e necessita di più, non meno, protezioni.

La dimensione di due monumenti nazionali è stata notevolmente ridotta, tra cui Bears Ears nello Utah, che è considerato un terreno sacro da molte tribù di nativi americani. I contratti di locazione petrolifera su 550.000 acri sono stati venduti all'asta nell'Arctic National Wildlife Refuge, per soli 14,4 milioni di dollari, molto meno del previsto. Il BLM ha approvato un diritto di precedenza per un'autostrada a quattro corsie attraverso la Red Cliffs National Conservation Area nello Utah e il US Fish and Wildlife Service ha permesso la "presa accidentale" della tartaruga del deserto minacciata, il cui habitat si trova nel percorso di la nuova strada. E il quartier generale del Bureau of Land Management è stato spostato da Washington, DC a Grand Junction, in Colorado, portando molti alti funzionari a lasciare l'agenzia e quindi ostacolando la sua efficacia.

Il presidente Trump in arrivo per una manifestazione elettorale all'aeroporto internazionale Bozeman Yellowstone di Belgrado, nel Montana, nel 2018.
AP Photo / Evan Vucc

E negli ultimi mesi, il servizio forestale degli Stati Uniti è stato accusato di affrettare il processo per un controverso accordo sulla terra in Arizona che venderà terreno pubblico sacro agli Apache occidentali alla compagnia mineraria Rio Tinto – la stessa compagnia che ha distrutto un 46.000 anni- vecchio luogo sacro in Australia l'anno scorso.

Ora, con Biden in carica, cosa succede dopo? Cosa può fare la nuova amministrazione per riordinare la litania dei cambiamenti che Trump ei suoi incaricati si sono lasciati alle spalle. Da dove iniziano?

Non sarà facile o veloce, dicono gli esperti. L'amministrazione Trump si è allontanata così tanto e velocemente dalle regole e dalle norme del passato che ci vorrà del tempo per valutare i cambiamenti e trovare possibili soluzioni. L'amministrazione Trump ha apportato almeno 125 modifiche alle regole per favorire interessi speciali e ha emesso 160 ordini esecutivi, secondo il conteggio del Western Values ​​Project.

Il presidente Biden ha un ambizioso programma per le terre pubbliche, radicalmente diverso dal suo predecessore. Ha promesso che il suo primo giorno in carica emetterà un ordine esecutivo per conservare il 30 per cento delle terre e delle acque americane entro il 2030, concentrandosi sulle aree ecologicamente più importanti. E il sito web della sua campagna dice che la sua amministrazione "lavorerà con i governi tribali e il Congresso per proteggere i siti sacri e le terre e le acque pubbliche con valori culturali e di conservazione elevati".

Nella sua promessa più ardita, il presidente Biden ha anche promesso di vietare nuovi permessi per petrolio e gas su terreni e acque pubbliche. E il presidente entrante ha nominato il primo nativo americano Segretario degli interni, la deputata Deb Haaland del New Mexico, un membro della tribù Laguna Pueblo che ha espresso la sua opposizione alle trivellazioni di petrolio e gas nelle terre federali.

La pletora di contratti di locazione di petrolio e gas può essere difficile da annullare perché coinvolgono diritti di proprietà.

Dal deserto di roccia rossa dello Utah, un appello per proteggere le nostre terre pubbliche. Leggi di più.

Invertendo le azioni della precedente amministrazione, dicono gli esperti, uno dei primi punti da cui partire è con gli ordini esecutivi di Trump. Sono emesse dal presidente con un tratto di penna e hanno valore di legge. Possono essere annullati da un'amministrazione in entrata allo stesso modo.

Il presidente Biden si è impegnato a ristabilire i confini originali dei monumenti nazionali Grand Staircase Escalante e Bears Ears per ordine esecutivo, sotto l'autorità dell'Antiquities Act. Questi monumenti nazionali, entrambi nello Utah, sono stati istituiti rispettivamente dal presidente Clinton e dal presidente Obama. Il presidente Trump li ha ridotti di un totale di 2 milioni di acri: un'azione ha incontrato una causa intentata dalle tribù colpite che non è stata ancora risolta. Ma molti esperti ritengono che l'atto dia all'amministrazione entrante l'autorità di cambiare nuovamente i confini.

Alcuni dei cambiamenti della politica ambientale, tuttavia, saranno più difficili da invertire perché le regole che implementano le leggi chiave, come il National Environmental Policy Act (NEPA) e il Clean Water Act, sono state modificate.

"Con le decisioni e le iniziative politiche più dannose, il problema è quando sono state fatte da ordini legislativi e non esecutivi e hanno il sostegno politico al Senato, in particolare, può essere difficile annullare quelle cose", ha detto Jim Lyons, vice segretario aggiunto per la gestione della terra e dei minerali presso il dipartimento degli interni sotto Obama.

Ad esempio, le modifiche alle regole della NEPA, una delle leggi ambientali fondamentali della nazione, hanno reso più facile le "esclusioni categoriche" che consentono al servizio forestale di aggirare i requisiti per l'analisi ambientale dei progetti di disboscamento inferiori a 2.800 acri, strade lunghe fino a 2 miglia e permessi speciali che consentono a soggetti privati ​​di utilizzare fino a 20 acri. Gruppi ambientalisti e procuratori generali in alcuni stati stanno ora facendo causa al servizio forestale per ribaltare la nuova regola.

Valle degli dei a Bears Ears National Monument. Un ordine esecutivo di Trump ha ridotto le dimensioni del monumento dell'85%.
BOB WICK / BLM

E l'amministrazione Trump ha cambiato le regole dello storico Migratory Bird Treaty Act, consentendo – senza penalità – l'uccisione accidentale di uccelli da una fuoriuscita di petrolio, elettrocuzione da linee elettriche o collisioni con turbine eoliche.

La pletora di contratti di locazione di petrolio e gas può essere uno dei problemi più difficili da risolvere perché coinvolge i diritti di proprietà. “Una volta loro [companies] hanno quei contratti, durano 10 anni e spesso vengono rinnovati ”, ha detto Lyons.

Ci sono voluti circa 40 anni di decisioni burocratiche e azioni legali prima che i contratti di locazione nella Badger Two Medicine Wilderness del Montana, un'area importante per la vicina tribù dei Blackfeet, venissero cancellati l'anno scorso.

Come una regola dell'amministrazione Trump potrebbe uccidere milioni di uccelli. Leggi di più.

Nel frattempo, lo sviluppo di contratti di locazione di petrolio e gas potrebbe causare danni ambientali. Lyons ha osservato che il Trump Interior Department aveva mirato alla locazione in habitat sensibili, come le aree prioritarie di conservazione dei galli cedroni. Crede che questo possa essere stato fatto per dispetto. Per evitare che l'uccello dovesse essere elencato come in pericolo, l'amministrazione Obama ha reso una priorità proteggere l'habitat dei galli cedroni e Trump aveva una ben nota antipatia per l'eredità di Obama.

"Il danno è economico oltre che ecologico perché stiamo dando via questi contratti di locazione a prezzi stracciati", ha detto Lyons.

Un divieto di Biden sullo sviluppo di combustibili fossili su terreni pubblici potrebbe significare conflitti per la perdita di posti di lavoro e di entrate.

Uno degli ostacoli all'annullamento del lungo elenco di modifiche alle politiche pubbliche e ambientali, dicono gli esperti, è che Trump ha nominato così tanti giudici conservatori nei tribunali federali, che è dove finiscono molte cause legali su questi temi. In quattro anni ha nominato 226 giudici, mentre Obama in otto anni ne ha nominati 320. Nelle più importanti corti d'appello federali, Trump ha nominato 54 giudici, uno in meno rispetto ai 55 totali a due mandati di Obama, e in molti di questi tribunali Trump ha cambiato il equilibrio da democratici a repubblicani nominati. Ha anche nominato il giurista conservatore Neil Gorsuch alla Corte Suprema degli Stati Uniti. In qualità di giudice del tribunale distrettuale degli Stati Uniti, Gorsuch si è pronunciato contro la deferenza nei confronti delle agenzie federali e della loro competenza, che secondo gli esperti potrebbe avere gravi ripercussioni sulla conservazione.

Il nuovo allineamento dei tribunali potrebbe essere una delle ragioni per cui Biden avrà difficoltà a mantenere la sua promessa di porre fine alle trivellazioni di petrolio e gas su terreni pubblici. Qualsiasi sforzo per vietare lo sviluppo di petrolio e gas finirebbe in un ronzio di opposizione, legale e politica, sia negli stati repubblicani che in quelli democratici, dove i proventi del leasing di petrolio e gas aiutano a sostenere i bilanci statali per strade, scuole e servizi pubblici.

E cambiare le decisioni prese dall'amministrazione Trump, o proporre nuove politiche, crea la possibilità di una serie di nuovi conflitti in una nazione che sembra diventare più polarizzata e arrabbiata di giorno in giorno. Molti occidentali hanno chiarito che resisteranno ai cambiamenti nelle politiche pubbliche e ambientali, a volte con la forza, come nel caso dell'occupazione del Malheur National Wildlife Refuge da parte di estremisti armati di estrema destra nel 2016.

L'allora candidato alla presidenza Joe Biden si prepara a tenere un discorso al Water Works Park di Des Moines, Iowa nel 2019.
Jeremy Hogan / SOPA Images / LightRocket tramite Getty Images

Il gallo cedrone potrebbe essere uno di quei problemi. L'ampia locazione di Trump nell'habitat critico dei galli cedroni potrebbe peggiorare lo stato precario dell'uccello, portando a rinnovate chiamate per elencarlo come una specie a rischio di estinzione in molti stati occidentali – una mossa che avrebbe sicuramente suscitato l'ira dei più accaniti sostenitori di Trump.

Inoltre, un divieto di Biden all'esplorazione e allo sviluppo di combustibili fossili su terreni pubblici potrebbe significare conflitti per la perdita di posti di lavoro e di entrate. Una recente analisi dell'industria petrolifera e del gas nel New Mexico ha affermato che lo stato perderebbe 1 miliardo di dollari all'anno di entrate se tutte le trivellazioni di terreni pubblici cessassero.

I conservazionisti chiedono a Biden di essere proattivo sulle questioni relative ai terreni pubblici, non solo reattivo. Sebbene Trump abbia revocato la regola dell'assenza di strade per l'Alaska, per consentire più disboscamento e altri sviluppi nella foresta nazionale di Tongass, decine di milioni di acri di foresta nazionale sono ancora protetti da essa. "Porta la regola dell'assenza di strade al Congresso, rendila più difficile da emendare ed espanderla", ha detto Wilkinson. Crede che Biden aggiungerà anche ai monumenti nazionali del paese, uno strumento efficace per proteggere le terre di alto valore. "Puoi fare grandi cose con i monumenti nazionali", ha detto.

I giudici di Trump: un secondo fronte nel rollback ambientale. Leggi di più.

Mentre l'amministrazione Biden prende il sopravvento, i critici affermano che l'eredità di Trump sui terreni pubblici e le questioni ambientali è chiara. "Il più estrattivo di sempre e il più lontano da dove riposa l'opinione pubblica", ha detto Wilkinson. "Andrà giù come la peggiore amministrazione mai vista su terreni pubblici".