Tuo figlio sa di più sui dinosauri che sui dugonghi? Forse stanno leggendo i libri sbagliati

0
4

Identificare la differenza tra una rana nativa delle tane e un rospo delle canne introdotto è una conoscenza ecologica fondamentale. Dopo che gli incendi boschivi hanno devastato le comunità animali e vegetali australiane e raso al suolo milioni di ettari di terra, tale conoscenza non è mai stata più importante.

La consapevolezza ecologica non dovrebbe essere limitata agli esperti del settore. Creare una comunità informata che valorizzi le specie e gli ecosistemi unici dell'Australia è fondamentale per la protezione della natura.

Ciò include l'entusiasmo dei giovani per l'ambiente. Lo storytelling può svolgere un ruolo cruciale in questo: aiutare i bambini a conoscere il mondo naturale e le sue sfide.

Penseresti che con una tale generosità di fauna selvatica unica e affascinante, le storie sulla natura australiana dominerebbero la letteratura per bambini. Ma abbiamo ancora molta strada da fare.

Per incoraggiare i bambini a proteggere la natura, dovrebbero leggere storie su piante e animali autoctoni.
Flickr

Raccontare storie della natura

L'Australia ospita più di un milione di specie, molte delle quali non si trovano da nessun'altra parte. Tragicamente, ha anche il quarto livello più alto di estinzione di specie animali al mondo.

Circa 100 specie australiane si sono estinte e più di 1.700 sono elencate come minacciate. Ciò è dovuto a minacce come il cambiamento climatico, le specie invasive, il degrado ambientale, lo sgombero del suolo, l'agricoltura non sostenibile e un aumento dei disturbi naturali come la siccità e gli incendi.

À lire aussi:
Vuoi aiutare a salvare la fauna selvatica dopo gli incendi? Puoi farlo nel tuo cortile

Per correggere gli errori del passato e prevenire quelli del futuro, è importante che i giovani acquisiscano una maggiore conoscenza dell'ambiente australiano rispetto alle generazioni precedenti. Lo storytelling può farlo. Fornisce informazioni, nutre connessioni emotive con luoghi naturali e ci consente di reimmaginare il nostro mondo.

Le culture indigene, anche in Australia, conoscono il potere delle storie. Per decine di migliaia di anni hanno usato lo storytelling orale per trasmettere informazioni alle generazioni future, mantenendo viva la storia naturale.

Nella foto: il dugongo in via di estinzione. Gli australiani dovrebbero imparare di più sulle minacce che devono affrontare gli animali nativi.
Acquario Sealife di Sydney

Bambini e natura

Uno studio del Regno Unito nel 2002 ha mostrato che i bambini hanno una straordinaria capacità di apprendere le creature. All'età di otto anni, la maggior parte poteva identificare quasi l'80% di un campione prelevato da 150 "specie".

Ma c'era un problema. Le "specie" erano personaggi Pokémon. Quando si è trattato di identificare la vera fauna selvatica, lo stesso gruppo di età ha identificato correttamente immagini come "scarabeo" e "quercia" meno della metà del tempo.

À lire aussi:
Gli uccelli minacciati dall'Australia sono diminuiti del 59% negli ultimi 30 anni

Lo studio Pokémon ha mostrato che i bambini hanno la capacità di identificare un gran numero di personaggi (e quindi specie), ma questa capacità non veniva applicata ad animali e piante reali.

La ricerca recente sulla conoscenza dell'ambiente da parte dei giovani, in particolare in Australia, è limitata.

Ma in un sondaggio del 2015, gli studenti delle scuole superiori australiane hanno mostrato bassi livelli di comprensione quando è stato chiesto di definire concetti ambientali chiave.

Meno del 50% degli studenti potrebbe definire "strato di ozono", "ecologia" e "sviluppo sostenibile" e solo un terzo era consapevole del concetto di "biodiversità". Il "fuoco" non è mai stato menzionato come importante da questi studenti nonostante fosse una componente fondamentale dell'ambiente australiano.

Ma al rialzo, il 68% degli studenti ha affermato che la protezione dell'ambiente è importante.

I bambini dal Regno Unito hanno maggiori probabilità di identificare Heracross, un immaginario Pokémon simile a uno scarafaggio, rispetto al cervo volante Lucanus cervus

Cosa manca alla letteratura per bambini?

Da bambini, molti di noi hanno imparato a conoscere le piante e gli animali dell'Australia trascorrendo del tempo all'aperto in giardino o nella boscaglia. Ma oggigiorno molti bambini, in particolare quelli che vivono in città, hanno poco o nessun accesso alla natura.

Uno studio del 2018 ha rilevato che i bambini oggi trascorrono la metà del tempo a giocare all'aperto rispetto ai loro genitori da piccoli. E il 10% dei bambini studiati non si trovava in un ambiente naturale come un parco o una spiaggia da almeno un anno.

À lire aussi:
Come puoi aiutare – non danneggiare – gli animali selvatici che si stanno riprendendo dagli incendi

Per questo motivo, l'esposizione all'ecologia attraverso lo storytelling è particolarmente importante. Ma spesso, le storie australiane possono essere soffocate.

Prendiamo, ad esempio, l'elenco dei 51 migliori libri per bambini di tutti i tempi, secondo la libreria australiana Dymocks. Alcuni libri con animali australiani fanno la lista, tra cui Possum Magic di Mem Fox e Wombat Stew di Pamela Lofts. Ma i libri sugli animali sono dominati da specie introdotte o d'oltremare: cani, pecore, maiali, conigli, orsi, asini, mucche e ippopotami.

Cerca un libro per bambini sui "cavalli" nella popolare libreria Readings e ne troverai centinaia, ma cerca un libro per bambini sugli "incendi boschivi" e ne troverai solo una manciata.

Le storie possono aiutare i bambini a entrare in contatto con la natura e reinventare il mondo naturale.
Librerie Flickr / Cockburn

Cosa c'è là fuori?

Se li cerchi, sono disponibili libri di qualità sull'ecologia australiana.

Mem Fox ha scritto il suo classico Possum Magic nel 1983 dopo essere stato frustrato dalla mancanza di libri illustrati che insegnassero ai bambini le piante, gli animali e gli ambienti dell'Australia.

Big Rain Coming di Katrina Germein racconta la storia di una comunità aborigena isolata nel deserto in attesa della pioggia, insegnando ai bambini la natura del "boom-busto" della zona arida dell'Australia.

À lire aussi:
I libri per bambini possono fare di più per ispirare la nuova generazione di guerrieri della Terra

One Small Island di Alison Lester e Coral Tulloch esplora la storia geologica unica di Macquarie Island, la sua scoperta da parte di esploratori bianchi e il conseguente danno ambientale, nonché l'importanza di proteggerla e ripristinarla.

L'inquietante One Careless Night di Christina Booth insegna ai bambini la realtà dell'estinzione. Utilizza uno stile poetico minimalista e illustrazioni nebbiose per ricreare la vita e la morte dell'ultimo Thylacine (tigre della Tasmania).

I koala si accalcano su un mucchio di tronchi. La letteratura per bambini può aiutare i giovani a comprendere le minacce agli animali nativi.
WWF AUSTRALIA

Ogni ecologista ha una storia da raccontare

Gli scienziati perdono grandi opportunità per comunicare le loro storie al pubblico quando pubblicano solo su riviste accademiche. E alcuni autori sono desiderosi di scrivere storie su questioni ambientali, ma mancano del background scientifico.

Riunire autori, illustratori ed ecologisti può aiutare a colmare questa lacuna. Lo abbiamo fatto alla fine dell'anno scorso alla conferenza annuale della Ecological Society of Australia, attraverso un seminario sulla scrittura di storie per bambini ecologicamente accurate.

Attraverso la storia, gli ecologisti possono dare ai bambini le conoscenze per prendersi cura del nostro paesaggio e delle sue piante e animali selvatici insostituibili, e la speranza di sapere che possono fare la differenza.

À lire aussi:
Dati viventi: come l'arte aiuta tutti noi a comprendere il cambiamento climatico

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui