Centro di detenzione minorile in Irlanda che brulica di topi mentre la grave infestazione colpisce

68

L’infestazione da topi ha gravemente colpito un centro di detenzione giovanile vicino a Lusk, nella contea di Dublino, in Irlanda, è stato segnalato mercoledì 29 giugno. Ciò è dovuto all’aumento dell’attività dei roditori, nonché a importanti problemi di controllo dei parassiti che coinvolgono insetti, topi e conigli malati all’interno il campus da due anni.

Le autorità locali hanno precedentemente condotto un audit presso la struttura e hanno scoperto che non ha rispettato i protocolli sanitari e le normative sanitarie, portando alla chiusura delle sue cucine. Questa ispezione arriva quando l’attività del ratto è stata segnalata al centro nel febbraio 2020, prima dell’inizio della pandemia di COVID-19.

Sebbene non sia chiaro come sia iniziata l’infestazione di roditori, le indagini iniziali suggeriscono che si ritiene che i topi si siano infiltrati nell’area della cucina principale attraverso uno scarico interno. Nel frattempo, nei prossimi mesi sono possibili ulteriori sforzi per la sanificazione e l’eradicazione dei topi.

Non ci sono state segnalazioni immediate di morti umane nella struttura di detenzione. È anche noto come luogo di detenzione degli assassini russo-irlandesi Anastasia “Ana” Kriegel chiamati “Boy A” e “Boy B”. L’incidente è avvenuto a Lucan, vicino a Dublino, nel 2018.

Ispezione della struttura di detenzione

(Foto: CHRISTOPHE ARCHAMBAULT/AFP via Getty Images)

A seguito del suo audit, la National Standards Authority of Ireland (NSAI) ha sospeso la certificazione del dipartimento di ristorazione del centro di detenzione, situato nel campus di Obsertown a North Co Dublin, secondo Dublin Live.

I controllori dei parassiti hanno confermato che tutte le soffitte e i locali caldaie dall’inizio del 2020 erano infestati da topi. Hanno rimosso otto carcasse di topi da un unico loft durante l’ispezione iniziale. Il personale di una struttura ha anche affermato che i topi sono stati visti correre nei locali nell’ottobre 2020.

Un lavoratore ha anche affermato che nello stesso anno ci sono stati diversi conigli morti e malati, come citato dal media irlandese.

Lo scorso febbraio, un disinfestatore ha anche notato che un topo è corso davanti a loro in cucina, giorni prima che l’NSAI verificasse la struttura.

Leggi anche: L’infestazione da topi provoca il primo focolaio di Hantavirus a Washington, DC

Infestazione da topi

Un contagio da ratto non è sempre evidente fino a quando la popolazione di roditori non si moltiplica in modo esponenziale. Inoltre, l’infestazione si manifesterà solo quando la loro presenza attraverso morsi di cibo, materiale fecale e urina avrà iniziato a mettere a dura prova gli abitanti colpiti.

L’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA) degli Stati Uniti, gli avvistamenti di un topo o di un topo sprofondano solo quando l’infestazione è già grave. L’agenzia fornisce i seguenti segni di un’infestazione di roditori:

  • Escrementi di roditori in armadi, cassetti, pacchi alimentari o sotto il lavandino
  • Materiale di nidificazione come materia vegetale secca, tessuto e carta sminuzzata
  • Segni di masticazione sulla confezione degli alimenti
  • Fori attraverso pavimenti e pareti
  • Cattivo odore da una zona nascosta

Problemi del topo di Dublino

I problemi di controllo dei parassiti presso la struttura di detenzione minorile di Dublino sono solo dei casi che la metropolitana deve affrontare quando si tratta di infestazione da topi, che si verifica principalmente in presenza di cibo o avanzi.

Nel marzo 2022, l’Irish Mirror ha riferito che topi giganti hanno assediato una casa di Dublino, in cui una madre di tre figli ha cercato l’aiuto delle autorità locali a causa della suddetta infestazione, compresi i graffi sul muro di notte.

Articolo correlato: Le città degli Stati Uniti utilizzano la tecnologia di controllo delle nascite contro l’infestazione di topi, passando a metodi più umani

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.