Conservazione e protezione del pangolino mediante bilance per impronte digitali utilizzando sollevatori di gelatina

0
72

24 giugno 2020 09:30 EDT

Viene applicato un metodo forense alternativo per assicurare alla giustizia bracconieri, trafficanti di animali selvatici e criminali e rafforzare la conservazione e la protezione del pangolino, attraverso la visualizzazione delle dita su scale utilizzando sollevatori di gelatina.

Scienziati e ricercatori dell'Università di Portsmouth stanno lavorando per conservare il pangolino con l'uso di tecniche di rilevamento delle impronte digitali forensi che sollevano le impronte delle dita dalle squame del pangolino.

Ogni anno circa 2,7 milioni di pangolini vengono bracconati e commerciati illegalmente, il che li rende i mammiferi più commerciati illegalmente al mondo. Si pensa che il pangolino abbia diffuso il COVID-19 perché è stato venduto nei mercati cinesi della fauna selvatica. La sua carne è molto apprezzata in Vietnam e in Cina e le sue squame sono utilizzate come medicina tradizionale.

Il gruppo di lavoro dell'Università sui crimini internazionali contro la fauna selvatica ha collaborato con la Wildlife Conservation Society, la Zoological Society London e le forze dell'ordine in India, Kenya, Benign e Camerun per lo studio. Lo studio si riferisce al successo del progetto di due anni ed è stato recentemente pubblicato sul Forensic Science International Journal.

Il nuovo metodo applicato fa uso di sollevatori di gelatina con uno strato adesivo di gelatina su uno dei lati. Questi sono usati dagli investigatori forensi per sollevare tracce di materiali, impronte digitali e segni di calzature da oggetti nel lavoro investigativo.

Lo studio ha dimostrato che il lifting della gelatina è adatto per visualizzare le impronte delle dita sulle squame dei pangolini. Il sollevatore può essere facilmente applicato, rimosso e quindi sottoposto a scansione. Successivamente, le impronte possono essere classificate per i dettagli della cresta. I ricercatori hanno trovato dettagli chiari sul 74% degli ascensori.

La prima prova che utilizza questo metodo è stata condotta nel 2018 e da allora è stata ulteriormente sviluppata. La formazione e i workshop in Asia e Africa hanno consentito al personale della fauna selvatica di condividere le proprie esperienze e applicare il metodo nelle rispettive giurisdizioni. Hanno lavorato insieme ai ricercatori per migliorare la loro capacità di utilizzare i metodi più adatti nelle loro aree e circostanze. Con questi, le istituzioni preposte all'applicazione della legge sono diventate più abili nell'identificazione di trafficanti e bracconieri, migliorando la loro capacità di servire la giustizia.

Brian Chappell, docente senior dell'Istituto di studi sulla giustizia penale dell'Università di Portsmouth, ha affermato che gli ufficiali della fauna selvatica in Asia e in Africa hanno una conoscenza e una competenza approfondite in materia di fauna selvatica, crimini contro la fauna selvatica e comportamento dei trafficanti e dei bracconieri. Tuttavia, non avevano quasi nessuna esperienza in medicina legale. Il pieno potenziale delle prove forensi non viene utilizzato a causa della mancanza di risorse. Metodi e tecnologie complessi non sono adatti all'ambiente in cui lavorano gli ufficiali di polizia e quindi erano necessari metodi poco costosi.

Il team di ricerca degli esperti forensi, con l'aiuto della Border Force e della DEFRA del Regno Unito, ha aiutato a formare gli agenti di polizia e ha acquisito una comprensione sufficiente per quanto riguarda le loro condizioni di lavoro e gli ambienti difficili al fine di sviluppare i concetti applicabili che funzioneranno nella loro situazione.

Il direttore del Centro di innovazione forense dell'Università di Portsmouth, Paul Smith, afferma che i sollevatori di gelatina adesiva sono stati abitualmente utilizzati nelle scene del crimine e nelle indagini forensi per oltre un secolo. Nella situazione attuale, si sono adattati con confezioni su misura, che si sono dimostrate efficaci nel sollevare le impronte dalle scaglie di pangolino. Era una tecnica facile, adatta ed efficace. È utile nella lotta per aiutare a conservare il pangolino.

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui