Donna scomparsa trovata morta nella pancia di un pitone catturato in una piantagione di gomma – Indonesia

38

Il corpo di una donna scomparsa in Indonesia è stato ritrovato il giorno seguente all’interno dello stomaco di un pitone che è stato avvistato nella piantagione di caucciù dove lavora.

Rapporti locali affermano che una donna che lavorava in una piantagione di gomma indonesiana è stata trovata morta nello stomaco di un pitone di sette metri.

Domenica mattina, Jahrah, una donna di 54 anni, è partita per lavorare in una piantagione nella provincia di Jambi a Sumatra.

Suo marito ha denunciato la sua scomparsa dopo che quella sera non è tornata a casa.

Suo marito ha trovato i suoi sandali, il velo, la giacca e gli strumenti che usava al lavoro mentre la cercava domenica notte, ha detto la polizia ai media locali.

Ha quindi chiamato i soccorsi. Un pitone è stato visto nelle vicinanze la mattina presto.

AKP S Harefa, il capo della polizia locale, ha dichiarato in un’intervista al sito di notizie Detik, che un pitone lungo 7 metri è stato scoperto durante una ricerca da parte della squadra di sicurezza e della gente del posto intorno alla piantagione di gomma.

Si pensa che questo serpente abbia predato la vittima e, quando finalmente l’hanno catturato, hanno scoperto il corpo della vittima all’interno del serpente.

Pitoni e le loro uccisioni

I pitoni normalmente mangiano piccoli animali, ingeriscono la loro preda intera e uccidono per costrizione. Questi animali che inghiottono un intero umano sono un evento raro.

Sull’isola di Muna, al largo di Sulawesi, nel 2018 è stata scoperta una donna dopo essere stata risucchiata da un enorme pitone.

Era scomparsa dal suo giardino, che si trovava in fondo a una scogliera rocciosa.

I serpenti possono essere trovati nella regione, che dimora nelle sue case cavernose.

Nel villaggio di Salubiro, sull’isola di Sulawesi, un contadino è stato ucciso e divorato da un pitone gigante un anno prima, riferisce The Guardian.

I morsi di serpente colpiscono un numero molto maggiore di persone. Ogni anno si verificano circa 5,4 milioni di casi di morso di serpente e tra 1,8 e 2,7 milioni si traduce in avvelenamento, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità.

Nelle aree rurali con livelli di povertà più elevati, i lavoratori agricoli ei bambini sono i più a rischio.

Leggi anche: L’orribile attacco di un pitone ferisce l’arteria dell’uomo “Oltre le forze immaginate”

Morsi di serpente

Potrebbero esserci momenti in cui un morso di serpente non è evidente. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), ecco i sintomi comuni:

  • Ferite con segni di puntura
  • Rossore, sanguinamento, gonfiore, lividi o vesciche intorno al morso
  • Tenerezza e dolore intenso nel sito del morso
  • Vomito, nausea o diarrea
  • Respirazione affannosa e, in alcuni casi estremi, la respirazione del paziente può interrompersi del tutto
  • Bassa pressione sanguigna, battito cardiaco istantaneo e polso debole
  • Visione instabile
  • Sapore di menta, metallico o di gomma in bocca
  • Aumento della sudorazione e della salivazione
  • Formicolio o intorpidimento intorno al viso e possibilmente agli arti
  • Muscoli che si contraggono

Il primo soccorso per i morsi di serpente comprende:

  • Chiama i servizi medici di emergenza a livello locale o componi il 911 per richiedere assistenza medica il prima possibile.
  • Se puoi, scatta una foto del serpente mantenendo le distanze. Il trattamento per un morso di serpente può essere aiutato identificando il serpente.
  • Stai calmo.
  • In attesa dell’arrivo del personale EMS, prestare i primi soccorsi.
    • Sdraiati o siediti mantenendo una posizione neutra e comoda, assicurandoti che non ci sia pressione sul morso.
    • Prima che inizi il gonfiore, togliti gioielli e orologi.
    • Pulisci il morso con acqua e sapone.
    • Copri il morso con una benda fresca e asciutta.
    • Il bordo anteriore di qualsiasi tenerezza o gonfiore dovrebbe essere annotato sulla pelle, insieme al tempo.

Articolo correlato: Le autorità catturano un serpente gigante dopo aver ingoiato una capra intera in Malesia

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.