Ecco come i serpenti volanti stanno in alto

82

Il film Snakes on a Plane aveva sbagliato. Non è così che volano i serpenti.

Alcune specie di serpenti degli alberi possono planare nell'aria, ondeggiando i loro corpi mentre si librano da un albero all'altro. Quel dimenarsi non è un tentativo di replicare il modo in cui i rettili strisciano sulla terra o nuotano nell'acqua. Le contorsioni sono essenziali per un volo a vela stabile, l'ingegnere meccanico Isaac Yeaton e colleghi riportano il 29 giugno su Nature Physics.

"Hanno sviluppato questa capacità di planare, ed è piuttosto spettacolare", afferma Yeaton, dell'Applied Physics Laboratory della Johns Hopkins University a Laurel, Md. I serpenti degli alberi del paradiso (Chrysopelea paradisi) si lanciano dai rami, saltando a distanze di 10 metri o più ( SN: 8/7/02). Per registrare le svolte e le svolte dei serpenti, Yeaton, poi alla Virginia Tech di Blacksburg, e colleghi hanno applicato del nastro riflettente sul dorso dei serpenti e hanno utilizzato telecamere ad alta velocità per catturare il movimento.

I fisici avevano precedentemente scoperto che i serpenti degli alberi appiattiscono i loro corpi mentre saltano, generando portanza (SN: 29/1/14). Il nuovo esperimento rivela che i serpenti esercitano anche una complessa combinazione di movimenti mentre si librano. I ricercatori hanno scoperto che i serpenti che scivolano ondeggiano i loro corpi da un lato all'altro e su e giù, e muovono la coda sopra e sotto il livello della testa.

Gli scienziati hanno catturato il movimento ondeggiante dei serpenti degli alberi del paradiso mentre scivolano nel cielo. Una simulazione al computer basata su video ad alta velocità mostra che l'ondulazione è necessaria per un volo stabile.

Dopo aver mappato le acrobazie dei serpenti, i ricercatori hanno creato una simulazione al computer di serpenti che scivolano. Nella simulazione, i serpenti che ondeggiavano volavano in modo simile ai serpenti della vita reale. Ma quelli che non si dimenavano fallirono in modo spettacolare, ruotando di lato o cadendo testa sopra la coda, piuttosto che mantenere una planata aggraziata e stabile.

Se confinati su un unico piano invece di dimenarsi in tre dimensioni, i serpenti cadrebbero. Quindi i serpenti su un aereo non voleranno.