Gimil e Nigel, nati con il nanismo: le giraffe più piccole del mondo!

0
35

8 gennaio 2021 07:09 EST

Una giraffa (Giraffa) è considerata il mammifero terrestre vivente più alto del mondo. In media, queste magnifiche bestie torreggiano su tutti gli altri animali a un'altezza sorprendente di 18 piedi. Ma recentemente, gli scienziati locali della fauna selvatica ne hanno scoperti due che sono più piccoli del normale.

(Giraffa: foto di Howling Red)

In Africa, gli scienziati che ricercavano organizzazioni per la conservazione degli animali si sono imbattuti in una giraffa angolana (Gimil) e nubiana (Nigel).

I ricercatori del GCF hanno recentemente individuato due giraffe nane in Namibia e Uganda. Questi maschi adulti di giraffa sono i primi nani … Inserito dalla Giraffe Conservation Foundation sabato 2 gennaio 2021

Ciò che ha reso questa esperienza unica è che le giraffe che hanno trovato avevano meno della metà dell'altezza media della giraffa. Quest'ultimo misurava per raggiungere nove piedi (9 piedi), quattro pollici (4 pollici), mentre il primo era solo otto piedi e mezzo (8 piedi e mezzo).

Sulla base dell'osservazione iniziale, lo scienziato ha immediatamente riconosciuto il motivo di uno spettacolo così insolito. Avevano il nanismo.

Gimil, la giraffa nubiana, è stata scoperta dagli scienziati nel 2015 nel parco nazionale delle cascate Murchison in Uganda. Era solo un vitello in quel momento in cui notarono che aveva dimensioni degli arti sproporzionate rispetto al busto e al collo dell'animale. Nel corso degli anni, gli scienziati hanno continuato a registrare il suo sviluppo fino a raggiungere la piena maturità.

La giraffa angolana, Nigel, tuttavia, non è stata trovata in conservazione o in un parco nazionale. Viveva insieme ad altre giraffe in una fattoria privata nel centro della Namibia.

Molti scienziati e ricercatori hanno speso una buona parte delle loro risorse studiando i due animali poiché le condizioni erano estremamente rare. Dopo anni di studio, hanno notato che i membri più piccoli della specie (anche quelli che non avevano nanismo) hanno gambe più corte, in particolare il raggio delle loro ossa metacarpali. Avevano anche avambracci più corti rispetto alle loro controparti di altezza normale.

Nonostante non abbiano una mobilità limitata rispetto ad altri animali con la stessa disabilità, gli scienziati temono ancora per le vite di Nigel e Gimil poiché potrebbero essere più inclini alla predazione a causa della loro statura relativamente più piccola.

LEGGI ANCHE: Il proprietario della palestra fa pull-up sulle zanne di un elefante diventa virale

Nanismo

La displasia scheletrica (SD2), più comunemente nota come nanismo, è una condizione medica che provoca anomalie della crescita ossea che accorciano in modo sproporzionato l'anatomia ossea.

Gli effetti della displasia scheletrica sono più visibili all'uomo; tuttavia, è un fenomeno abbastanza comune nel mondo animale.

La consanguineità è una delle ragioni di questa anomalia fisica. La maggior parte dei casi di nanismo per gli animali in cattività sono condizioni di accoppiamento inadeguate e riproduzione forzata. Molti allevatori clandestini o illegali hanno intenzionalmente consacrato questi animali nonostante le gravi conseguenze fisiche e genetiche per creare mutazioni che si adattassero alle squisite richieste della loro clientela. Una pratica pericolosa che mette a rischio la vita degli animali genitori e ancor di più per i futuri figli consanguinei. A causa delle ovvie condizioni forzate che hanno dovuto attraversare gli animali in cattività, la consanguineità e il nanismo sono rari per gli animali selvatici.

Se il nanismo è raro in natura, è ancora più raro che animali così grandi abbiano la malattia. In effetti, Nigel e Gimil sono le prime giraffe documentate nate con l'anomalia fisica.

Nonostante gli effetti di accorciamento della durata della vita del disturbo per coloro che l'hanno avuta, entrambe le giraffe sono ora completamente mature. Secondo i ricercatori e gli scienziati che li osservano, sembra che il nanismo non abbia colpito gravemente gli animali; non dovrebbe diminuire la loro durata.

LEGGI SUCCESSIVO: Animali che si sono estinti nel 2020 (e alcuni che potrebbero scomparire nel 2021)

Per ulteriori notizie e aggiornamenti sul mondo animale, non dimenticare di seguire Nature World News

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui