Gli scienziati chiedono la conservazione di mucche di mare, corallo pilastro e abalone a causa delle minacce di estinzione

43

L’ultimo rapporto ha rivelato che le mucche di mare, i coralli pilastro e l’abalone sono in grave pericolo di estinzione e potrebbero portare all’estinzione. Gli scienziati chiedono la conservazione di detta specie per prevenire la potenziale estinzione.

Il cambiamento climatico, l’inquinamento e le attività illegali hanno contribuito a inserire le suddette specie nell’elenco delle specie a rischio di estinzione e vulnerabili all’estinzione.

Secondo il rapporto, l’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) ha riferito che i molluschi abalone potrebbero essere vulnerabili all’estinzione. Nel frattempo, le popolazioni di dugonghi o mucche di mare, compresi i coralli colonnari, sono in grave pericolo di estinzione.

(Photo : by GIANRIGO MARLETTA/AFP via Getty Images)
Pilastro di coralli in un serbatoio d’acqua

Inoltre, Stewart Maginnis, vicedirettore dell’IUCN, ha spiegato all’AFP l’importanza di limitare il tasso di estinzione, che potrebbe aiutarli a conservare e concentrarsi sulle specie terrestri.

Il vicedirettore ha aggiunto che speravano di recuperare il ritardo di quasi 30 anni sulla conservazione marina.

Il National Geographic ha riferito che i molluschi abalone vivono nelle foreste di alghe, che svolgono un ruolo significativo nell’aiutare altre specie a mantenere buone condizioni. I molluschi abalone prosperano sulle coste sudafricane.

Tuttavia, le suddette specie sono state oggetto di commercio illegale a causa della domanda globale di ristoranti. Il rapporto ha spiegato che i molluschi di abalone sono considerati prelibatezze e il cambiamento climatico che causa ondate di caldo potrebbe influenzare le suddette specie.

Il rapporto ha aggiunto che l’Australia occidentale nel 2011 ha registrato circa il 99% della morte di abalone di Roe a causa delle ondate di caldo marino. D’altra parte, l’inquinamento e la fioritura delle alghe potrebbero rappresentare un potenziale danno a detta specie, che ha provocato il declino dell’abalone dell’Oman nella penisola arabica.

Pilastro di coralli

D’altra parte, anche i coralli pilastro sono vulnerabili all’estinzione e considerati in pericolo di estinzione. La NOAA Fisheries ha spiegato che i coralli pilastro potrebbero essere trovati nel Mar dei Caraibi o nell’Oceano Atlantico, anch’essi minacciati.

Il rapporto afferma che i coralli pilastro sono in declino e in pericolo a causa della pesca eccessiva dei coralli. L’aumento della temperatura della superficie del mare e il cambiamento climatico potrebbero anche contribuire alla morte e alla potenziale estinzione dei coralli.

Leggi anche: Le stelle marine dei girasoli soffrono del declino della popolazione; Scienziati chiedono aiuto urgente per la conservazione delle specie

La conservazione dei coralli pilastro è stata importante perché aiuta nell’oceano.

Mucche di mare

Inoltre, le mucche di mare o i dugonghi sono nell’elenco delle specie in pericolo di estinzione. Il National Geographic ha spiegato che sono animali lenti che prosperano nei fiumi o nelle acque costiere.

Il National Geographic ha aggiunto che sono anche minacciati dalla caccia, dagli incidenti in motoscafo o dalla pesca illegale.

D’altra parte, il rapporto afferma che le mucche di mare sono vittime di catture involontarie o bracconaggio in Nuova Caledonia o nell’Africa orientale. Soffrono anche di inquinamento, cambiamenti climatici e attività minerarie, contribuendo al declino della loro popolazione.

Mentre i suddetti animali sono sulla lista rossa, il vicedirettore ha sottolineato l’importanza dell’azione di conservazione, aggiungendo che 42.000 specie sono minacciate di potenziale estinzione.

Inoltre, il rapporto ha aggiunto che circa 1.550 animali e piante marine potrebbero essere a rischio di estinzione.

La conservazione degli animali nella lista rossa è importante, soprattutto perché svolgono un ruolo cruciale nell’ambiente marino.

Articolo correlato: Specie di mante oceaniche di grandi dimensioni trovate sulla costa dell’Ecuador, spettacoli di ricerca

Per storie più simili, non dimenticare di seguire Notizie dal mondo della natura.

© 2023 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.