Gli uccelli rari della costa svaniscono dopo il trasferimento nella nuova area

95

17 luglio 2020 07:00 EDT

I 30 rari pivieri o tuturautu trasferiti sull'isola di Mana al largo di Porirua, in Nuova Zelanda, sono scomparsi, lasciando gli ornitologi sconcertati e preoccupati.

Questi pivieri costieri sono considerati gravemente minacciati in Nuova Zelanda, con solo circa 250 rimasti. La maggior parte della popolazione si trova nelle Isole Chatham.

I pivieri costieri sono stati trasferiti sull'isola di Mana da febbraio come parte dello sforzo per stabilire una nuova colonia. Ha detto che tre di quei 30 erano stati riconquistati. La posizione degli altri uccelli è ancora sconosciuta. Non è chiaro il motivo per cui gli uccelli se ne siano andati, ha detto MacKenzie, anche se poteva pensare a vari motivi come essere persa per la predazione o un singolo uccello ha deciso di tornare sulla terraferma, e gli altri lo hanno seguito. I predatori aviari potrebbero anche averli minacciati, o potrebbe essere dovuto a un comportamento casuale, ha ipotizzato Mackenzie.

Questa non è la prima volta che i pivieri della riva sono stati trasferiti sull'isola. Nel 2007, anche il dipartimento ha effettuato un trasferimento, ma gli uccelli acquatici sono stati decimati dai ratti sull'isola.

Questa volta furono prese misure per tenere i topi lontani dai pivieri. Come ha dichiarato Nick Fisentzidis, Ranger dell'isola di Mana, "Siamo molto consapevoli della devastazione causata da un singolo topo a Mana nel 2011. Da allora ci siamo impegnati molto per mantenere il Mana libero dai predatori".

Dave Houston, il leader del gruppo di recupero dei pivieri di Shore, ha affermato che è difficile spostare gli uccelli sulla nuova isola. Richiede di "sistemarli" nelle loro nuove case tenendoli in una voliera per una settimana o giù di lì per cercare di aiutarli ad adattarsi al nuovo ambiente, ma non sempre funziona.

Ha citato che ci sono casi in cui gli uccelli sarebbero scomparsi completamente e sarebbero stati mangiati dai predatori, oppure gli uccelli potrebbero anche volare via, ma in alcuni casi sarebbero anche tornati sulla loro isola.

Gli uccelli sono stati avvistati in vari luoghi come la penisola di Miramar, vicino a Foxton Beach, Tihati Bay Pāuatahanui Inlet, ma a Plimmerton sono stati segnalati avvistamenti frequenti. Nessuno degli uccelli liberati è rimasto sull'isola, ha osservato Houston.

Una donna ha riferito di aver individuato tre pivieri vicino alla stazione dei vigili del fuoco. Calcola che sembra che i pivieri si siano ora sistemati sulla spiaggia, ma ha condiviso le sue preoccupazioni sul fatto che la spiaggia potrebbe non essere un posto sicuro per gli uccelli rari poiché i ratti e i gatti norvegesi sono una minaccia.

Il personale esperto del dipartimento cercherà di riconquistare gli uccelli a Plimmerton con attrezzature speciali poiché il dipartimento valuterà la possibilità di mettere trasmettitori radio sugli uccelli.

Un tempo vista comune lungo le coste della Nuova Zelanda, la popolazione di tūturuatu / piviere costiero era diminuita drasticamente dagli anni 1880. La perdita è stata attribuita a predatori introdotti come ratti e gatti poiché gli uccelli rari sono inclini alla predazione.

Ma la traslocazione dei pivieri ha un rivestimento positivo. La popolazione di pivieri costieri a Waikawa, nell'isola di Portland, è in costante aumento, ha riferito il Dipartimento di Conservazione.

Gli uccelli, introdotti nel 1999, avevano 37 coppie nel 2012. Tuttavia, i ratti hanno decimato la popolazione, con solo quattro coppie sopravvissute.

Successivamente è stato effettuato un rigoroso controllo della predazione e da allora la popolazione dei pivieri è aumentata notevolmente.

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.