I gatti neri lottano per trovare la loro casa per sempre a causa del “folklore” [Statistical Data]

45

I gatti neri nel Regno Unito faticano a trovare la loro casa per sempre di più rispetto ad altri gatti con colori diversi, secondo un nuovo dato statistico.

La valutazione mostra che la causa dietro questo fenomeno è dovuta alle stesse vecchie ragioni: miti, folklore e altri elementi superstiziosi che ritraggono i nostri cuccioli di pelo nero equivalenti alla sfortuna.

Dati statistici RSPCA

(Foto: Foto di VALERY HACHE/AFP via Getty Images)

Secondo la Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals (RSPCA), il più grande ente di beneficenza per il benessere degli animali del Regno Unito, ha ricollocato 2.260 gatti neri dal 2019 al 2022; con una media di 30 giorni per ogni gatto nero che trova la sua casa per sempre, mentre un gatto soriano grigio ha impiegato solo una media di 16 giorni per essere riparato da un nuovo proprietario o famiglia.

Le cifre si basano sull’arrivo di oltre 2.000 gatti neri che sono arrivati ​​nei 14 centri nazionali per animali della RSPCA durante il suddetto periodo. Tuttavia, le cifre potrebbero essere più elevate poiché i centri non includono la vasta rete di filiali dell’ente di beneficenza in tutto il Regno Unito. Sebbene il campione sia limitato al solo Regno Unito, i dati statistici disponibili mostrano che i gatti neri sono in ritardo in termini di adozione.

La RSPCA ha pubblicato i dati sulla difficile situazione degli “sfortunati gatti neri” durante il National Black Cat Day il 27 ottobre, un’occasione celebrativa annuale tra gli amanti dei gatti neri per sfatare i miti che circondano i felini neri.

Leggi anche: Macchie di leopardo nero “invisibili” finalmente rivelate [PHOTOS]

Giornata nazionale del gatto nero

La suddetta occasione funge da PR positivo per i gatti neri, che si sono guadagnati la reputazione di portare un presagio di sfortuna. Sebbene percepiti da alcune persone come negativi in ​​tutto il mondo, Gran Bretagna, Scozia e Giappone percepiscono gli animali dalla pelliccia nera come un segno di imminente fortuna e prosperità. Tuttavia, la maggior parte del mondo occidentale considera i gatti neri portatori di “sfortuna e malvagità”, come citato da National Today.

L’esperto di benessere dei gatti della RSPCA, Sam Watson, ha affrontato l’argomento del folclore britannico in cui i gatti neri sono tradizionalmente visti come un simbolo di buona fortuna. Eppure questa percezione cambia intorno alla spaventosa celebrazione di Halloween, che raffigura gatti con la pelliccia nera con superstizioni o streghe, secondo il quotidiano gallese The Leader.

Watson sottolinea che i gatti neri non hanno davvero fortuna poiché vediamo più di loro venire alle orme delle nostre porte rispetto a qualsiasi altro colore di gatti. L’esperto cita anche che pochi studi hanno dimostrato che alcune persone credono che i gatti neri siano meno affettuosi, ma chiarisce che non sono diversi dagli altri gatti. I ricercatori hanno anche determinato che alcune persone superstiziose trovano i gatti neri meno attraenti.

Uccisioni di gatti neri

Nel corso della storia, i gatti neri non sono solo temuti, ma in alcuni casi anche uccisi, specialmente durante il Medioevo, quando i felini venivano bruciati e mangiavano il sake insieme a individui considerati “streghe”.

Secondo più gruppi di adozione e protezione di animali, i gatti neri sono ancora sottoposti a eutanasia a tassi più elevati rispetto ad altre razze o colori di gatti, come citato da The Economic Times.

Articolo correlato: Black Cat corre sul campo da hockey, smentisce la credenza superstiziosa (video)

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.