I segni di morte precoce della scomparsa delle strisce di zebra

47

23 gennaio 2021 12:00 EST

Un recente studio pubblicato sulla rivista Molecular Ecology afferma che strisce e macchie insolite potrebbero causare problemi alle zebre.

L'autrice dello studio, Brenda Larison, esprime il timore che l'istanza di insolite zebre maculate o bionde possa essere un segno di una diminuzione della salute genetica tra gli animali

(Foto: Peter Holmes)

Piccole incongruenze nell'aspetto fisico degli animali selvatici sono normali. Succede ogni tanto. Ma la natura produce deviazioni uniche e talvolta rare dal solito.

Nel 2020 sono state identificate due giraffe nane provenienti da luoghi geograficamente isolati. Diverse foche melaniche sono state avvistate durante il baby boom invernale della stagione dei cuccioli in una colonia di foche in Inghilterra.

LEGGI ANCHE – Zebra Stripes non fornisce mimetizzazione, afferma lo studio

Lo studio

Una ricerca condotta da Brenda Larison e pubblicata sulla rivista Molecular Ecology evidenzia l'importanza delle strisce e delle macchie, combinazioni alternative del mantello, e cosa significano per la salute delle zebre.

Storicamente, le specie animali hanno goduto di numeri di popolazione relativamente stabili. Ma anche in questo caso, si pensa che la loro popolazione stia diminuendo a livello globale dal 2002.

Larison e il suo team temono che le macchie insolite o le zebre bionde possano essere un segno del declino della salute genetica tra le zebre.

La diversità nella genetica è importante nella maggior parte delle specie animali. Ma la consanguineità o l'allevamento selettivo ha un effetto catastrofico sulla salute nel ridurre il pool genetico, come è stato dimostrato sia nelle tigri in cattività che nei problemi di salute associati alla razza nei cani domestici.

In un ambiente naturale e sano, i geni fluiscono liberamente attraverso le popolazioni, garantendo la salute della prole e la sopravvivenza della specie.

(Foto: Magda Ehlers)

Ma le interferenze antropiche o umane come la distruzione di habitat per scopi agricoli e la creazione di città stanno interrompendo il flusso genetico.

In questo studio, Larison e il suo team hanno sequenziato i geni di 140 zebre semplici che sono state distribuite in nove posizioni per valutare il loro flusso genico. Delle 140 zebre, sette avevano motivi a strisce anormali mentre il resto ha individuato il tipico mantello a strisce bianche e nere.

Alla fine, le analisi hanno mostrato che la struttura genetica non coincideva con la variazione del mantello all'interno di una specifica sottospecie. Ma ha identificato dove il flusso genico era limitato a causa della frammentazione dell'habitat.

Gli animali di queste popolazioni presentavano prove di consanguineità.

Inoltre, gli animali con mantelli insoliti hanno mostrato una maggiore evidenza di consanguineità rispetto agli animali con strisce zebra convenzionali all'interno delle rispettive popolazioni.

Take-away dal team leader

"I nostri risultati indicano una causa genetica delle anomalie del modello a strisce e una drammatica prova delle conseguenze della frammentazione dell'habitat", ha detto Larison.

Ha detto che le variazioni nei modelli di mantello potrebbero non avere un impatto negativo diretto sulla salute degli animali. Ma questo può ostacolare le loro possibilità di essere selezionati come compagni.

Quelli con i cappotti più sani sono favoriti di più. Mentre le modifiche al progetto zebra possono essere interpretate come un segno di geni ingannevoli.

I modelli di colore degli animali sono spesso un adattamento al loro ambiente specifico. A volte li rende meno visibili ai loro predatori e rende difficile per i parassiti attaccarsi alla loro pelle.

ARTICOLO CORRELATO – Sottospecie di zebra estinte ravvivate con l'allevamento selettivo

Per ulteriori notizie, aggiornamenti su zebre e storie simili, non dimenticare di seguire Nature World News!

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.