Ibridi animali: come l’incrocio sta rendendo il pool genetico animale più diversificato

73

Gli animali di vari lignaggi si riproducono frequentemente in natura, il che può aiutare a spiegare alcuni degli enigmi dell’evoluzione. Erica Larson, biologa evoluzionista dell’Università di Denver, afferma che l’incrocio tra ceppi disparati è la causa genetica di una specie ibrida.

(Foto: immagine di Hkandy secondo i termini della GNU Free Documentation License, versione 1.2)

Idee sbagliate comuni

La maggior parte dei non scienziati lo interpreterebbe come accoppiamento tra due specie distinte. Tuttavia, può anche riferirsi a popolazioni o sottospecie all’interno di una specie che possono essere distinte l’una dall’altra in base a caratteristiche o caratteristiche particolari.

Potrebbero riprodursi in vari periodi dell’anno, oppure possono mostrare variazioni comportamentali che scoraggiano l’accoppiamento, secondo Larson. Ma se si accoppiano, potrebbero creare ibridi abbastanza accettabili.

Un esempio potrebbe essere la puzzola maculata, che gli scienziati hanno recentemente separato in sette specie. Alcune di queste specie condividono habitat e hanno aspetti quasi identici, ma si accoppiano e partoriscono in tempi diversi.

Coral è “un altro fantastico esempio”, aggiunge Larson. “Molti coralli rilasciano i loro gameti in un momento molto specifico. Di conseguenza, queste specie sono geograficamente vicine l’una all’altra e potrebbero avere il potenziale per ibridarsi, ma sprecano l’opportunità deponendo le uova a diverse ore o giorni di distanza.

Tuttavia, tali ostacoli naturali sono meno di una barriera al successo dell’ibridazione in cattività in un laboratorio.

Leggi anche: La scienza può riportare in vita specie estinte

Capire gli ibridi

Gli ibridi possono sembrare strani, anche se molti sono probabilmente relativamente comuni.

Nel caso degli uccelli, dove è noto che uno sbalorditivo 10% delle oltre 10.000 specie conosciute si ibrida, Bob Mulvihill, un ornitologo della National Aviary di Pittsburgh, ha affermato che probabilmente non è un caso che l’ibridazione sia ampiamente registrata in questo gruppo di animali . Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che molti birdwatcher scattano foto di avvistamenti degni di nota e le inviano a forum, pagine di organizzazioni di birdwatching o app per smartphone come iNaturalist.

Alcuni esperti pensano che alcuni ibridi potrebbero diffondersi in futuro. Ad esempio, si prevede che gli orsi polari trascorreranno più tempo sulla terraferma a causa del cambiamento climatico, dove potrebbero imbattersi in orsi bruni che migrano più a nord. Gli ibridi noti come pizzlies o grolar possono essere prodotti se si accoppiano.

Non tutte le ibridazioni provocano un disastro genetico. Ma potrebbe non risultare anche in specie più deboli.

Ad esempio, le ligri sono suscettibili a problemi di salute, tra cui crescita rapida e problemi cardiaci.

Inoltre, la specie madre può avere variazioni genetiche incompatibili, come un numero diverso di cromosomi. A causa di ciò, oltre al fatto che i bambini che non si riproducono potrebbero limitare la capacità di un genitore di espandere con successo il proprio pool genetico, gli ibridi sono spesso sterili.

Secondo Larson, “hanno un’opportunità in meno di trasmettere i loro geni a una generazione futura”.

Migliorare il pool genetico

L’ibridazione potrebbe non essere la migliore linea d’azione se una o entrambe le specie madri sono in pericolo. Questo perché il nuovo mix di DNA dell’ibrido può minacciare l’estinzione di una specie sostituendo la sua insolita composizione genetica. L’ibridazione con i coyote è una delle numerose sfide che i lupi rossi devono affrontare ora negli Stati Uniti sudorientali. Questo processo è noto come swamping genetico.

Secondo Larson, l’ibridazione può anche trasferire tratti vantaggiosi come la resistenza ai pesticidi. Se alcuni geni aiutano nella sopravvivenza e nella procreazione dell’ibrido, la popolazione potrebbe trarne ampiamente beneficio. Gli scienziati si riferiscono a questo come introgressione adattiva.

Articolo correlato: Gli ibridi maiale-cinghiale a Fukushima possono mostrare come la natura guarisce dopo i disastri causati dall’uomo

Per altre notizie sugli animali, non dimenticare di seguire Nature World News!

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.