Il Botswana sta indagando sulla morte di centinaia di elefanti da maggio

0
57

3 luglio 2020 09:20 EDT

Africa e Zimbabwe per studiare i campioni prelevati dagli elefanti morti mentre le morti di elefanti nel delta dell'Okavango sono aumentate a più di 350.

La causa della morte degli elefanti in Botswana è ancora sconosciuta.

Il 25 maggio, Elephant Without Borders (EWB), un'organizzazione per la conservazione, ha avvertito per la prima volta il governo della misteriosa morte di elefanti quando hanno individuato 169 elefanti morti in un volo di tre ore, secondo il dott.Niall McCann, dell'ente di beneficenza con sede nel Regno Unito Salvataggio del Parco Nazionale.

Dopo ulteriori indagini, le carcasse sono salite a oltre 350 poiché il rilevamento aereo del 14 giugno ha registrato altri 187 cadaveri. EWB ha anche notato che la misteriosa morte dell'elefante si verifica in tutte le età.

"Questo è senza precedenti in termini di numero di elefanti che muoiono in un singolo evento non correlato alla siccità", ha detto McCann.

Possibili cause di morte

Il governo del Botswana ha escluso il bracconaggio come causa di morte poiché le zanne non sono state rimosse.

Il dottor McCann ha anche affermato che se i bracconieri usassero il cianuro per uccidere gli elefanti, ci dovrebbero essere altre morti. Tuttavia, l'indagine ha rilevato che sono solo gli elefanti a morire e nient'altro.

Tuttavia, non sono stati esclusi avvelenamenti o malattie. Alcuni agricoltori vedono gli elefanti come un fastidio perché possono distruggere proprietà e raccolti.

Gli animali sembrano cadere sui loro volti, e alcuni camminano in cerchio, il che indica che la causa potrebbe avere qualcosa che potenzialmente sta attaccando i loro sistemi neurologici, ha detto il dottor McCann.

L'anno scorso sono state segnalate 100 morti di elefanti a causa di avvelenamento naturale da antrace, che quest'anno il dottor McCann ha temporaneamente escluso come causa.

Oltre agli elefanti che cadono piatti sulla faccia, le carcasse si trovano raggruppate intorno alle pozze d'acqua.

È stato osservato che un elefante "camminava in cerchio, incapace di cambiare direzione nonostante l'incoraggiamento degli altri membri del branco".

Il direttore di EWB Mike Chase ha detto che diversi elefanti sembrano essere deboli, letargici ed emancipati.

Tra gli elefanti vivi sono stati osservati anche difficoltà nel camminare e sintomi o paralisi o arto.

È necessaria un'azione urgente per sapere se la causa della morte è da malattia o avvelenamento, ha detto Chase.

Il governo del Botswana ha prelevato campioni dagli elefanti morti. I campioni sono stati inviati a vari laboratori in tutto il mondo. Già a maggio, i campioni sono stati inviati in Sud Africa, ma le autorità affermano che i risultati richiedono più tempo del previsto a causa delle restrizioni pandemiche COVID-19.

McCann descrive l'incidente come spaventoso e ha aggiunto che, per quanto riesce a ricordare, questa è la prima volta che un numero enorme di elefanti è morto per una causa misteriosa.

Pratiche di conservazione di successo hanno fatto aumentare la popolazione di elefanti africani in Botswana da 80.000 a oltre 130.000. Il dieci per cento di questi elefanti si trova nel delta dell'Okavango, dove sono state trovate le carcasse.

Il dottor McCann pensa che anche il parassita specifico dell'elefante o anche la pandemia COVID-19 siano possibili cause di morte, sottolineando che nonostante sia una questione di conservazione, le massicce morti hanno il potenziale per essere una crisi di salute pubblica. Pertanto, è fondamentale arrivare al fondo di questa preoccupazione poiché le vite dell'elefante perduto erano "significative a livello globale".

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui