Il cervo chiamato carota sopravvive miracolosamente alla freccia sparata in testa

0
56

19 dicembre 2020 08:09 EST

Un simpatico cervo di nome Carrot ha fatto ondate online dopo essere stato fotografato da un fotografo naturalista con sede in Ontario per essere sopravvissuto a una freccia scagliata alla testa.

Il fotografo della fauna selvatica Lee-Anne Carver di Kenora, Ontario, conosce il cervo di nome Carrot da quando era un cerbiatto che passava nel suo cortile. La carota era insolitamente amichevole per un cervo e divenne persino amica del suo golden retriever.

In un'intervista con CTV News, Carver ha pensato che ci fosse qualcosa di particolarmente insolito in Carrot su cui non poteva mettere il dito e adorava il cervo per questo.

LEGGERE: I canguri chiedono aiuto agli umani una volta che lo fanno!

Una freccia sparò attraverso la testa di Carrot

(Foto: Pagina Facebook di Carrot the Magic Deer)
Un simpatico cervo di nome Carrot ha fatto ondate online dopo essere stato fotografato da un fotografo naturalista con sede in Ontario per essere sopravvissuto a una freccia scagliata alla testa.

Il 9 dicembre, Carver è stata sorpresa di vedere suo marito piangere dopo aver trovato il cervo nel cortile. La carota è stata colpita alla testa con una freccia ed è sopravvissuta miracolosamente al colpo.

Dall'angolo in cui è stata lanciata la freccia, è probabile che il cervo sia stato colpito da una finestra o da un ponte, che Carver pensa sia dannoso, simile a un atto di crudeltà sugli animali.

Un emendamento allo statuto di Kenora consente il tiro di balestre entro i limiti della città.

Carver ha detto al Guardian che era uno spettacolo così inquietante. Carrot tuttavia sembrava impassibile per il colpo drammatico.

Il cervo sembra ancora impassibile.

Cacciatori e funzionari della fauna selvatica concordano sul fatto che la freccia ha mancato le arterie vitali. La carota viene ora mantenuta in vita cauterizzando la ferita e prevenendo il sanguinamento.

I funzionari locali hanno assicurato a Carver che non sopporteranno l'eutanasia del cervo, ma gli ufficiali di conservazione e i cacciatori hanno avvertito di non rimuovere la freccia in quanto molto probabilmente previene l'emorragia. L'estrazione del bullone può riaprire la ferita nella sua testa e causare infezioni.

Mercoledì, le autorità e il personale delle risorse naturali dell'Ontario hanno tranquillizzato Carrot e tagliato la metà superiore dell'asta della freccia.

Carver ha detto che si sperava che una volta che Carrot fosse guarito, la freccia sarebbe scivolata fuori.

La sera dopo la procedura, è stato riferito che Carrot si stava rilassando con il suo amico golden retriever, rilassandosi e pascolando.

LEGGI ANCHE: Il gufo stuzzicato dall'albero di Natale del Rockefeller Center è stato salvato

Unificare il supporto di cacciatori e non cacciatori

Un gruppo Facebook chiamato Carrot the Magic Deer e Orange Heart Club è stato creato per aumentare la consapevolezza sulla difficile situazione di Carrot.

Carrot ha ricevuto un enorme sostegno in tutto il mondo, incluso il ricevere lettere da luoghi lontani come l'Australia e il Sud Africa.

Internet è un luogo noto per lo scambio di idee o punti di vista opposti, ma Carrot sembrava unificare le persone con compassione e sostegno, ha detto Carver.

Con sorpresa di Carver, anche i cacciatori che pensava avrebbero reagito negativamente alla sua foto hanno ricevuto il sostegno della comunità di cacciatori.

La carota sembrava aver unito culture, cacciatori e non cacciatori.

La compassione espressa in tutto il mondo è travolgente per Carrot, il cervo accattivante, che la freccia scagliata attraverso la testa ha unito cacciatori e non cacciatori.

LEGGI SUCCESSIVO: Salvare il panda gigante a spese di leopardi, leopardi delle nevi, lupi e cani selvatici asiatici

Controlla per ulteriori notizie e informazioni su Specie in pericolo su Nature World News.

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui