Il gambero rosso invasivo australiano trovato in Texas potrebbe portare la peste, avvertono i funzionari

80

Il gambero rosso australiano, una specie invasiva che è stata scoperta in alcune parti dello stato, è stato avvertito dai funzionari perché potrebbe essere portatore della peste dei gamberi e di altre malattie.

Il primo luogo noto in Texas in cui è stato scoperto l’invasivo gambero rosso australiano (Cherax quadricarinatus) è stato recentemente visitato da ricercatori dell’Università del Texas Rio Grande Valley.

Tre campioni sono stati raccolti tra gennaio e febbraio in uno stagno di un complesso di appartamenti nella regione di Brownsville, collegato a una vicina resaca.

Avvistamenti di gamberi alieni

Questa specie è probabilmente presente in quest’area da tempo, come dimostra l’identificazione su iNaturalist di una specie femminile ivi vista nel 2013 insieme a diversi giovani. Questa è solo la seconda volta che questa specie è stata trovata allo stato selvatico negli Stati Uniti; il primo è stato in California.

Il dottor Archis Grubh, un biologo acquatico del Texas Parks and Wildlife Department (TPWD), ha perquisito diverse località della regione durante il mese di luglio e ha scoperto altri tre gamberi rossi australiani tra lo stagno del complesso di appartamenti e una vicina resaca, che è due miglia di distanza.

Grubh ha affermato che non sono sicuri dell’origine o dell’entità della diffusione di questi gamberi invasivi, ma sanno che possono danneggiare la biodiversità e le specie regionali. Educando le persone su una specie così invasiva e ricevendo rapporti di avvistamento, TPWD può comprendere meglio la sua distribuzione e forse agire per fermarlo.

È stato facile raccogliere sia femmine che maschi di gamberi rossi australiani, sollevando dubbi sul potenziale riproduttivo di questi specchi d’acqua.

Gambero rosso australiano

Le femmine della specie possono produrre 1.000 uova per covata fino a cinque volte l’anno, il che indica quanto prolificamente possano riprodursi. Il gambero rosso australiano ha un rapido tasso di crescita e può crescere fino a due libbre di peso in meno di un anno.

Questi grandi gamberi hanno il potenziale per alterare in modo significativo la vegetazione e l’habitat, competere con i gamberi autoctoni e predare direttamente le popolazioni ittiche autoctone.

Inoltre, la peste del gambero e altri parassiti o malattie che potrebbero colpire i gamberi nativi possono essere trasportati dal gambero rosso australiano.

Le quattro distinte creste sulla sommità della testa e le grandi dimensioni del gambero rosso australiano li rendono facili da identificare. Hanno anche grandi artigli sinistri con una macchia rossa distinta all’esterno.

I corsi d’acqua lenti e gli specchi d’acqua fermi con elevata torbidità, come lanche e resacas, sono il loro habitat preferito. Possono spostarsi tra corpi idrici e sulla vegetazione terrestre umida.

Con le precipitazioni stagionali che possono diffondere i gamberi attraverso i corpi idrici, c’è un aumento dell’introduzione in nuove aree.

Leggi anche: Lo chef scozzese prepara prelibatezze dagli scoiattoli per combattere le specie invasive: discutendo sull’invasivismo

Invasivo e proibito in Texas

Il gambero rosso australiano, insieme al resto della famiglia di gamberi di fiume Parastacidae, sono specie esotiche illegali in Texas e non possono essere acquistate, vendute o tenute negli acquari. È inoltre vietato rilasciare queste specie di gamberi in uno specchio d’acqua pubblico.

Monica McGarrity, TPWD Senior Scientist for Aquatic Invasive Species, ha affermato che sfortunatamente, uno dei metodi principali con cui vengono introdotte specie invasive, come questi gamberi di fiume, è il rilascio della vita dell’acquario. Quando i proprietari di acquari rilasciano i loro animali domestici, spesso credono di fare ciò che è meglio per gli animali.

Tuttavia, se gli animali domestici sopravvivono, possono diventare invasivi e danneggiare l’ecosistema e le specie acquatiche autoctone. Per fermare la diffusione delle prossime specie invasive, i proprietari di acquari dovrebbero cercare alternative allo scarico dell’acquario, riferisce TPWD News.

Gli avvistamenti di gamberi rossi australiani devono essere segnalati a TPWD inviando un’e-mail con le immagini e i dati sulla posizione alle autorità competenti.

Articolo correlato: Specie invasive: la crescente popolazione di gamberi e carpe nei laghi causa il rapido collasso dell’ecosistema

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.