Il gene per la gestione dello stress nei cani li rende “i migliori amici dell’uomo” – rivela uno studio giapponese

44

Secondo una teoria evolutiva ampiamente accettata, i cani discendono dai lupi e il loro addomesticamento, che ha consentito il loro rapporto speciale con gli esseri umani, ha lasciato perplessi gli esperti evoluzionisti per decenni.

Un team dell’Università di Azabu credeva di aver decifrato il codice.

Nei cani si trovano due mutazioni nel gene del recettore della melanocortina 2 (MC2R), che produce l’ormone cortisolo.

Il cortisolo è un sistema di allarme naturale che viene rilasciato in risposta alla paura o all’ansia.

Evoluzione dei cani

Si pensa che i lupi che raccolgono gli avanzi gettati via dai primi umani ai margini degli insediamenti siano l’origine dei cani.

I loro discendenti sono diventati più audaci e più vicini agli umani che sono continuati per generazioni.

Gli umani alla fine riconobbero gli animali come alleati naturali e iniziarono ad addestrarli a diventare migliori cacciatori e pastori.

Il dottor Miho Nagasawa, l’autore corrispondente dello studio, ha spiegato che potrebbe essere diventato necessario per i cani guardare gli esseri umani per istruzioni e avviare la comunicazione per costruire una relazione più efficace durante il processo di addomesticamento perché i cani randagi non vengono allevati nelle famiglie umane. questo tratto.

In precedenza è stato suggerito che ci sia una componente genetica coinvolta.

I risultati della loro ricerca hanno confermato questa teoria.

Antico vs moderno

Il dottor Nagasawa e colleghi hanno studiato il fenomeno suddividendo 624 cani domestici in razze generali antiche e moderne.

Quelli considerati geneticamente più vicini ai lupi, come l’Akita e il Siberian Husky, costituivano il gruppo antico.

I cani da caccia, i mastini e i Jack Russell terrier, ad esempio, sono parenti più lontani.

Tutti i partecipanti sono stati reclutati volontariamente dai loro proprietari.

Nagasawa e il suo team si sono concentrati su antiche razze canine per studiare le differenze legate alla razza nelle capacità cognitive sociali.

Ha condiviso che in un compito di risoluzione dei problemi, le razze antiche hanno mostrato una tendenza inferiore a guardare indietro agli umani rispetto ad altre razze europee, a causa delle varianti MC2R.

I cambiamenti nel gene MC2R sono stati collegati alla corretta interpretazione dei gesti e allo sguardo più frequente degli sperimentatori nei campioni di sangue.

Altri geni, come quelli per l’ormone “legante” ossitocina e un altro legato all’iperattività, non hanno mostrato differenze.

Nel test di risoluzione dei problemi, il gruppo generale ha mostrato un comportamento di contatto visivo più elevato, indicando che entrambi i gruppi sono in grado di comprendere i gesti umani e di adattare le loro risposte di conseguenza.

Leggi anche: Il linguaggio dell’amore del cane: 5 modi in cui il tuo cane dice “ti amo”

Addomesticamento

Ciò ha suggerito che la capacità dei cani di comprendere i comandi umani e di adattare il loro comportamento di conseguenza si è sviluppata all’inizio della loro addomesticamento.

La tendenza più forte a fissare gli umani, misurata dal test di risoluzione dei problemi, era un tratto desiderabile che è stato deliberatamente selezionato dopo che i cani si sono evoluti attraverso l’allevamento selezionato dall’uomo.

Un lupo grigio, il primo migliore amico dell’uomo, entrò in contatto con i suoi primi compagni umani circa 33.000 anni fa, da qualche parte nel sud-est asiatico.

Un piccolo branco di cani domestici iniziò a trotterellare verso il Medio Oriente e l’Africa circa 15.000 anni fa.

La specie Canis lupus familiaris arrivò in Europa circa 10.000 anni fa, quando gli esseri umani iniziarono a costruire fattorie, villaggi e mura.

I primi greggi sono stati radunati e custoditi da cani, e i contorni della grande avventura sono stati scritti nel DNA, ha riferito Good News Network.

Articolo correlato: Settimane dopo aver salvato il proprietario da Mountain Lion, Hero Dog muore

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.