Il Gruppo OSI spinge per la sostenibilità nell'industria della carne

0
59

La maggior parte dei consumatori non associa la sostenibilità alla lavorazione della carne. Tuttavia, la sostenibilità è la missione del Gruppo OSI, un conglomerato di trasformatori di carne con sede nell'Illinois che gestisce 65 stabilimenti in 17 paesi. Secondo il sito web del Gruppo OSI, l'obiettivo di sostenibilità globale dell'azienda è quello di "mantenere un rapporto positivo e sostenibile con le persone, le comunità e gli ambienti con cui entriamo in contatto. Lavoriamo per gestire in modo responsabile la nostra attività all'interno dei quadri sociali, economici e ambientali in cui operiamo operare esplorando continuamente modi per migliorare il nostro impatto sulla sostenibilità ".

Queste sono affermazioni piuttosto ambiziose e nobili. Tuttavia, questa azienda non è solo "parlando il discorso". Il Gruppo OSI applica le migliori pratiche di sostenibilità in tutti gli aspetti del proprio lavoro. Ad esempio, l'azienda tratta tutti gli animali con rispetto e promuove una buona gestione degli antibiotici, utilizza le risorse naturali in modo responsabile e aiuta a ridurre il rischio di cambiamento climatico mitigando le emissioni di gas serra. Inoltre, garantisce che tutti i luoghi di lavoro del Gruppo OSI siano spazi in cui i diritti di tutti siano protetti. Inoltre, l'azienda ha l'obiettivo dichiarato di restituire alle comunità in cui opera e di esercitare una buona responsabilità sociale generale.

Contribuire a rendere la sostenibilità una best practice del settore

Il Gruppo OSI non si accontenta di fare affari di sostenibilità come al solito per le proprie strutture. L'azienda si impegna a rendere queste migliori pratiche di sostenibilità le norme del settore. A tal fine, l'azienda ha creato il programma OSI Sustainability 365. Questo programma, avviato nel 2019, riconosce gli agricoltori della filiera del Gruppo OSI che praticano un'agricoltura sostenibile. Fornisce inoltre un forum in cui gli agricoltori e altri nella catena di approvvigionamento possono condividere idee sulle migliori pratiche di sostenibilità.

Recentemente, OSI Group ha stretto partnership con membri degli Stati Uniti. Roundtable for Sustainable Beef (USRSB) che sono anche interessati alla sostenibilità nel tentativo di aiutare gli allevatori e gli agricoltori a migliorare le condizioni e le pratiche di pascolo nell'area delle Grandi Pianure settentrionali del Montana. Queste partnership sono progettate per promuovere e istruire gli allevatori e gli agricoltori su metodi di pascolo più riparatori. L'obiettivo di questo gruppo è espandere il programma per includere 200.000 acri di prateria del Montana. Il pascolo riparatore include pratiche come il pascolo rotazionale, che prevede lo spostamento del bestiame su un programma regolare su diversi pascoli. Questa pratica lavora per stimolare la crescita della vegetazione nelle diverse aree e consente periodi di riposo più lunghi per le aree precedentemente occupate dal bestiame. Alcuni dei molti vantaggi del pascolo riparatore includono il miglioramento della salute generale del suolo e la riduzione dell'impronta di carbonio degli allevatori.

È interessante notare che il Gruppo OSI, che da oltre 65 anni fornisce hamburger di manzo ai ristoranti di McDonald's, ha recentemente collaborato con Impossible Foods (IF) per creare e distribuire Impossible Burger, un'alternativa vegetale a un hamburger tradizionale che imita la vera carne di manzo nel colore, nella consistenza e nel gusto. Questa partnership, iniziata all'inizio del 2019, ha permesso a IF di raddoppiare immediatamente la sua capacità produttiva e la quadruplicherà in futuro. The Impossible Burger è disponibile in punti vendita selezionati negli Stati Uniti e oltre, tra cui Burger King, Cheesecake Factory, White Castle, Applebee's, Red Robin e una varietà di pizzerie.

Spiegando questa mossa non convenzionale agli agricoltori, David McDonald, presidente e Chief Operating Officer di OSI ha affermato: "L'espansione delle proteine ​​vegetali è un'aggiunta all'offerta di prodotti della nostra azienda, non una sostituzione. OSI si impegna a sostenere l'agricoltura e l'agricoltura sostenibili e continueremo a mettere la sostenibilità per tutte le nostre catene di approvvigionamento e le nostre operazioni in prima linea nella nostra missione ".

OSI Group premiato per i suoi sforzi per la sostenibilità

Il Gruppo OSI è stato riconosciuto da numerose organizzazioni. Questi includono il premio per la sostenibilità e l'ambiente dell'associazione spagnola dell'Industria della carne, una serie di premi per il riconoscimento ambientale del North American Meat Institute, premi ambientali del British Safety Council e, nel 2017, il premio 3 stelle Good Production Chicken in Cina.

Inoltre, è stata riconosciuta la leadership del Gruppo OSI. Ad esempio, il North American Meat Institute (NAMI) ha premiato il presidente e direttore operativo David McDonald con il premio E. Floyd Forbes nel 2019. Il presidente e amministratore delegato della società Sheldon Lavin è stato inserito nella Meat Industry Hall of Fame nel 2013 e NAMI gli ha conferito il premio Edward C. Jones Community Service Award nel 2016.

Informazioni su OSI Group

Il gruppo OSI è stato fondato nel 1909 come mercato della carne nell'area di Chicago nella periferia di Chicago. Si espanse nel commercio all'ingrosso di carne nel 1917, poi divenne nota come Otto & Sons nel 1928. Nel corso di diversi decenni si è affermata a livello locale per l'offerta di carni di qualità. L'azienda si espanse nel 1955 quando divenne il primo dei quattro fornitori di carne fresca di manzo ai primi ristoranti McDonald's di Ray Kroc. È una relazione che continua ancora oggi. La rivista "Forbes" ha incluso The OSI Group nel 2018 al numero 68 nella sua lista delle più grandi società private americane. Le strutture del Gruppo OSI impiegano più di 20.000 lavoratori in tutto il mondo e producono una varietà di prodotti a base di carne a marchio privato, tra cui pancetta, hot dog, pizza, maiale, pollame e pesce. La portata dell'azienda si è notevolmente ampliata da Chicago e ora include strutture in Cina, Australia ed Europa, nonché negli Stati Uniti e in Canada. Oltre a McDonald's, OSI Group fornisce prodotti a numerosi altri importanti marchi di ristoranti e negozi.

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.