Il nuovo Wildlife Refuge nel sud della California prometterebbe un accesso equo alla natura in via di estinzione

190

Di Maite Arce, Presidente e CEO di Hispanic Access Foundation, e Jamie Rappaport Clark, Presidente e CEO di Defenders of Wildlife

Se sei mai stato nella contea di Western Riverside, nel sud della California, potresti non credere che un piano per creare un rifugio per la fauna selvatica possa essere possibile in questa zona in rapido sviluppo. Hispanic Access Foundation e Defenders of Wildlife hanno collaborato per sostenere un nuovo Western Riverside National Wildlife Refuge nel sud della California, che fornirebbe l’accesso a un paesaggio naturale in rapida scomparsa per circa 12 milioni di persone entro 25 miglia dall’area, nonché habitat vitale per molte specie vulnerabili di piante e animali.

Tra il 2001 e il 2017, la California ha perso più di un milione di acri di area naturale a causa dello sviluppo urbano, influenzando notevolmente la spettacolare biodiversità dello stato e limitando l’accesso delle comunità alla natura. Oggi, il 74% delle comunità di colore negli Stati Uniti contigui vive in aree prive di natura, rispetto al 23% dei residenti bianchi. Per proteggere un’area più naturale a beneficio delle persone e della fauna selvatica nel sud della California, il Congresso sta valutando una legislazione che istituirebbe il nuovo Western Riverside National Wildlife Refuge.

Immagine

CBCOM

Se non hai familiarità con il National Wildlife Refuge System, il Fish and Wildlife Service degli Stati Uniti gestisce più di 560 rifugi a livello nazionale dedicati alla conservazione della fauna selvatica e di importanti habitat. Sebbene molti si trovino in remote aree selvagge e non facilmente accessibili, alcuni rifugi si trovano entro i confini della città, offrendo opportunità uniche per le persone di entrare in contatto con la natura, dall’escursionismo e dal birdwatching alla pesca e all’educazione ambientale. La ricerca che mostra un declino dell’intera società nel collegamento con la natura rende questo accesso agli spazi verdi più importante che mai.

Grazie a un gruppo bipartisan di membri del Congresso guidato dal senatore Dianne Feinstein (D-CA) e dal rappresentante Ken Calvert (R-CA), la legislazione proposta stabilirebbe il rifugio su quasi 500.000 acri che includono l’habitat per almeno 146 specie —33 dei quali sono minacciati o in pericolo. L’istituzione di questo rifugio per la fauna selvatica conserverebbe anche i corridoi della fauna selvatica e la connettività dell’habitat e fornirebbe l’accesso alla natura alla vicina comunità latina della zona. Siamo entusiasti di vedere l’ampio sostegno a questa legislazione e stiamo lavorando insieme per assicurarne l’approvazione.

Immagine

CBCOM

Quando la Hispanic Access Foundation ha iniziato a lavorare su questo sforzo con Defenders of Wildlife durante l’estate del 2020, abbiamo riscontrato un bisogno significativo di un maggiore accesso alla natura e un enorme interesse nella creazione di un rifugio per la fauna selvatica all’interno della comunità circostante. Storicamente, le decisioni che riguardano l’ambiente locale sono state prese senza il contributo delle comunità, anche se c’è un impegno di lunga data e una cultura della cura dell’ambiente che scorre nel profondo di Latinos.

Questo è ciò che rende così eccitante la nostra partnership. Siamo riusciti a sfruttare l’energia collettiva di voci diverse e parti interessate chiave per concentrarci sui nostri obiettivi condivisi per salvare la natura e fornire alle comunità impegnate un maggiore accesso ad essa. Insieme ci impegniamo a garantire che questa designazione di rifugio per la fauna selvatica diventi una realtà.

Immagine

CBCOM

In virtù della sua posizione, il Western Riverside National Wildlife Refuge sarebbe un’incredibile porta di accesso alla natura per una popolazione altrimenti sottoservita. Il rifugio fornirebbe un accesso equo alla natura, un principio fondamentale della missione della Hispanic Access Foundation, proteggendo al contempo la biodiversità che è al centro della missione di Defenders. Gli enormi vantaggi che un rifugio urbano per la fauna selvatica può offrire alle persone, come aule all’aperto, escursioni, campeggio, pesca e altre attività ricreative, perché il godimento della natura non può essere sottovalutato.

La designazione di questo nuovo rifugio non riguarda solo la fauna selvatica; è un rifugio anche per le persone. Una fertile palude che sostiene uccelli migratori e altra fauna selvatica in vista dei grattacieli potrebbe non essere la tundra selvaggia o le spiagge sabbiose di altri rifugi nazionali per la fauna selvatica, ma visitare un rifugio urbano può avere lo stesso effetto: una connessione duratura con il mondo naturale.

È tempo di presentare il disegno di legge per istituire il Western Riverside National Wildlife Refuge, per la natura e per tutti noi.