Il pollame da compagnia causa un aumento delle infezioni da Salmonella, ricoverando 465 persone e uccidendone una

78

26 giugno 2020 08:00 EDT

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno riferito mercoledì scorso come, dopo l'interazione con polli da compagnia e altro pollame, 465 persone si sono ammalate e una è morta per infezione da salmonella. L'epidemia di Salmonella più recente ha ucciso un individuo e confinato 86 persone in ospedale.

Secondo il CDC, a partire dal 20 maggio 2020, un totale di 368 persone sono state segnalate malate, il che porta il totale delle infezioni da salmonella legate al pollame quest'anno a 465 in 42 stati degli Stati Uniti. Questa cifra è all'incirca il doppio del tasso di infezioni dello scorso anno nello stesso periodo.

Il CDC ha riportato ricoveri di 86 persone, con una persona che è morta a causa dei batteri in Oklahoma. Circa un terzo delle persone che si sono ammalate a causa dell'infezione sono bambini piccoli di età inferiore ai cinque anni.

La ragione principale dell'alto tasso di infezione è la crescente popolarità dell'allevamento di pollame da cortile. L'interesse crescente è stato espresso per l'hobby quando le persone iniziano a essere curiose di sapere dove e come ottengono il cibo. Tuttavia, è coinvolto più di un interesse per le uova fresche o la carne. Le persone si interessano perché vogliono compagnia con gli uccelli. A loro piace avere pollame in giro per il loro benessere emotivo, per lo stesso motivo per cui altri prendono cani e gatti.

L'interesse nel prendersi cura di questi uccelli è stato visto durante l'inizio della pandemia del virus COVID-19, quando gli incubatoi in tutto il paese sono stati sommersi dagli ordini per i pulcini. Un incubatoio riferisce di non aver mai visto un picco di interesse di questa portata, anche se è attivo dal 1964.

Sebbene l'aumento degli ordini fosse quello di procurarsi carne di pollo e uova per sopravvivere al blocco, l'hobby ha ancora molte persone che vogliono i polli come animali domestici.

Avere stalle nel cortile può essere educativo e divertente, ma c'è anche la necessità di essere consapevoli di come proteggersi dalle malattie che possono essere trasmesse dagli uccelli all'uomo. Queste malattie sono note come zoonosi. Il CDC afferma che prendersi cura del pollame come animali domestici è molto diverso dall'avere cani e gatti.

Di conseguenza, il CDC emette regolarmente avvisi e comunicazioni sui rischi per la salute rappresentati dalle infezioni da salmonella provenienti dal pollame. Ha riferito che oltre 12 focolai di infezione sono stati documentati dal 2011.

I batteri della salmonella si trovano tipicamente nei sistemi digestivi del pollame. Questi batteri nocivi vengono trasmessi nelle loro feci, contaminando le loro piume, uova e l'ambiente circostante. Questo è normale per i polli ea volte non si ammalano. Nel frattempo, le persone con un'infezione da salmonella possono davvero essere pericolose per la vita. Provoca diarrea, crampi allo stomaco e altri sintomi gravi. Alcune persone ne muoiono persino.

A questo proposito, il CDC consiglia ai bambini di non toccare polli vivi e altro pollame, perché corrono un rischio più grave di una malattia grave rispetto agli adulti. Inoltre, il CDC suggerisce che le persone con pollai nel cortile dovrebbero indossare capi di abbigliamento separati, in particolare scarpe, quando entrano nell'area in cui si trovano i loro greggi, in modo che non portino con sé batteri nocivi quando tornano a casa.

Il CDC consiglia anche di lavarsi le mani e una corretta disinfezione dopo aver maneggiato il pollame e dice alle persone di non accoccolarsi o baciare questi animali.

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.