Il veleno di polpo potrebbe essere un potenziale nuovo trattamento per il cancro della pelle, afferma la ricerca

57

Una nuova ricerca che aiuta le persone con cancro ha rivelato che il veleno di polpo potrebbe essere un potenziale trattamento per le persone con il cancro più grave.

Il cancro della pelle è stata la preoccupazione principale e i ricercatori volevano trovare nuovi trattamenti per rallentare la crescita.

Secondo l’American Cancer Society, il cancro della pelle del melanoma è un tumore meno comune che potrebbe crescere e diffondersi. Si verifica quando i melanociti mostrano di crescere senza controllo o ciò che è inaspettato.

Un paziente con melanoma potrebbe trovarsi in una situazione pericolosa se non trattato precocemente.

Nelle notizie sulla salute di Newsweek, ricercatori australiani e spagnoli hanno esaminato il veleno di polpo e come potrebbe essere utile nella lotta contro il cancro.

La ricerca è stata pubblicata questo mese sul British Journal of Pharmacology.

L’autrice principale dello studio, la dott.ssa Maria Ikonomopoulou, ha detto a Newsweek di sapere che animali come api, ragni e serpenti mostrano proprietà antitumorali.

Il dottor Ikonomopoulou è anche dell’Institute for Molecular Bioscience dell’Università del Queensland.

L’autore principale ha aggiunto che lo studio del polpo per le proprietà antitumorali non era mai stato visto prima.

Inoltre, i ricercatori hanno poi studiato il polpo di sabbia del sud australiano. Hanno scoperto che il polpo ha un composto importante che mostra di aiutare a rallentare la crescita del cancro nel corpo.

Soprattutto, lo studio ha scoperto che il composto nel polpo potrebbe affrontare la resistenza ai farmaci dei pazienti con melanoma con mutazione BRAF.

Nel frattempo, l’American Cancer Society ha spiegato che l’autoesame della pelle sarebbe utile per la diagnosi precoce del cancro della pelle, incluso il melanoma.

I trattamenti di detto cancro della pelle variano a seconda degli stadi del cancro.

Inoltre, i ricercatori hanno spiegato che il BRAF è un gene che regola la crescita cellulare.

Leggi anche: I bombi mostrano comportamenti di gioco usando palline di legno

Quando il gene subisce una mutazione, causando un malfunzionamento, potrebbe causare una crescita cellulare da rapida a incontrollabile nel corpo.

Il rapporto di Newsweek ha affermato che lo studio ha rilevato mutazioni BRAF trovate principalmente nei casi di melanoma.

Al contrario, il responsabile della ricerca ha spiegato che i pazienti con melanoma sono stati sottoposti ad approcci mirati per affrontare il cancro della pelle che prevede l’immunoterapia.

L’approccio ha avuto ottimi risultati, ma le sfide sono derivate dagli effetti negativi dell’approccio, dal basso tasso di risposta o dalla resistenza ai farmaci.

Peptidi di polpo

Il dottor Ikonomopoulou ha detto a Newsweek che il peptide di polpo aiuta a fermare la diffusione del melanoma con mutazione BRAF, osservando che ha dimostrato di essere sicuro e non tossico anche a dosi elevate.

Il rapporto ha aggiunto che risultati migliori potrebbero verificarsi con la combinazione di altri farmaci per il melanoma approvati dalla FDA.

Lo studio ha affermato che avrebbero quindi condotto una valutazione preclinica e clinica in laboratorio come farmaco candidato per il trattamento del cancro del melanoma.

Con il peptide di polpo ritenuto mirato alla mutazione BRAF-melanoma, i ricercatori esamineranno lo stesso risultato anche in altri tumori con mutazione BRAF, inclusi colon e prostata.

Tumori della pelle

Essendo il tipo più grave di cancro della pelle, l’America Academy of Dermatology Association (AAD) ha affermato che il melanoma potrebbe diffondersi e svilupparsi da un neo o all’interno di un neo che sembra una macchia scura. Man mano che si diffonde rapidamente, diventa mortale.

Inoltre, l’AAD ha spiegato i tumori della pelle:

  • BCC (carcinoma a cellule basali) è un cancro della pelle comune. Secondo il rapporto, è comune apparire sul collo, sulle braccia, sulla testa o in qualsiasi parte del corpo. Si presenta come una macchia rosata sulla pelle colpita.
  • SSC (carcinoma a cellule squamose) è il secondo tipo noto di cancro della pelle, che appare come una protuberanza rossa e compatta o dolorante sulla pelle.

Articolo correlato: Una nuova ricerca potrebbe aiutare i pazienti con cancro al pancreas

Per altri simili, non dimenticare di seguire Notizie dal mondo della natura.

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.