Inondazioni nell'Assam: 2,5 milioni di persone evacuate, 100 animali morti, 8 dei quali in pericolo

77

21 luglio 2020 20:07 EDT

Le inondazioni causate dalle piogge stagionali annuali nello stato di Assam hanno causato più di 80 vittime nel nord-est dell'India, sfollati 2,5 milioni di persone e ucciso più di cento animali selvatici, 8 dei quali sono rinoceronti con un corno.

L'Assam è nota per il Parco Nazionale di Kaziranga e la Riserva della Tigre, un patrimonio mondiale dell'UNESCO e la casa di circa 2.400 rinoceronti con un corna in via di estinzione e 121 tigri. Le piogge monsoniche torrenziali e le inondazioni di quest'anno hanno sommerso l'85% del parco.

Quarantatré 43 campi forestali all'interno del parco sono allagati, mentre sei dei quali sono stati liberati. I funzionari del parco hanno rivelato che le recenti piogge hanno annegato otto rinoceronti, mentre uno di loro è morto per cause naturali un mese fa.

Un rinoceronte si è allontanato ieri vicino all'area di Bandar dhubi a Bagori Range e si è riposato vicino a NH37. È in corso l'operazione DRIVE OUT per guidare il rinoceronte al parcheggio. Il nostro staff insieme a @nagaonpolice stanno sorvegliando l'area. Drive Slow. @ ParimalSuklaba1 @RandeepHooda pic.twitter.com/3avQXbqtHF – Kaziranga National Park & ​​Tiger Reserve (@kaziranga_) 18 luglio 2020

Anche più di 100 animali selvatici come cervi, bufali e istrici sono morti per annegamento e per essere stati investiti dai veicoli mentre cercavano di sfuggire alle crescenti acque alluvionali. Gli animali si sono spostati sulle strade sopraelevate del parco e sulle aree più vicine agli umani.

Il Parco nazionale di Kaziranga ha pubblicato su Twitter una foto di un rinoceronte, che sembra stremato dall'alluvione, e si trova sull'autostrada del parco. Il rinoceronte è rimasto sull'autostrada per diverse ore ed è tornato al parco domenica mattina.

Secondo il veterinario della fauna selvatica del parco Shamshul Ali, il rinoceronte aveva alcuni problemi di vista ed era estremamente esausto. Hanno dato al rinoceronte cure e vitamine. Non appena si è ripreso, ha iniziato a tornare al parco.

Secondo un bollettino emesso dalle autorità del parco, 60 animali: 36 cervi suini, otto rinoceronti, tre bufali selvatici, un pitone, sette cinghiali, due cervi di palude, un sambar e due istrici sono morti per annegamento, mentre quindici cari porcospini sono stati colpiti dai veicoli sull'autostrada nazionale vicino al parco mentre cercava di sfuggire alle acque alluvionali.

Ci sono 51 animali feriti e 134 animali salvati. Il personale del parco ha anche annunciato di aver rilasciato 110 animali in natura. L'anno scorso, il forte monsone e le inondazioni hanno anche causato la morte di quasi 200 animali, 18 dei quali sono rinoceronti in via di estinzione.

Il parco subisce inondazioni ogni anno, ma secondo Bibhab Talukdar, fondatore di Aaranyak, una ONG per la fauna selvatica, questa stagione sembra essere grave in quanto non ci sono molti intervalli intermedi. Le piogge torrenziali e le inondazioni hanno allagato anche migliaia di villaggi, spingendo alla creazione di campi di soccorso per gli sfollati.

L'alluvione di quest'anno è aggravata dalla pandemia di coronavirus in quanto l'India ha più di un milione di casi segnalati in tutto il Paese, il terzo più grande caso di infetti al mondo. Mentre solo in Assam sono state registrate 80 morti, le inondazioni in Nepal hanno causato un bilancio di 117 morti. Il Bangladesh riferisce che 67 persone sono morte e 2,6 sono state colpite dalle inondazioni.

L'India orientale, il Nepal e il Bangladesh hanno causato più di 200 vittime e 4 milioni di persone in fuga dalle loro case. Le piogge monsoniche annuali si verificano da giugno a settembre, provocando inondazioni e caos. Le autorità avvertono India, Nepal e Bangladesh di aspettarsi ulteriori inondazioni e il danno e la distruzione che ne derivano poiché si prevedono piogge più intense fino a settembre.

Lui (Rhino che si è smarrito) si è trasferito nel territorio del parco. Sta riacquistando le forze. Il team @kaziranga_ gli sta dando il suo cibo naturale. Noi insieme a @nagaonpolice stiamo sorvegliando l'area per la sua sicurezza. Grazie a tutti per il supporto. @ CMOfficeAssam @ ParimalSuklaba1 pic.twitter.com/9xeCRMdVDf – Kaziranga National Park & ​​Tiger Reserve (@kaziranga_) 19 luglio 2020

LEGGI SUCCESSIVO: Il nuovo sistema di allerta della Nuova Zelanda per l'isola bianca potrebbe salvare vite

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.