La folla di canguri terrorizza la città australiana, 220 residenti reagiscono brandendo bastoni

44

Una piccola città australiana è stata invasa da una folla di canguri, che ha attaccato la gente del posto e ha lasciato una donna con un infortunio alla gamba. I 220 residenti hanno sollevato armi per rappresaglia.

I 220 abitanti di Maaroom, che si trova 150 miglia a nord di Brisbane, portano bastoni come armi quando escono di casa perché ci sono così tanti canguri lì.

Molte persone hanno paura di passeggiare per la città per paura di essere attaccate.

Karen Sutcliffe, la manager di Caravan Park, ha detto che è impossibile contarli tutti.

Saltano costantemente tra le roulotte del parco. Sutcliffe desiderava andare a pescare da un po’, ma non lo farò perché non voglio rischiare di perderla a causa di un canguro.

Canguri

I canguri sono originari dell’Australia e in genere non rappresentano una minaccia per le persone, evitandole quando entrano in contatto con loro. Le morti sono incredibilmente rare, così come gli attacchi. C’è stato solo un attacco di canguro fatale documentato, avvenuto nel New South Wales nel 1936.

Secondo Frank Mills, manager delle Southern Wildlife Operations – Department of Environment and Science for Queensland, la maggior parte degli attacchi di canguro alle persone sono in genere effettuati da maschi territoriali o come parte dell’esibizione di accoppiamento di un maschio.

Tuttavia, l’infestazione a Maaroom è unica perché i canguri madre sono stati il ​​problema principale per la gente del posto.

Mill ha detto che questi problemi hanno tutti coinvolto femmine di canguro che portano un joey in quel momento.

Una madre canguro ha aggredito una donna di 67 anni a Maaroom alla fine di luglio, lasciandola con un femore rotto, numerosi graffi e segni di morsi.

Leggi anche: Il terrificante attacco del canguro lascia una bambina di 3 anni con ferite alla testa

Morderà per l’erba

I canguri si sono radunati sui prati dei residenti della città, che si crede dia loro cibo in abbondanza.

Mills ha detto che la sua squadra ha registrato tra i 60 e gli 80 canguri quasi ogni giorno all’interno della città stessa, sebbene le foreste vicine non possano sostenere così tanti canguri. I canguri si stanno trasferendo tra la vicina boscaglia e la zona residenziale.

A causa dell’abbondante crescita di erba e altra vegetazione della recente stagione delle piogge, insieme all’abbondanza di gioie che vi sono nate, la città è stata un ottimo vivaio.

Mark Sidaway, residente a Maaroom, ha affermato che La Nina, che si è verificata negli ultimi due anni, ha causato una pioggia significativamente maggiore nella regione e ha creato le condizioni ideali per la crescita dell’erba. La gente del posto si è presa un’ottima cura dei nostri prati durante questo periodo. Poiché diamo ai canguri un buffet Sizzler, si sono moltiplicati.

Il fatto che la gente del posto abbia iniziato a nutrire i canguri potrebbe anche averli incoraggiati a rimanere.

Durante le riunioni della comunità, ai residenti è stato detto che alcuni hanno dato cibo ai canguri, il che può alterare il modo in cui interagiscono con le persone, secondo Mills.

I residenti di Maaroom sono stati esortati a non danneggiare i canguri perché così facendo non farà che peggiorare la situazione e renderli ostili verso gli altri residenti della città.

Secondo il sito web del Fraser Coast Regional Council, le persone che vengono attaccate dai canguri dovrebbero rotolarsi in una palla o coprirsi la faccia e la testa con le braccia per evitare graffi, riferisce Newsweek.

Articolo correlato: L’uomo opta per l’autodifesa dopo l’attacco del canguro

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.