La nave di un marinaio affondò misteriosamente nelle acque infestate da squali di Port Elizabeth, in Sud Africa, nel cuore della notte

60

Il marinaio Tapio Lehtinen, 64 anni, è stato uno dei concorrenti della Golden Globe Race 2022 all’inizio di novembre, ma non è riuscito a terminarla dopo che il suo yacht è affondato in acque infestate da squali, a circa 450 miglia dalla costa del Sud Africa. Lo skipper finlandese è riuscito a sopravvivere all’incidente dopo aver trascorso circa 24 ore sulla sua zattera di salvataggio, che ha recuperato prima tra molte altre cose prima che la sua barca si capovolgesse.

La regata è conosciuta come un evento di navigazione d’acqua in solitaria e non-stop che è iniziata il 4 settembre di quest’anno da Les Sables-d’Olonne, in Francia, con destinazione finale in Australia attraverso l’Oceano Antartico. Mentre Tapio passava per il Sudafrica, secondo quanto riferito è entrato nelle acque pericolose di Port Elizabeth, dove si trovano numerose specie di squali, tra cui il grande squalo bianco (Carcharodon carcharias).

Incagliato in mare

(Foto: Immagine di Sarah Richter da Pixabay)

Era la sera del 18 novembre, a più di un mese dall’inizio della regata, quando Tapio si svegliò sentendo un forte botto e si accorse solo che l’acqua di mare si stava già riversando nella sua imbarcazione. La sua posizione è significativamente lontana dal continente sudafricano.

Era già al ginocchio quando altra acqua dal vano motore è entrata nella poppa della barca, secondo Sebatien Delasnerie, portavoce della Golden Globe Race, che ha raccontato a Newsweek dell’incidente.

La nave ha ricevuto le acque alluvionali dell’oceano fino al livello del ponte in cinque minuti e Tapio si è reso immediatamente conto che doveva abbandonare la sua nave, indossare la sua tuta di sopravvivenza, prendere la sua attrezzatura di comunicazione ed entrare nella zattera di salvataggio.

Il motivo dietro la barca capovolta rimane sconosciuto poiché Tapio ha mostrato confusione e, secondo quanto riferito, ha detto che la sua barca era stata ricostruita quattro anni fa. È stata anche ispezionata prima della gara ed è stata valutata in perfette condizioni. In termini di tempo, Tapio ha detto che erano come condizioni estive senza condizioni meteorologiche avverse previste durante quel periodo della gara.

Leggi anche: Numerosi avvistamenti di squali hanno portato a nuove chiusure delle spiagge di New York City

Risposta di salvataggio

Le persone più vicine a Tapio erano i concorrenti della gara del Golden Globe Kirsten Neuschafer e Abhilash Tomy, che hanno ricevuto le coordinate di Tapio quando ha avviato un segnale di soccorso da un dispositivo faro che ha anche portato alla zattera di salvataggio. Il segnale di SOS è stato raccolto dal team di gestione delle crisi dell’evento.

I due concorrenti erano a circa 105 e 170 miglia da Tapio, che alla fine fu trovato da Kirsten e lo aiutò a salire a bordo della sua barca.

Tapio non aveva cibo e acqua con sé quando galleggiava con la sua zattera di salvataggio prima del salvataggio.

Acque infestate da squali

Le acque del Sud Africa sono note per essere la casa di numerosi squali mortali. Negli ultimi mesi si sono verificati numerosi episodi di attacchi di squali che hanno preso di mira bagnanti o bagnanti in generale.

A settembre, una madre residente in Sud Africa è stata uccisa da uno squalo non identificato al largo delle acque della zona di Plettenberg Bay. La vittima era con la sua famiglia in spiaggia a diverse centinaia di chilometri di distanza dalla loro casa a Città del Capo, riferisce CBS News.

Articolo correlato: Pescatori bloccati per 28 ore in acque infestate da squali al largo della costa della Louisiana dopo che la loro barca si è capovolta

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.