La storia evolutiva mostra come i panda siano sopravvissuti per secoli solo sui bambù

48

Un vecchio fossile rivela il primo panda a prosperare esclusivamente sul bambù e la genesi dei pollici finti del panda. Questo potrebbe mostrare come questi animali siano riusciti a sopravvivere per secoli esclusivamente sul bambù.

(Foto: Getty Images)

Pollice finto

(Foto: Foto di shiyang xu su Unsplash)

Quando un pollice non è più un pollice? Quando l’osso del polso esteso di un grande panda viene utilizzato per afferrare il bambù. La mano del panda non ha mai sviluppato un pollice genuinamente opponibile, invece di evolvere un dito simile a un pollice da un osso del polso, il sesamoide radiale, nel corso della sua lunga storia evolutiva. Nonostante siano orsi, questo notevole adattamento permette a questi orsi di sopravvivere completamente nutrendosi di bambù (membri dell’ordine Carnivora, o carnivori). Xiaoming Wang, curatore della paleontologia dei vertebrati presso il Museo di storia naturale della contea di Los Angeles, e colleghi riferiscono del ritrovamento del primo panda ancestrale mangiatore di bambù con questo “pollice”, il che è sorprendente poiché è più lungo dei suoi attuali parenti.

Sebbene il famoso pollice falso dei panda giganti contemporanei (Ailuropoda melanoleuca) sia noto da più di un secolo, l’evoluzione di questo osso del polso è rimasta sconosciuta a causa della mancanza quasi completa di dati fossili. Un falso pollice fossilizzato di un panda gigante ancestrale, Ailurarctos, scoperto nel sito di Shuitangba a Zhaotong, nella provincia dello Yunnan nel sud della Cina e risalente a 6-7 milioni di anni fa, fornisce agli scienziati una prima occhiata al primo utilizzo di questo extra (sesto ) digit – e la prima prova di una dieta di bambù nei panda ancestrali – che ci aiuta a capire meglio l’evoluzione di questa struttura unica.

“Nel profondo della foresta di bambù, i panda giganti hanno scambiato una dieta onnivora di carne e frutta con bambù che divorano silenziosamente, una pianta abbondante nella foresta subtropicale ma di scarso valore nutritivo”, spiega il dottor Xiaoming Wang del dipartimento di paleontologia dei vertebrati NHM. “Forse l’adattamento più importante all’ingestione di un’enorme quantità di bambù è afferrare saldamente gli steli di bambù per romperli in dimensioni di morso”.

Leggi anche: I panda sono ora fuori dall’elenco delle specie in via di estinzione, ma non sono ancora al sicuro dalle minacce

Rispondere a una domanda secolare

(Foto: scoiattolo Pixabay)

Questa rivelazione può anche aiutare a rispondere a un mistero di panda di lunga data: perché i loro pollici falsi sono così sottosviluppati? Il fossile scoperto da Wang e dai suoi colleghi ha rivelato un falso pollice più lungo con un’estremità più dritta rispetto al dito più corto e uncinato dei suoi successori moderni. Quindi, perché i pollici artificiali dei panda hanno smesso di svilupparsi per allungarsi?

Uso del pollice falso

“Il pollice artificiale del panda deve camminare e ‘masticare'”, spiega Wang. “Una tale doppia funzione limita la grandezza che può svilupparsi questo ‘pollice’.”

Wang e i suoi colleghi ritengono che i falsi pollici più corti dei panda moderni rappresentino un compromesso evolutivo tra l’esigenza di maneggiare il bambù e la necessità di camminare. Il secondo pollice adunco di un panda contemporaneo consente loro di afferrare il bambù mentre trasportano il loro considerevole peso alla prossima festa di bambù. Dopotutto, il “pollice” funge da sesamoide radiale, un osso nel polso dell’animale.

“Da cinque a sei milioni di anni avrebbero dovuto essere sufficienti perché il panda sviluppasse falsi pollici più lunghi”, afferma Denise Su, professore associato presso la School of Human Evolution and Social Change dell’Arizona State University e ricercatore presso l’Institute of Human Origins, e co -leader del progetto.

“Da un predecessore predatore a un puro alimentatore di bambù, i panda devono superare diverse sfide”, spiega Wang. “L’evoluzione più sorprendente contro questi ostacoli potrebbe essere un ‘pollice’ opponibile da un osso del polso”.

Articolo correlato: Redditor utilizza le vincite degli investimenti di Gamestop per prendersi cura dei gorilla

Per ulteriori notizie sulla fauna selvatica, non dimenticare di seguire Nature World News!

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.