Le dighe del fiume alto minacciano il futuro dell’ornitorinco unico in Australia, afferma uno studio

71

Un nuovo studio ha dimostrato che le alte dighe fluviali della zona potrebbero minacciare la fiorente sopravvivenza dell’unico ornitorinco trovato in Australia. La ricerca ha sollevato preoccupazioni sul futuro delle specie di ornitorinco.

(Foto: di Mark Metcalfe/Getty Images)

L’Australia è stata una casa importante per ornitorinchi unici. Secondo l’Australian Museum, la specie potrebbe essere trovata nel Queensland orientale, in Tasmania, nel sud-ovest di Victora e nel Nuovo Galles del Sud.

Ornitorinco unico

L’Australian Museum ha affermato che l’ornitorinco è considerato una specie unica in Australia, osservando che è un mammifero che depone le uova. Ha aggiunto che l’ornitorinco è conosciuto come un animale semi-acquatico. Si dice che l’animale sia più attivo di notte o al crepuscolo.

Secondo l’articolo di Phys.org, Platypus ha dieci cromosomi sessuali unici, il che è insolito per i mammiferi avere solo due cromosomi sessuali.

Per l’habitat, l’Australian Museum ha notato che gli ornitorinchi prosperano nel sistema di acqua dolce. Il rapporto ha aggiunto che le suddette specie rimangono o trascorrono il loro tempo nelle rive del fiume, negli stagni o nei torrenti. Idealmente, gli ornitorinchi preferiscono le aree che hanno fiumi o torrenti.

Nel frattempo, il rapporto ha condiviso che all’ornitorinco piace nutrirsi di invertebrati acquatici, tra cui larve di insetti, gamberetti, insetti acquatici, cozze, vermi di lumaca o girini.

Minaccia di dighe più alte

I ricercatori hanno scoperto che dighe più alte potrebbero minacciare la popolazione di Platypus, considerando che non potevano più arrampicarsi nelle suddette aree.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Communications Biology e possono essere letti anche sul sito Web Phys.org.

I ricercatori hanno notato che il numero o la popolazione di ornitorinchi era stata minacciata a causa di cambiamenti climatici, eventi meteorologici estremi, siccità, incendi e perdita di habitat.

Leggi anche: Singolo gene 28 milioni di anni fa utilizzato come meccanismo di difesa delle piante contro i parassiti

Sulla base del rapporto, l’autore principale dello studio Jose Luis Mijangos ha detto ad AFP che potrebbero esserci 30.000 ornitorinchi maturi in Australia. Mijangos è dell’Università del New South Wales.

Inoltre, il rapporto ha condiviso che l’ornitorinco soffre di attacchi di prede da parte di cani, gatti o volpi.

La minaccia di dighe artificiali nei fiumi potrebbe rivelarsi disastrosa per gli ornitorinchi incapaci di scavalcare le sponde del fiume.

La ricerca ha studiato i campioni di DNA di 274 ornitorinchi. Hanno trovato i campioni dei nove fiumi situati nel Victoria e nel New South Wales. Inoltre, lo studio ha rilevato che cinque delle dighe dei fiumi avevano un’altezza compresa tra 85 e 180 metri.

I risultati hanno mostrato forti differenze genetiche rispetto alle popolazioni di ornitorinchi nei fiumi con dighe e senza dighe. Con questo in mente, i ricercatori hanno sottolineato che gli ornitorinchi non hanno trasmesso le dighe.

Poiché le popolazioni di ornitorinchi sono state colpite a causa delle dighe, i ricercatori hanno aggiunto che le condizioni attuali avevano difficoltà a migrare per detti animali verso aree con condizioni idonee.

Inoltre, i ricercatori hanno sottolineato che anche l’allevamento degli ornitorinchi potrebbe risentirne.

In definitiva, la ricerca ha sollecitato lo sviluppo di politiche che potrebbero considerare gli ornitorinchi nella costruzione di dighe. Le specie di ornitorinchi sono considerate uniche e insostituibili, hanno sottolineato i ricercatori.

Articolo correlato: Scoperto lo scheletro di un antenato di serpente di 240 milioni di anni che potrebbe aiutare a svelare i misteri dell’evoluzione

Per altri simili, non dimenticare di seguire Notizie dal mondo della natura.

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.