Le formiche del fuoco costruiscono piccoli sifoni dalla sabbia per nutrirsi senza annegare

87

La minaccia di morte non è un ostacolo per alcune formiche del fuoco affamate. Per sfuggire all'annegamento mentre si nutrivano di acqua zuccherina, le formiche nere importate costruivano sifoni dalla sabbia che spostavano l'acqua in un luogo più sicuro.

Una serie di animali, inclusi uccelli, delfini, primati e persino formiche, usa gli oggetti come strumenti (SN: 12/30/19; SN: 6/25/20; SN: 6/24/19). Le formiche spesso impiegano detriti o granelli di sabbia per trasportare il cibo. Ma questa è la prima volta che gli insetti sono stati osservati mentre regolavano il loro uso degli strumenti per costruire strutture relativamente complesse in risposta a un problema, i ricercatori riportano il 7 ottobre su Functional Ecology.

In natura, le formiche nere importate (Solenopsis richteri) mangiano tipicamente la melata prodotta dagli afidi. Nel laboratorio, l'entomologo Jian Chen del Servizio di ricerca agricola del Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti a Stoneville, Mississippi, e colleghi hanno fornito alle formiche contenitori di acqua zuccherina. Gli insetti hanno un rivestimento esterno duro e idrorepellente chiamato cuticola e possono in genere galleggiare su un liquido – e abbastanza sicuro, gli insetti galleggiavano e si nutrivano senza problemi.

I ricercatori hanno quindi ridotto la tensione superficiale dell'acqua con un tensioattivo per rendere più difficile il galleggiamento delle formiche. Mentre alcune formiche annegavano, la maggior parte smetteva di entrare nei contenitori e utilizzava invece granelli di sabbia posti nelle vicinanze per costruire strutture che conducevano dall'interno di un contenitore all'esterno di esso. Quelle strutture hanno agito come sifoni. Entro cinque minuti dalla costruzione di uno, quasi metà dell'acqua è stata aspirata attraverso il sentiero di sabbia, consentendo alle formiche di nutrirsi in sicurezza.

"Il fatto che le formiche stiano costruendo piccoli sifoni è nuovo e interessante", afferma Valerie Banschbach del Gustavus Adolphus College di Saint Peter, Minnesota, che non è stata coinvolta nello studio. La "flessibilità degli insetti per agire in modo creativo rispondendo a una situazione suggerisce che hanno capacità cognitive più elevate di quanto si crede tradizionalmente".

In questo video in time-lapse, guarda come la maggior parte delle formiche nere importate evita di annegare utilizzando granelli di sabbia per costruire strutture relativamente sofisticate attorno a contenitori di acqua zuccherata. Negli esperimenti, le formiche hanno impiegato più di 90 minuti per spostare la sabbia nei contenitori e fare i lavori di costruzione. Quelle strutture fungono da sifoni per attirare l'acqua dai contenitori e in un luogo più sicuro per l'alimentazione delle formiche.

Non è noto come gli insetti siano stati in grado di percepire il cambiamento nella tensione superficiale dell'acqua. Alcune formiche che annegano inizialmente potrebbero rilasciare messaggeri chimici, dice Chen, o forse le formiche hanno un sapore diverso nell'acqua, o una combinazione di entrambi.

Le formiche nere importate sono originarie del Sud America, ma si sono fatte strada in parti del Nord America dove sono considerate invasive. Gli insetti possono danneggiare colture come mais, soia e gombo e possono anche pungere gli esseri umani.

Uno dei principali obiettivi del progetto, afferma Chen, è sviluppare nuove misure di controllo dei parassiti comprendendo meglio come le formiche possono comportarsi nel loro habitat naturale. Diversi tipi di tensioattivi vengono spesso aggiunti ai pesticidi per aiutarli a diffondersi meglio, dicono i ricercatori, quindi le formiche potrebbero essere potenzialmente esposte a condizioni simili in natura come lo erano in laboratorio.

Per ora, Chen si accontenta di meravigliarsi degli insetti industriosi. "Le formiche sono fantastiche", dice. "Abbiamo appena scalfito la superficie del mondo delle formiche."