Le popolazioni di zanzare potrebbero essere controllate utilizzando un nuovo metodo ispirato al ronzio

67

La comparsa delle zanzare è stata associata alla diffusione di malattie dannose. La riduzione delle popolazioni di zanzare è importante. Di conseguenza, i ricercatori hanno condotto uno studio utilizzando un approccio diverso. I ricercatori hanno sviluppato un nuovo metodo ispirato a un ronzio che potrebbe aiutare nella gestione del controllo.

(Foto: di Mario Tama/Getty Images)

Il controllo delle zanzare è stato fondamentale, soprattutto quando diffonde malattie mortali, tra cui la malaria, la dengue e molte altre. Molti usavano insetticidi, che potevano danneggiare l’ambiente. I Centers for Disease (CDC) hanno enfatizzato il controllo delle popolazioni di zanzare, mostrando l’importanza dei dipartimenti sanitari locali e della cooperazione comunitaria.

Impatto della zanzara

Inoltre, la United States Environmental Protection Agency (EPA) ha spiegato che le zanzare possono causare irritazioni cutanee e reazioni allergiche. Tuttavia, l’agenzia ha aggiunto che le zanzare potrebbero trasmettere malattie o virus pericolosi.

L’agenzia per la protezione ambientale ha anche aggiunto che anche gli animali potrebbero soffrire di trasmissione di malattie da parte delle zanzare. Il rapporto ha aggiunto che gli animali, come i cani, potrebbero diventare vittime di parassiti portati dalle zanzare.

Negli Stati Uniti, l’EPA ha aggiunto che sono registrate 200 diverse specie di zanzare.

L’ambiente che le zanzare preferiscono sono pneumatici, secchi o qualsiasi cosa con acqua stagnante, che potrebbe essere il posto migliore per deporre le uova o ripopolare.

Con gli effetti sulla salute delle zanzare, la gestione del controllo è fondamentale per prevenire potenziali epidemie.

Inoltre, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha dimostrato che 241 milioni di casi di malaria sono stati registrati a livello globale, il che potrebbe causare situazioni pericolose per la vita dei pazienti. Nel frattempo, l’OMS ha aggiunto che ci sono stati 627.000 casi di decessi correlati alla malaria nello stesso anno.

L’OMS ha aggiunto che la regione africana ha avuto il record più alto di casi di malaria. I sintomi comuni della malaria includono brividi e salute. Sebbene la malaria sia prevenibile e curabile, i paesi senza sistemi sanitari sviluppati potrebbero soffrire di più.

Leggi anche: I cambiamenti climatici potrebbero interrompere il controllo efficace delle malattie trasmesse dagli insetti, mostra la ricerca

Lo studio è pubblicato su Frontiers in Physiology. Può anche essere letto sul sito Web Phys.org.

Controllo delle zanzare

Uno studio condotto da ricercatori del Giappone centrale ha messo a punto un nuovo metodo che potrebbe contribuire a controllare la popolazione di zanzare ispirandosi al ronzio delle zanzare.

Parte dell’iniziativa dei ricercatori è sviluppare un controllo delle nascite basato sull’udito che possa identificare e indirizzare i recettori nella sintonizzazione dell’orecchio delle zanzare.

Secondo i ricercatori, il metodo alternativo sarebbe utile. Lo studio ha osservato come le zanzare femmine producano un ronzio quando volano. Il ronzio potrebbe attirare le zanzare maschi. Il rapporto spiegava che le zanzare maschi potevano rilevare il ronzio, denotando un potenziale partner nell’accoppiamento.

Di conseguenza, i ricercatori hanno cercato un approccio diverso facendo stonare le orecchie delle zanzare. I ricercatori Dr. Matthew Su e il professor Azusa Kamikouchi hanno osservato come potrebbe influenzare il comportamento di accoppiamento delle zanzare.

Il nuovo approccio potrebbe contribuire a ridurre la popolazione di zanzare. Lo studio ha spiegato che hanno provato a manipolare i livelli di serotonina delle zanzare usando la vibrometria laser doppler. Quindi, i ricercatori hanno scoperto che la vibrazione dell’orecchio maschile era influenzata e mostrava una risposta ridotta nell’accoppiamento.

Poiché le zanzare possono prendere di mira chiunque, i ricercatori devono condurre più studi che potrebbero ridurre la popolazione di zanzare.

Articolo correlato: L’OMS solleva preoccupazioni per la potenziale ondata di malattie nelle aree colpite dalle inondazioni in Pakistan

Per altri simili, non dimenticare di seguire Notizie dal mondo della natura.

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.