Le uova di pesce possono schiudersi dopo essere state mangiate e cagate dalle anatre

136

Per le uova di pesce, farsi inghiottire da un'anatra dà il via a un viaggio straziante che include un pugno nello stomaco e un attacco degli acidi dello stomaco. Ma alcune uova possono uscire indenni dagli escrementi di un'anatra, forse contribuendo a diffondere quei pesci, comprese le specie invasive, in luoghi diversi, secondo un nuovo studio.

È stata una "questione aperta per secoli come questi corpi idrici isolati possano essere popolati dai pesci", afferma la biologa ittica Patricia Burkhardt-Holm dell'Università di Basilea in Svizzera, che non è stata coinvolta nel lavoro. Questo studio mostra un modo in cui gli uccelli acquatici possono disperdere i pesci, dice.

Le piume, i piedi e le feci degli uccelli possono diffondere semi di piante resistenti e invertebrati (SN: 1/14/16). Ma poiché molte uova di pesce sono molli, i ricercatori non si aspettavano di poter sopravvivere all'intestino di un uccello, afferma Orsolya Vincze, biologa evoluzionista presso il Centro per la ricerca ecologica di Debrecen, in Ungheria.

In laboratorio, Vincze ei suoi colleghi hanno nutrito migliaia di uova di due specie di carpe invasive con otto anatre domestiche. Circa lo 0,2% delle uova ingerite, 18 su 8.000, erano intatte dopo la defecazione, ha scoperto il team. Alcune di quelle uova contenevano embrioni dimenati e alcune uova schiuse, il team riporta il 22 giugno negli Atti della National Academy of Sciences. Non è ancora chiaro se le uova sopravvivano in questo modo in natura.

La maggior parte delle uova vitali sono state eliminate entro un'ora dal consumo, mentre una ha impiegato almeno quattro ore per passare. Gli scienziati suggeriscono che le anatre migratrici potrebbero viaggiare per decine o forse centinaia di chilometri prima di espellere quelle uova.

Sebbene il numero di uova sopravvissute sia basso, il loro numero potrebbe sommarsi, rendendo la cacca degli uccelli un veicolo forse importante per la diffusione del pesce. Una singola carpa può rilasciare centinaia di migliaia di uova alla volta, dice Vincze. E ci sono un numero enorme di germani reali e altri uccelli acquatici in tutto il mondo che possono ingozzarsi di quelle uova.