L'unico pesce che può sopravvivere all'attacco mortale dei piranha

0
45

Ci crederesti se qualcuno ti dicesse che un minuscolo pesce gatto lungo meno di un pollice e dall’aspetto leggermente buffo può sopravvivere prendendo un morso da uno dei pesci più terrificanti del mondo? È probabile che non lo farai. Ma in realtà è vero.

Il treestripe corydoras, noto anche come pesce gatto leopardo, è una delle specie di pesce gatto più piccole al mondo, ma questi piccoli pesci possono resistere non solo a uno ma a più morsi di un piranha mortale.

In un laboratorio di biomeccanica presso la California State University Fullerton (CSU Fullerton), il ricercatore Andrew Lowe ha messo in scena quella che avrebbe potuto essere la partita di pesci d’acqua dolce più unilaterale della storia.

Hanno messo il terrificante piranha dal ventre rosso dell’Amazzonia contro un minuscolo cory a tre strisce.

A seconda delle sue dimensioni, un morso di piranha regolare ha “una forza più di 30 volte il suo peso, un’impresa notevole ma senza pari tra i vertebrati”, definendolo come il morso più forte mai registrato per un pesce.Andrew Lowe studia il pesce con denti affilati come rasoi come parte del suo progetto di ricerca sulle proprietà dei materiali delle armature dei pesci.

Quello che tutti pensavano sarebbe stato un sanguinoso massacro si è concluso con una scioccante sorpresa quando i corydora sono sopravvissuti impassibili. Il piranha caricò il pesce gatto finché non lo spinse in un angolo.

Ha poi masticato il pesce gatto per almeno 10 volte prima che i ricercatori decidessero di interrompere l’esperimento.

Durante la durata della “battaglia”, il pesce gatto più piccolo sembra non essere stato influenzato, se non leggermente infastidito, dal tentativo del pesce più grande di ucciderlo.

Secondo il mentore di Lowe, il professore associato di scienze biologiche Misty Paig-Tran, i corydoras non erano nemmeno sorpresi. Non cercò di allontanarsi rapidamente.

Lowe ha deciso di proseguire questo studio poiché è sempre stato sbalordito dalla fauna acquatica e inoltre desidera progettare un potenziale nuovo materiale che può essere utilizzato per creare mute a prova di morso.

Vuole creare un materiale abbastanza resistente da resistere ai morsi di piranha o squalo, ma può comunque rimanere flessibile.

“La mia ricerca si concentra sulla durezza, la forza e la flessibilità delle scaglie di pesce gatto Corydoras e le forze di morso dei piranha dal ventre rosso”, ha detto Lowe, che ha studiato la biomimetica, che è l’imitazione della natura per risolvere i problemi umani.

Biomimetica

La biomimetica è il campo scientifico che si concentra sul trarre ispirazione dalla natura per concettualizzare progetti che creano materiali e sistemi funzionali che assomigliano alla funzione e alla struttura degli organismi biologici.

“Lo studio combina i due campi emergenti della biologia e mi permette di cospargere anche alcuni comportamenti animali”, ha detto Lowe. “Durante i miei due anni nel laboratorio del Dr. Paig-Tran, ho imparato molto su materiali e proprietà meccaniche, ittiologia – lo studio scientifico dei pesci – zootecnia, parlare in pubblico e insegnare e fare da mentore agli altri”.

Durante lo studio di Lowe, ha scoperto che gli scudi del pesce gatto corydoras (le scaglie ossee di un pesce gatto) sono forti quanto il bronzo. Il pesce gatto può sovrapporsi e rinforzare gli scudi per rendere la loro armatura protettiva ancora più dura.

Imitando le scale

Per generazioni, gli umani hanno cercato di capire come funziona la scaglia dell’armatura di un pesce. Oggi, molti ricercatori usano coridora e altri pesci con attributi simili per progettare armature a scaglie di pesce che possono funzionare in modo efficiente.

Molto provato e riuscito nello sviluppo di design innovativi che imitano la meccanica della bilancia. Tuttavia, non molti possono dire di essere riusciti a creare qualcosa che funzioni in modo efficiente come il pesce.