Madre Swan "muore di crepacuore" dopo che gli adolescenti gli hanno rotto il nido e le uova

0
105

22 giugno 2020 12:07 EDT

I cigni sono noti per essere creature molto emotive e, come gli umani, anche loro soffrono. La cosa più interessante è che possono morire di crepacuore.

Una madre cigno è morta giovedì scorso presumibilmente per un "cuore spezzato" dopo che gli adolescenti hanno distrutto il suo nido e rotto le sue uova. Il nido del cigno è stato lanciato con pietre e mattoni da adolescenti il ​​mese scorso a Bolton, nel Regno Unito, danneggiando il nido e rompendo tre delle sei uova non schiuse.

Gallinelle d'acqua, anatre e un cane da allora hanno molestato la femmina del cigno sin dal primo attacco.

Il padre del cigno è partito due settimane fa e da allora non è più tornato. Gli appassionati di fauna selvatica credono che il cigno maschio se ne sia andato a causa del tremendo stress derivante dall'attacco dell'adolescente.

Dal primo attacco, diverse uova sono andate perse. La femmina di cigno è stata trovata senza vita nel suo nido con un solo uovo sopravvissuto lo scorso giovedì 18 giugno.

San Woodrow, un attivista della fauna selvatica, ha spiegato che un "cuore spezzato" ha causato la morte della femmina del cigno, poiché il suo partner se n'è andato dopo aver perso i loro cigni non nati.

Un post su Facebook di un certo Micheal James Mason in un gruppo Facebook chiamato "All About Bolton" mostrava diverse foto del cigno e del suo nido. Mason ha scritto che aveva voglia di piangere quando ha saputo del destino della madre cigno, "Ho solo voglia di piangere mentre [I] ho seguito i suoi progressi per circa 12 settimane ".

Nel frattempo, la Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals è stata rattristata dallo sviluppo e indagherà sullo sfortunato incidente. Il gruppo ha invitato chiunque avesse informazioni a contattare il gruppo.

Il Wildlife and Countryside Act del 1991 impone la protezione del nido, delle uova e dei cigni.

Come gli umani, anche i cigni sopravvissuti attraversano un processo di lutto quando perdono il loro partner e possono persino morire di crepacuore.

Una tragica storia del cigno

Questa storia di una madre cigno dal cuore spezzato è tragica, anche per i cigni. Come gli umani, anche i cigni sopravvissuti attraversano un processo di lutto quando perdono i loro partner e teoricamente potrebbero morire di crepacuore.

I cigni sono noti per stare insieme per tutta la vita. La coppia costruisce pazientemente lezioni per allevare e allevare i loro cagneti, perfezionando la loro crescita nel tempo. Questo potrebbe essere il motivo per cui le coppie di cigni raramente si separano. Nel loro primo anno, una nuova coppia di cigni alleva meno cygnets, ma nel tempo il numero di cygnets migliora.

Le coppie di cigni sono una buona squadra di difesa. Si proteggono quando stanno insieme. Se si separano, il cigno, indipendentemente dal sesso, viene minacciato frequentemente e sono meno reattivi negli incontri aggressivi. La femmina del cigno tende anche a mangiare di meno quando è lontana dal suo partner.

I cigni maschi sono i mariti moderni ideali che ogni moglie sogna: aiutano ad allevare le uova per dare alla madre cigno più tempo per nutrirsi e ricostruire le riserve di grasso che ha perso durante la deposizione delle uova.

I genitori del cigno allevano i loro piccoli da sei a nove mesi a differenza delle anatre maschi, che trascorrono solo un mese con i loro piccoli. Queste pratiche genitoriali li rendono diversi da altri uccelli come anatre e oche.

Ma neanche le relazioni del cigno sono perfette. Come gli umani, anche alcuni cigni lasciano i loro compagni a lungo termine, anche se hanno praticato la genitorialità perfetta nel corso degli anni. Il cambiamento di opinione a volte è dovuto a una brutta stagione riproduttiva o al fallimento del nido, come sembrava essere il caso dell'ultima storia di madre cigno.

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui