Malattia mortale da deperimento cronico che fa il giro delle popolazioni di cervi della Carolina del Nord

53

I funzionari della fauna selvatica stanno monitorando da vicino la situazione per cercare di prevenire la diffusione di una malattia mortale da deperimento cronico che colpisce i cervi negli Stati Uniti ed è stata ora scoperta nella Carolina del Nord.

Malattia da deperimento cronico

Secondo i biologi statali, è nota come malattia da deperimento cronico ed è una malattia da prioni con un tasso di mortalità del 100% nei cervi. Perdita di peso, lentezza e barcollamento sono sintomi della malattia nei cervi.

I cacciatori che hanno espresso le loro preoccupazioni a Canale 9 per la malattia e i suoi effetti sulla popolazione di cervi sono molto preoccupati. Nelle contee di Yadkin e Surry, che si trovano a nord di Charlotte, è stato finora scoperto in tre cervi. Sono stati necessari test nella regione per saperne di più sulla diffusione della malattia.

La North Carolina Wildlife Resources Commission sta testando persone in tutto lo stato dopo che il primo caso è stato scoperto nei cervi in ​​questo stato a marzo. Gli scienziati devono estrarre i linfonodi di un cervo per i test e stanno collaborando a stretto contatto con cacciatori e trasformatori di carne per raccogliere campioni. Inoltre, i ricercatori hanno installato congelatori in varie località nella speranza che i cacciatori e gli altri partecipanti contribuiscano volontariamente ai campioni di ricerca.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), la malattia mortale non colpisce solo i cervi, ma anche alci, cervi sika, renne e alci. In alcune parti del Nord America, che includono Stati Uniti e Canada, nonché in Norvegia e Corea del Sud, è stato scoperto.

Contenimento

Danny Ray, un biologo della fauna selvatica della Carolina del Nord, afferma che l’obiettivo dei test è mantenere la malattia localizzata dove si trova attualmente e prevenirne la diffusione.

Secondo la dichiarazione di Ray in un’intervista con WSOC-TV Channel 9, il suo team sta facendo ogni sforzo per impedire alle persone di rimuovere cervi e parti di cervo dall’area infetta.

Leggi anche: Texas Deer lotta per far crescere le corna a causa del caldo estremo

Rischi per la salute umana

Secondo il Dipartimento della Salute dello Stato di New York, al momento non ci sono prove che la caccia aumenti il ​​rischio di contrarre la CWD. Il rischio di altre malattie, come la rabbia, può variare a seconda della manipolazione dell’animale.

I cacciatori dovrebbero prendere le consuete precauzioni di sicurezza quando hanno a che fare con qualsiasi animale, come evitare gli animali malati o quelli che si comportano in modo strano. Devono essere segnalate eventuali esposizioni alla rabbia, come morsi di animali, contatto con le mucose del naso, degli occhi o della bocca, o con una ferita aperta e fresca, nonché con la saliva, il cervello o altri tessuti nervosi dell’animale. all’Azienda Sanitaria Locale.

Cervo infetto

Se c’è stato un contatto umano che desta sospetti, è necessario presentare una segnalazione all’ASL perché un cervo malato potrebbe avere la rabbia. I successivi test CWD verranno eseguiti su animali che risultano negativi alla rabbia.

Lo stato prevede di testare un gran numero di cervi. La maggior parte di quei test si svolgerà intorno al Ringraziamento per la maggior parte della stagione di avancarica e all’inizio della stagione dei fucili.

Articolo correlato: una malattia mortale “mangia-cervello” si sta diffondendo tra la popolazione animale in Texas

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.