Microplastiche scoperte nella baia di Monterey che colpiscono l’acqua di mare, gli uccelli marini e le acciughe

52

Secondo un recente studio, i ricercatori hanno scoperto che la microplastica è presente nella baia di Monterey, colpisce l’acqua di mare ed è presente nel tratto digestivo di murres comuni, uccelli marini e acciughe.

Scienziati e ambientalisti hanno espresso preoccupazione per l’emergere dell’inquinamento da microplastica nell’acqua di mare e in altri sistemi idrici marini. Gli effetti della microplastica potrebbero avere un impatto sulla vita acquatica e sugli esseri umani.

Secondo il NOAA National Ocean Service, le microplastiche sono piccoli pezzi di plastica lunghi meno di cinque millimetri, a dimostrazione del fatto che la plastica è uno dei detriti più comuni nei sistemi idrici marini.

(Foto: di EVA HAMBACH/AFP via Getty Images)
Megattera nelle acque di Monterey Bay, California, 21 settembre 2018

Il National Ocean Service ha aggiunto che la microplastica potrebbe provenire da diverse fonti. Alcune delle fonti più comuni di microplastiche sono le plastiche più grandi e le microsfere utilizzate per i prodotti di bellezza personale.

Microplastica diffusa a Monterey Bay

Uno studio recente ha rilevato che la microplastica nella baia di Monterey potrebbe influire sulla salute degli animali, causando potenziali interruzioni ormonali e danni al tratto digestivo. Lo studio ha utilizzato la spettroscopia Raman per testare e cercare l’attività estrogenica.

La ricerca ha anche esaminato i campioni di acqua di mare di Santa Cruz e Moss Landing. Hanno trovato due microparticelle ogni 1.000 litri.

I risultati hanno spiegato che le acciughe potrebbero probabilmente diventare vittime delle loro microparticelle che colpiscono i loro sistemi digestivi.

Leggi anche: Gli scienziati sviluppano materiale biodegradabile nell’acqua di mare per affrontare l’inquinamento da plastica

I ricercatori hanno anche aggiunto che il prossimo passo dello studio è studiare come le microparticelle potrebbero influenzare gli uccelli.

Secondo il rapporto, lo studio è stato pubblicato su Environmental Pollution e può essere letto sul sito web Phys.org.

I risultati preoccupanti hanno mostrato che gli animali della zona (acciughe e murre comuni) hanno scoperto la microplastica nel loro apparato digerente. Nel rapporto, il ricercatore ha detto che:

  • È stato riscontrato che il 100% delle murre comuni aveva microparticelle nel tratto digestivo.
  • È stato riscontrato che il 58% delle acciughe ha microparticelle nel tratto digestivo.
  • Il ricercatore ha scoperto anche la composizione della plastica: il 70% delle particelle di microplastica sarebbero fibre, mentre il 57% plastica.
  • La ricerca ha scoperto che le acciughe potrebbero contribuire alla microplastica presente nelle murres comuni perché le acciughe sono la dieta delle murres.

La ricerca ha spiegato che le minuscole particelle di microplastica potrebbero provocare interruzioni ormonali degli animali e influire sulla loro salute riproduttiva e immunitaria.

Lo studente laureato della UC Santa Cruz (UCSC) Sami Michishita ha condotto uno studio che ha aiutato a comprendere la prevalenza delle microplastiche tra gli animali a Monterey Bay. L’autore senior dello studio è Myra Finkelstein, professore aggiunto di tossicologia ambientale all’UCSC.

La ricerca ha spiegato che la plastica potrebbe colpire gli oceani, un problema ambientale urgente. Di conseguenza, i gruppi ambientalisti hanno sollecitato aziende e paesi a ridurre il consumo di plastica a causa del suo impatto sull’ambiente, in particolare sui sistemi idrici marini. La riduzione della plastica potrebbe aiutare a mitigare l’impatto dell’inquinamento da plastica.

Con l’effetto delle microplastiche, i paesi devono sviluppare politiche per ridurre il consumo di plastica.

Articolo correlato: I ricercatori raccolgono migliaia di campioni di microrganismi marini per comprendere il plancton oceanico e l’inquinamento

Per altri simili, non dimenticare di seguire Notizie dal mondo della natura.

© 2023 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.