Milioni di farfalle monarca in via di estinzione ricoprono il paesaggio di Città del Messico

62

Milioni di farfalle monarca in pericolo di estinzione coprono il paesaggio in un’area protetta a Città del Messico, alimentando speranze per la sopravvivenza della specie.

Milioni di farfalle monarca in via di estinzione coprono gli alberi in un arcobaleno di marrone, arancione e nero, dando loro l’aspetto del fogliame autunnale da lontano.

Hanno svolazzato sopra i turisti stupiti che sono venuti a testimoniare una tradizione annuale che resiste anche con le pressioni umane e ambientali che la minacciano mentre l’aria fresca di montagna si riscalda.

Riserva della biosfera delle farfalle monarca

Per trascorrere la stagione invernale tra le foreste del Messico occidentale e centrale, i monarchi migratori viaggiano fino a circa 2.000 miglia o 3.000 km ogni anno dal Canada e dagli Stati Uniti orientali.

A circa tre ore di auto da Città del Messico, nello stato occidentale di Michoacan, si trova l’idilliaco santuario monarca noto come Sierra Chincua.

Nel 1986, Sierra Chincua è stata introdotta nella Riserva della biosfera delle farfalle monarca, un’area protetta che comprende 138.000 acri e ora patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Uno dei trenta ranger del parco che custodiscono la foresta e fungono da guide, Juan Vidal, ha affermato che il turismo aiuta nella conservazione della foresta e sostiene le famiglie.

La popolazione di farfalle monarca

Secondo Vidal, 54 anni, ora ci sono meno monarchi rispetto a quando è arrivato per la prima volta da bambino.

L’Unione internazionale per la conservazione della natura ha dichiarato la specie migratrice monarca in pericolo a luglio, citando un calo della popolazione compreso tra il 22% e il 72% negli ultimi dieci anni.

Gli scienziati attribuiscono il declino della popolazione ai pesticidi, ai cambiamenti climatici e al disboscamento illegale.

A metà degli anni ’90, la presenza dei monarchi a Michoacan e nel vicino stato del Messico, dove trascorrono l’inverno, copriva 45 acri, o circa 18 ettari.

Ma lo scorso inverno erano rimasti solo sette acri.

Ma c’era qualche speranza per il futuro della farfalla monarca durante la migrazione dell’anno scorso.

Rispetto al 2020, la loro presenza in Messico è aumentata di oltre un terzo.

Uno dei ranger della Sierra Chincua, Luis Martinez, prevede che quest’anno porterà ulteriori progressi.

Quest’anno sono arrivate più farfalle, secondo lui, perché la colonia è più numerosa.

Alcuni locali credono che le farfalle monarca siano le anime reincarnate degli antenati, poiché iniziano ad apparire intorno al festival del Giorno dei Morti in Messico all’inizio di novembre.

Lizbeth Cerrato, una visitatrice, ha affermato che l’esperienza insolita era simile a vedere le anime volare sopra. Ha continuato affermando che numerose emozioni sono intrecciate, ha riferito Reuters.

Leggi anche: L’azienda di oli essenziali aiuta le farfalle monarca delle specie in via di estinzione piantandole nella loro fattoria di lavanda

Farfalle monarca

Secondo il National Geographic, una delle farfalle più conosciute e ampiamente studiate del pianeta è il monarca.

Le sue linee nere e i bordi a punti bianchi circondano le sue ali arancioni.

Milioni di farfalle monarca effettuano la loro famosa migrazione stagionale dagli Stati Uniti e dal Canada verso la California meridionale e il Messico per l’inverno.

La farfalla monarca femmina attacca ciascuna delle sue uova alla foglia di una pianta asclepiade con una piccola quantità di colla che secerne.

In genere, una femmina depone da 300 a 500 uova nel corso di 2-5 settimane.

Le uova si trasformano in larve, conosciute anche come bruchi nel mondo delle falene e delle farfalle, dopo pochi giorni. L’obiettivo principale dei bruchi è consumare asclepiade per crescere. Questa è la ragione principale per cui la femmina originariamente deponeva le uova sulle foglie di asclepiade.

Articolo correlato: Il ritorno del monarca: una volta vicino all’estinzione, la popolazione di farfalle continua a crescere

© 2023 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.