Nonostante il ghiaccio limitato a causa dei cambiamenti climatici, nuovi dati mostrano che la popolazione di orsi polari utilizza il ghiaccio glaciale per sopravvivere in Groenlandia

53

In un clima caldo, questa piccola popolazione di orsi polari geneticamente diversa potrebbe essere cruciale per la sopravvivenza della specie.

Gli scienziati hanno scoperto una sottopopolazione di orsi polari precedentemente sconosciuta nel sud-est della Groenlandia.

Gli orsi polari cacciano il ghiaccio d’acqua dolce che scorre nell’oceano dai ghiacciai della Groenlandia per integrare il loro accesso limitato al ghiaccio marino.

Lo studio di questa popolazione isolata, che è geneticamente diversa e adatta individualmente al suo habitat, potrebbe fornire informazioni sul futuro della specie nell’Artico in fase di riscaldamento.

La sopravvivenza degli orsi polari

(Foto: STEFAN SAUER/DPA/AFP via Getty Images)

Volevano esplorare quest’area poiché i ricercatori non capivano molto di più sugli orsi polari nel sud-est della Groenlandia, ma non avevano mai previsto di scoprire una nuova sottopopolazione lì, ha affermato l’autrice principale Kristin Laidre dell’Applied Physics Laboratory dell’Università di Washington, secondo ScienceDaily.

Dagli archivi storici e dalla conoscenza indigena, gli scienziati sapevano che c’erano orsi nella regione, ma semplicemente non si rendevano conto di quanto fossero unici.

La ricerca, pubblicata su Science il 17 giugno, ha combinato sette anni di nuovi dati ottenuti lungo la costa sud-orientale della Groenlandia con 30 anni di dati storici dall’intera costa orientale dell’isola.

A causa del suo clima irregolare, delle aspre montagne e delle forti nevicate, la lontana area sud-orientale ha ricevuto poche ricerche.

Secondo il coautore Beth Shapiro, professore e genetista presso l’Università della California, Santa Cruz, e uno scienziato dell’Howard Hughes Medical Institute, sono il gruppo di orsi polari geneticamente più isolato in tutto il mondo.

Gli esperti sanno che questa popolazione è esistita indipendentemente dalle altre comunità di orsi polari per almeno diverse centinaia di anni e che il suo numero è rimasto modesto durante quel periodo.

Gli orsi sono rinchiusi su tutti i lati dalle cime montuose frastagliate e dalla vasta calotta glaciale della Groenlandia a ovest, dall’ampia acqua dello Stretto di Danimarca a est e dalla corrente costiera a flusso rapido della Groenlandia orientale che rappresenta una minaccia al largo, secondo ricercatori.

Prima di iniziare il lavoro sul campo, il team ha trascorso due anni nella Groenlandia orientale chiedendo input e raccogliendo dati dai cacciatori di sussistenza degli orsi polari.

I cacciatori hanno contribuito con le loro conoscenze e fornito campioni di raccolto per la ricerca genetica durante tutto il progetto.

Leggi anche: Conseguenze del cambiamento climatico: riduzione della popolazione di orsi polari a causa dello scioglimento del ghiaccio marino artico

Utilizzo dello spettroradiometro per immagini a risoluzione moderata

(Foto: Mario Tama/Getty Images)

Il team ha anche utilizzato i dati del National Snow and Ice Data Center (NSIDC) e del Moderate Resolution Imaging Spectroradiometer sui satelliti Terra e Aqua della NASA per caratterizzare le condizioni nei fiordi e nell’habitat del ghiaccio marino al largo.

Hanno scoperto che durante i due terzi dell’anno, gli orsi polari del sud-est sono isolati dal ghiaccio marino.

Gli orsi cacciano dalla cima del ghiaccio glaciale in frantumi che galleggia nella parte anteriore dei ghiacciai, noto come mélange, da fine maggio fino al ritorno del ghiaccio marino a febbraio.

Secondo il coautore e scienziato dell’NSIDC Twila Moon, i ghiacciai che terminano i mari nel sud-est della Groenlandia costituiscono un ecosistema molto insolito.

Questi ghiacciai possono essere trovati in altre parti dell’Artico, ma la combinazione di forme di fiordi, alta produzione di ghiaccio del ghiacciaio e un grande serbatoio di ghiaccio disponibile dalla calotta glaciale della Groenlandia è ciò che ora garantisce una fornitura costante di ghiaccio del ghiacciaio.

La Groenlandia sudorientale ora assomiglia a come gli studiosi prevedono che sarà alla fine del 21° secolo a causa del cambiamento climatico.

Gli adattamenti apportati dagli orsi polari del sud-est possono essere indicativi di come altre popolazioni di orsi polari potrebbero adattarsi per sopravvivere mentre il riscaldamento globale continua.

Tuttavia, gli scienziati hanno avvertito che il ghiaccio del ghiacciaio può supportare solo un numero limitato di orsi e che le popolazioni di orsi polari diminuirebbero comunque.

Articolo correlato: Gli orsi polari potrebbero estinguersi entro la fine del secolo se il ghiaccio artico continua a sciogliersi

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.