Pesce d’acqua salata per principianti | Notizie dal mondo della natura

80

Probabilmente hai sentito dire che un acquario di acqua salata è più difficile da affrontare rispetto a un acquario d’acqua dolce. Al contrario, puoi renderti un po’ più semplice decidendo di riempire il tuo acquario con i migliori pesci d’acquario d’acqua salata, avendo le forniture accurate e l’acquario giusto.

Esiste una varietà di diversi tipi di pesci che possono essere contenuti all’interno di un acquario di acqua salata, ma ogni volta fai le tue ricerche prima di aggiungerli. La cosa più essenziale da ricordare è controllare che possano sopravvivere in acqua salata prima di assicurarsi che l’equilibrio tra sale e acqua sia corretto.

Cose da ricordare:

Prima di considerare i pesci per il tuo nuovo acquario di acqua salata, crea un foglio di lavoro per ridurre al minimo gli errori per i principianti.

Si dice che mantenere l’hobby dell’acqua salata sia più difficile dell’acqua dolce. Questo è vero fino a un certo punto. Assicurati che il tuo serbatoio sia completamente pronto e pronto per ospitare un ecosistema:

  • Consentire al serbatoio di eseguire il ciclo completo.

  • Accumula una lista di calze rispetto allo spazio e alla bellicosità.

  • Aggiungi gradualmente i pesci d’acqua salata per principianti e controlla regolarmente i parametri dell’acqua.

  • Continua la regolare manutenzione del serbatoio.

Ricorda che il ciclismo in un acquario di acqua salata può richiedere dalle 4 alle 6 settimane e non può essere affrettato. Se stai appena iniziando a ospitare pesci d’acqua salata per principianti, ecco alcune delle migliori selezioni.

Pesce pagliaccio

Il pesce pagliaccio è oggi uno dei pesci d’acqua salata più diffusi. I pesci pagliaccio, in particolare la varietà allevata in acquario, sono facili da curare. Essendo uno dei pesci più popolari, puoi facilmente trovare cibo per questo. I pesci pagliaccio Ocellaris allevati in acquario sono resistenti e più colorati di quelli selvatici intrappolati. Questi pesci colorati sono attivi e interagiscono felicemente con altri pesci creando un ecosistema pacifico. Ma lo sapevi che ci sono circa 30 specie di questo pesce marino striato di arancione e bianco con ancora più distinzioni disponibili?

Il nome scientifico del pesce pagliaccio è Amphirprioninae. A differenza di altri pesci d’acqua salata, questi sono facili da affrontare. Poiché i pesci d’acqua salata richiedono dimensioni dell’acquario maggiori rispetto a quello d’acqua dolce. Il pesce pagliaccio richiede un acquario minimo di 20 galloni. Questi sono onnivori, quindi il loro cibo è prontamente disponibile.

Damigella

Molti pesci d’acqua salata hanno bisogno di grandi vasche come 100 galloni o più, il che può essere prodigioso per un principiante. Questo è ciò che rende le Damselfish una scelta così decente, poiché richiedono solo un serbatoio minimo di 30 galloni. Sono anche molto facili da curare.

Le castagnole possono essere un po’ aggressive, quindi dai loro sufficienti nascondigli e tenderanno a tenersi per conto loro. Ci sono anche molte meravigliose varietà di colori tra cui scegliere. Resistenti, dai colori vivaci e facili da portare con sé, sono perfetti per l’impostazione del principiante. Anche se possono essere abbastanza mutevoli in termini di dimensioni e temperamento. Alcuni sono piccoli ma pacifici mentre altri sono grandi e violenti.

Basso di gesso

Se stai cercando un pesce marino che non si trova normalmente negli acquari per principianti, allora la spigola potrebbe essere una buona opzione per te. Questi pesci sono relativamente monocolore, con un mantello di base bianco-bluastro e strisce rosse che ricoprono la parte superiore della loro dorsale.

La spigola è molto resistente e si adatta perfettamente all’acquario comune della barriera corallina. In effetti, questi pesci d’acqua salata principianti sono solitamente tenuti insieme in piccoli gruppi, quindi potrebbero non mostrare sempre comportamenti di branco. All’inizio possono essere timidi, ma nuoteranno all’aperto nelle condizioni corrette.

Questi pesci vivono logicamente nella parte occidentale dell’Atlantico e possono essere presenti fino a 10 m di profondità in prossimità di barriere coralline con fondali sabbiosi o rocciosi. Questi pesci sono facili da tenere in acquario e possono essere tranquillamente raccomandati agli acquariofili principianti. Per avere 4-6 pesci, è necessario un acquario con un volume di circa 100 galloni. Se il tuo acquario è piccolo, dovresti seguire il rapporto f: 1 pesce dovrebbe avere circa 30 litri d’acqua.

Dottyback

Dottyback ha un corpo allungato, che è quasi in tinta unita viola. La testa ha una striscia nera a forma di V che va da un occhio all’altro e termina con le labbra del pesce.

A questi pesci piace di più nelle fessure, nelle grotte e nei baldacchini. La profondità del locale è generalmente di 1-60 m. Il mangime è piccoli granchi e gamberetti. Possono trasformare il loro genere.

Questi pesci sono felici di nuotare in 30 galloni e sono appropriati per gli acquari. Non danneggiano i coralli e la maggior parte degli invertebrati, ma ricorda che i piccoli crostacei possono essere il loro cibo. Ci devono essere molti rifugi, grotte e grotte dove i pesci possono nascondersi, e anche posti liberi per nuotare. Il Dottyback è un pesce d’acqua salata attraente ed esotico che prospera bene in un acquario da 30 galloni.

I pesci d’acquario d’acqua salata sono più facili di quanto potrebbero sembrare. Di seguito è il nostro YouTube se vuoi una visuale.

Panoramica

Assicurati di pianificare tutto. Come che tipo di acquario e accessori vuoi avere nel tuo acquario prima di acquistare qualsiasi pesce. Rivedi il tuo stile di vita e il tuo orario di lavoro per concludere al meglio se sei pronto per affrontare un acquario. Non importa che tipo di acquario stai per allestire; acqua dolce o salata. Tutti richiedono una buona cura e attenzione.

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.