Prendersi cura del tuo Pet Boa Constrictor

143

Un boa constrictor può essere un fantastico animale domestico per qualsiasi rettile o appassionato di serpenti, ma richiede cure adeguate per vivere una vita sana e sicura. Se stai considerando un boa constrictor come animale domestico, assicurati di poter soddisfare le sue esigenze prima di adottare il tuo nuovo membro della famiglia.

A proposito di Boa Constrictors

Questi serpenti grandi e pesanti sono originari del Sud America e di parti dei Caraibi e si trovano in una gamma di habitat, dalle fitte foreste pluviali tropicali alle condizioni semi-aride e desertiche. La maggior parte dei boa constrictor sono più felici in condizioni tropicali con un’umidità adeguata, e gli allevatori di serpenti devono essere preparati a fornire quel tipo di habitat. I boa si arrampicano, specialmente quando sono giovani, ma i serpenti maturi sono più terrestri e non hanno bisogno di ampie opzioni di arrampicata. Questi sono serpenti notturni e sono più attivi di notte e riposano e si crogiolano durante il giorno.

I boa constrictor hanno dimensioni variabili ma possono essere lunghi 5-10 piedi quando sono maturi, il che richiede un alloggiamento più grande. Possono vivere 25-30 anni e i proprietari di animali domestici devono essere preparati per questo impegno a vita. Con cure superiori e condizioni di vita eccellenti, alcuni boa constrictor hanno vissuto fino a 40 anni o più.

La maggior parte dei boa constrictor disponibili nel commercio di animali domestici sono animali allevati in cattività, che generalmente hanno temperamenti più docili dei serpenti catturati in natura. I serpenti allevati in cattività sono preferiti, non solo perché sono più abituati ai recinti e al contatto umano, ma anche perché la loro storia personale è nota e le loro condizioni di salute possono essere verificate più facilmente.

Soddisfare le esigenze del tuo Pet Boa Constrictor

Una buona cura è essenziale per mantenere un boa constrictor sano e contento, per massimizzare il potenziale di crescita del serpente e per dargli una lunga durata. Quando pianifichi il tuo boa constrictor, considera …

  • Dimensioni della custodia: I piccoli boa constrictor possono essere felici in un grande acquario, ma man mano che i serpenti crescono avranno bisogno di recinti più grandi con almeno 10 piedi quadrati di superficie. Un buon alloggio per un boa constrictor grande e maturo sarà lungo almeno 6-8 piedi e alto e largo 2-3 piedi in modo che il serpente abbia molto spazio.
  • Forza della custodia: Questi potenti serpenti possono essere incredibili artisti di fuga. Il semplice appesantire una copertura può essere temporaneamente sufficiente per impedire ai giovani boa constrictor di uscire, ma una copertura con chiusura è altamente raccomandata, in particolare per i serpenti più grandi e più grandi. Semplici ganci o fermi possono facilmente mantenere una copertura in posizione per impedire la fuga del serpente.
  • Privacy: Come tutti gli animali domestici, i boa hanno bisogno di un luogo privato in cui ritirarsi quando si sentono stressati o spaventati. Le pelli possono essere semplici scatole con un foro di ingresso laterale, o tunnel più elaborati o tronchi cavi possono essere buone opzioni. La dimensione della pelle dovrebbe essere leggermente più grande del serpente, quindi è una nicchia accogliente in cui il serpente può rannicchiarsi per sicurezza. Ogni custodia dovrebbe avere 2-3 pelli disponibili, di cui una sul lato più caldo della gabbia e una sul lato più freddo.
  • Temperatura: Questi serpenti preferiscono habitat che vanno da 82-90 gradi durante il giorno e scendono solo a 78-85 gradi di notte. Un’area crogiolarsi più calda che varia da 90-100 gradi è necessaria anche per aiutare questi rettili a regolare la loro temperatura corporea, ma fai attenzione che nessun elemento riscaldante sia esposto poiché i boa constrictor possono essere facilmente soggetti a ustioni. Usa un termometro per monitorare la temperatura del recinto e assicurati che un lato sia caldo e un lato freddo in modo che il serpente possa spostarsi alla temperatura che preferisce.
  • Umidità: Gli habitat tropicali in cui sono nativi i boa constrictor sono spesso molto umidi e l’habitat di un serpente domestico dovrebbe avere il 60-70% di umidità. Utilizzare un monitor di umidità per tenere traccia dell’umidità dell’aria. Una ciotola d’acqua ampia e poco profonda nella vasca può aiutare a fornire umidità, e questi serpenti si appannano regolarmente, in particolare durante i mesi estivi.
  • Pavimentazione: Il substrato del recinto deve essere comodo per il serpente e facile da pulire. Carta e tovaglioli di carta sono adatti per i giovani serpenti, mentre la moquette interna / esterna è un’ottima opzione per un recinto più grande e un serpente più anziano. È possibile utilizzare trucioli di legno, ma devono essere monitorati attentamente in modo che non contaminino il cibo del serpente, il che potrebbe causare lesioni interne mentre il serpente digerisce i suoi pasti.
  • Posatoi: Sebbene i boa constrictor maturi non siano arrampicatori frequenti, apprezzeranno un grosso pezzo di legno galleggiante o un ramo robusto per un po ‘di arricchimento. Alcune rocce possono anche essere stratificate per creare uno spazio di arrampicata per il divertimento del serpente. Assicurati che tutte le strutture siano pulite e abbastanza forti da sostenere il peso del serpente senza collassare e potenzialmente ferire il serpente.
  • Dieta: Questi sono serpenti carnivori e mangiano la loro preda intera. I serpenti più piccoli mangiano i topi, mentre i boa più grandi e maturi mangiano ratti, conigli o persino maiali. La preda non dovrebbe essere più grande della circonferenza del serpente nel punto medio del suo corpo per prevenire il soffocamento o altri problemi digestivi. La preda pre-uccisa è la migliore, poiché la preda viva può mordere o graffiare il serpente e causare infezioni della pelle o altre lesioni.
  • Programma di alimentazione: I boa constrictor non hanno bisogno di mangiare tutti i giorni. Un giovane serpente avrà bisogno di un pasto ogni 5-7 giorni, mentre i serpenti più anziani che mangiano prede più grandi possono nutrirsi solo una volta ogni 3-4 settimane. Quando un nuovo serpente viene portato a casa, non dovrebbe essere nutrito per almeno 4-5 giorni per consentirgli di acclimatarsi al suo nuovo habitat, altrimenti potrebbe non nutrirsi correttamente o potrebbe rigurgitare il suo pasto. Allo stesso modo, i serpenti non dovrebbero essere maneggiati per uno o due giorni dopo essere stati nutriti in modo che possano digerire completamente la loro preda.
  • acqua: Sebbene questi serpenti non bevano molto – ottengono l’umidità di cui hanno bisogno dal sangue della loro preda – avranno bisogno di un piatto d’acqua per l’ammollo occasionale per facilitare lo spargimento. L’acqua deve essere mantenuta pulita e fresca e il piatto deve essere lavato regolarmente per evitare l’accumulo di feci o altri detriti.
  • Manipolazione: Sebbene i boa constrictor non siano animali domestici fortemente tattili, possono abituarsi a maneggiarli occasionalmente e apprezzeranno condividere il tuo calore corporeo. Un trattamento delicato e regolare può anche rendere il tuo serpente più abituato agli umani, il che renderà più facile quando devono essere maneggiati per essere spostati o esaminati.
  • Assistenza veterinariaAssicurati di avere accesso a un veterinario con una vasta esperienza in rettili e serpenti. Discuti le esigenze del tuo boa constrictor con il tuo veterinario e stai attento a eventuali cambiamenti comportamentali, cambiamenti delle condizioni del corpo o altri problemi che potrebbero sorgere, e cerca immediatamente assistenza veterinaria in modo che eventuali difficoltà possano essere risolte rapidamente.

Un boa constrictor può essere un animale domestico divertente, ma a causa delle loro vaste esigenze, è meglio accudirlo da esperti appassionati di rettili. Unirsi a gruppi di altri proprietari di animali da compagnia e appassionati di serpenti può aiutarti a saperne di più sui boa e su come accoglierne uno nella tua casa.