Promuovere la coesistenza attraverso una politica migliore nel Pacifico nord-occidentale

38

La coesistenza, nel contesto della conservazione della fauna selvatica, è la filosofia in base alla quale l’uomo e la fauna selvatica possono condividere un paesaggio in modo tale che entrambi possano beneficiarne. Tuttavia, promuovere la convivenza richiede un cambiamento nel comportamento umano, negli atteggiamenti e nelle pratiche, e tale cambiamento deve essere incoraggiato e incentivato attraverso politiche. Con l’Oregon e Washington che stanno concludendo la loro breve sessione legislativa del 2022 all’inizio di questo mese, Defenders sta esaminando in modo critico alcune delle politiche sulla fauna selvatica in cui siamo impegnati e come queste politiche promuovono o ostacolano la convivenza.

La sessione legislativa dell’Oregon del 2022 è durata solo un mese, ma la convivenza è emersa come un tema ricorrente. Lo sviluppo urbano, comprese le strade e gli insediamenti umani, è una modifica del paesaggio che avvantaggia solo le persone e rappresenta una seria minaccia per la fauna selvatica che ha bisogno di viaggiare per lunghe distanze alla ricerca di nuovo territorio, nuovi compagni, cibo e per sfuggire a condizioni meteorologiche avverse e rispondere agli impatti dei cambiamenti climatici.

Immagine

Ron Berti

Con solo cinque incroci di fauna selvatica nell’intero stato, l’Oregon è carente nei modi in cui promuove la connettività e la convivenza. Questa sessione legislativa ha segnato un cambiamento nello status quo quando, per la prima volta, ha stanziato $ 7 milioni di dollari al Dipartimento dei trasporti dell’Oregon (ODOT) per costruire attraversamenti di fauna selvatica. Il finanziamento ora renderà l’Oregon competitivo nell’accesso ancora di più dai 350 milioni di dollari stanziati nel Federal Infrastructure Investment and Jobs Act (IIJA) che il Congresso ha recentemente approvato. I 7 milioni di dollari in HB 4130 richiedono anche che ODOT si consulti con l’Oregon Dept of Fish and Wildlife (ODFW) e il loro habitat in tutto lo stato che collega la valutazione della mappatura nella definizione delle priorità dei progetti.

Lascia fare a Beavers

Un’altra politica di gestione del territorio che promuove la convivenza è arrivata attraverso lo storico negoziato del Private Forest Accord (PFA) tra l’industria e la comunità di conservazione. Facilitato dal governatore Kate Brown, il PFA è nato dopo anni di conflitto tra i due settori. Questa complessa negoziazione ha implicazioni multi-agenzia e un cambiamento degno di nota è la gestione dei castori su terreni privati. I castori sono classificati come “predatori” in Oregon e sono gestiti dal legislatore. ODFW non deve monitorare le popolazioni, impostare limiti di raccolta o mitigare attivamente eventuali conflitti. Il PFA lo ha cambiato: impone all’ODFW di monitorare le popolazioni su terre private, stabilire limiti di raccolto, vietare la cattura su grandi terreni boschivi privati, sviluppare programmi di ricollocazione volontaria per consentire ai proprietari terrieri di avere accesso e dare la priorità a strumenti non letali. Questo è un cambiamento significativo e promettente nella gestione dei castori nello stato dei castori.

Immagine

Chris Canipe

Problemi per i predatori

Mentre abbiamo visto progressi nelle politiche di convivenza, abbiamo anche assistito ad alcune conversazioni impegnative sulla convivenza con i carnivori. Abbiamo visto un disegno di legge aggiungere $ 1 milione al Fondo di compensazione del lupo dell’Oregon e un altro disegno di legge istituire distretti di controllo dei danni dei predatori in alcune contee, che avrebbero consentito maggiori finanziamenti e priorità al controllo letale degli animali descritti come “predatori”. Defenders riconosce la compensazione come uno strumento efficace per costruire l’accettazione sociale per i carnivori, ma il Wolf Compensation Fund dell’Oregon è pieno di sfide in termini di responsabilità, trasparenza e standardizzazione dei pagamenti. L’obiettivo di Defenders è riformare il programma per servire efficacemente i produttori che necessitano di tali risorse. Con una forte difesa, abbiamo impedito con successo che i due progetti di legge passassero questa sessione legislativa. Tuttavia, ci hanno ricordato il lungo percorso da percorrere per sviluppare una comprensione condivisa della convivenza sia a livello legislativo che sul campo.

Immagine

Roger Tabor, USFWS

Vittorie e sconfitte per Salmone e Orche

Allo stesso modo, la sessione legislativa di Washington del 2022 è stata uno sprint. Sono state introdotte diverse opportunità per promuovere la convivenza con la linfa vitale dello stato, il salmone. Il programma nord-ovest di Defenders è dedicato al recupero dell’orca residente nel sud come priorità e ciò significa sostenere politiche e azioni progressiste relative al salmone, la loro preda principale. Purtroppo, tuttavia, le vittorie legislative sono state poche nonostante la nostra forte spinta, poiché due progetti di legge progressisti, il Lorraine Loomis Act richiesto dal governatore Inslee e HB1117 non sono stati approvati. Entrambi i progetti di legge avrebbero potuto cambiare le regole del gioco per gli stock di salmone in via di estinzione promuovendo miglioramenti su larga scala dei ripari e di altri habitat, stabilendo un “guadagno ecologico netto” sui terreni pubblici e incorporando il recupero di questa specie nell’atto di gestione della crescita almeno per la parte occidentale di Washington. Continueremo a spingere al massimo per questo tipo di azioni di recupero lungimiranti per il salmone e l’orca la prossima sessione.

Fortunatamente, nel Bilancio 2022 sono stati raggiunti guadagni significativi per il salmone. Tra i 17 miliardi di dollari del budget per i trasporti di 16 anni approvato dai Democratici e l’aggiunta di circa 5 miliardi di dollari stanziati tramite un pacchetto di bilancio supplementare per il 2022 per questo biennio, milioni sono destinati ad accelerare il miglioramento del passaggio dei pesci, le riparazioni dei canali sotterranei, il trattamento delle acque piovane e il monitoraggio essenziale, tutto a beneficio del salmone. Un importante progetto di ripristino dell’habitat riguardante l’estuario del Duckabush è stato parzialmente finanziato con 25 milioni di dollari, posizionandolo bene per una partita federale e il completamento a breve termine. Inoltre, è stato finanziato uno studio chiave che mira a valutare la fattibilità della sostituzione degli attuali servizi delle quattro dighe inferiori del fiume Snake senza avere un impatto indebito sulle comunità e sulle imprese locali. Attualmente queste dighe contribuiscono al declino del salmone e la rimozione delle dighe è senza dubbio una soluzione ottimale per recuperare questi stock ittici in via di estinzione.

Immagine

ODFW

Imparare a vivere con i lupi

Oltre al salmone, abbiamo visto progressi su alcune altre opportunità tempestive per la fauna selvatica e l’habitat che garantiscono che la fauna selvatica possa coesistere e prosperare in paesaggi dominati dall’uomo. Ciò include ulteriori $ 300.000 per supportare il range riding come strumento non letale per promuovere la convivenza lupo-uomo-bestiame. Tangentemente correlato alla conservazione del lupo, il monitoraggio degli ungulati (prede del lupo) è stato finanziato per il nord-est di Washington. In verità, le lacune nei dati sugli alci dovrebbero essere colmate anche in molte altre parti dello stato, soprattutto quando i lupi di Washington iniziano ad espandersi lentamente nel precedente areale e perché una base di prede sana è il recupero e la convivenza integrali del lupo. È importante sottolineare che sono stati approvati $ 800.000 in fondi per sostenere il perseguimento dei crimini ambientali relativi ai pesci e alla fauna selvatica. Questa nuova iniziativa significherà che il bracconaggio e altri crimini non rimarranno senza risposta e il duro lavoro per sviluppare e implementare il recupero delle specie non sarà vergognosamente eroso da tali attività illegali.

Salvataggio delle lontre marine

Infine, siamo entusiasti di vedere l’approvazione di SB5619, che stanzia fondi al Dipartimento delle risorse naturali per lo sviluppo di un piano di conservazione di alghe e alghe: questi ecosistemi sono fondamentali per parte della preziosa biodiversità di Washington, inclusa una delle nostre specie prioritarie, l’adorabile lontra marina.

Immagine

Lawrence Swayne

Cambiare la percezione, le pratiche e, in definitiva, il comportamento per promuovere la convivenza tra le persone e la fauna selvatica è una strada lunga e tortuosa, impossibile da percorrere senza un’adeguata politica e supporto delle risorse. Una politica ponderata può fare molto nel sostenere azioni sul campo e la conservazione della fauna selvatica non fa eccezione. La sessione legislativa del 2022 nel Pacifico nord-occidentale ci ha mostrato barlumi di progresso nello sviluppo del rispetto reciproco per i principi di convivenza in alcune aree, così come il percorso da seguire in altre.